chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Questi post è ripreso da Advox, progetto del circuito Global Voices mirato a tutelare la libertà d'espressione contro la censura online. Per saperne di più · tutti gli articoli

RSS

articoli mini-profilo di Advox da ottobre, 2016

28 ottobre 2016

Il Marocco sblocca Whatsapp, Skype e applicazioni simili in vista della conferenza dell'ONU sul clima

"Per evitare di dar l’impressione di essere uno Stato di polizia durante la #COP22, il Marocco sblocca temporaneamente i servizi VoIP," ha twittato un utente.

15 ottobre 2016

Studente tunisino denuncia le pessime condizioni della sua scuola e rischia la sospensione

L'amministrazione scolastica ha accusato Hamza Batti di "aver creato una campagna diffamante e distorta" contro l'istituto in questione, che sulla carta si considera pure "pionieristico".

13 ottobre 2016

In Tanzania sta diventando sempre più rischioso fare commenti politici sui social

Da quando il Presidente John Magufuli ha vinto le elezioni presidenziali, sono già 14 le persone arrestate o accusate di averlo insultato sui social media.

8 ottobre 2016

Iran: sostieni la campagna #FreeSaeed per scarcerare lo sviluppatore Saeed Malekpour

Saeed Malekpour è stato arrestato e incarcerato nel 2008, dopo che qualcuno ha usato il suo codice open source per caricare materiale pornografico in rete.

5 ottobre 2016

Giordania: bavaglio sui media imposto dal governo dopo l'assassinio di uno scrittore

Le autorità giordane hanno censurato tutte le notizia sull'assassinio di Nahed Hattar, scrittore e voce critica verso l'ISIS, ucciso il 25 settembre nella capitale Amman.