chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Questi post è ripreso da Advox, progetto del circuito Global Voices mirato a tutelare la libertà d'espressione contro la censura online. Per saperne di più · tutti gli articoli

RSS

articoli mini-profilo di Advox da marzo, 2013

12 marzo 2013

Cina: i netizen e l'amaro tè della polizia

Da qualche anno a questa parte, molti netizen locali sono invitati dalle autorità a "prendere un tè" -- una manovra per monitorare l'attività di potenziali...