chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Questi post è ripreso da Advox, progetto del circuito Global Voices mirato a tutelare la libertà d'espressione contro la censura online. Per saperne di più · tutti gli articoli

RSS

articoli mini-profilo di Advox da agosto, 2017

30 agosto 2017

Il governo venezuelano vuole regolamentare l'incitamento all'odio sui social media

Con l'ANC dotata di pieni poteri e formata da rappresentanti del partito al governo, è alquanto improbabile che il disegno di legge non venga approvato.

27 agosto 2017

In Paraguay i dati sanitari e bancari possono essere usati contro i cittadini

L'uso incontrollato dei dati personali significa che dati creditizi e sanitari possono essere usati contro i cittadini a colloqui di lavoro, registrazioni scolastiche, etc.

26 agosto 2017

Giornalisti palestinesi bersaglio della nuova legge sui crimini informatici

Palestina: la nuova legge sul crimine informatico porta all'arresto di cinque giornalisti collegati ad Hamas. Proteste contro la repressione della libertà di stampa.

15 agosto 2017

In prigione perché giornalisti: profilo dei reporter detenuti nel Myanmar

Sale a cinque il numero di giornalisti arrestati dal governo birmano dal giugno 2017 ad oggi.

2 agosto 2017

Global Voices onora la vita dell'attivista digitale Bassel Khartabil, giustiziato dal regime siriano

Onoriamo il lavoro di Bassel, leader nel movimento per la rete digitale aperta, e tutti, persone e organizzazioni, che hanno lottato per la sua liberazione.

1 agosto 2017

Free Basics permetterà davvero a più africani di accedere al web? La nostra analisi in Ghana

Un gruppo di collaboratori di Global Voices ha testato l'app Free Basics in sei paesi del mondo. Ecco cosa hanno scoperto in Ghana.

Attivista vietnamita condannata a 9 anni di prigione per “propaganda”

La quarantenne Nga, conosciuta anche con lo pseudonoimo di "Thúy Nga", è una famosa sostenitrice dei migranti e dei diritti di proprietà della terra.