chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Questi post è ripreso da Advox, progetto del circuito Global Voices mirato a tutelare la libertà d'espressione contro la censura online. Per saperne di più · tutti gli articoli

RSS

articoli mini-profilo di Advox da dicembre, 2018

Giornalista russo che ha inscenato il proprio omicidio nominato come “Persona dell'Anno” dalla rivista TIME

La rivista TIME ha ignorato l'assassinio di tre giornalisti, ma ne inserisce come "Persona dell'anno" uno che stato simulato. Perché non potevano essere inclusi entrambi?

100 giorni per Alaa: la famiglia dell'attivista egiziano in carcere conta i giorni mancanti alla sua liberazione

L'attivista egiziano Alaa è stato incarcerato e indagato sotto ogni capo di stato egiaziano che ha servito durante la sua vita.

Ancora manifestazioni contro la violenza a Belgrado, dopo il tentato assassinio di un giornalista che è sopravvissuto

Si stima che i partecipanti alle manifestazioni siano raddoppiati, dopo che il presidente serbo ha affermato che non soddisfarà "mai" nessuna delle loro richieste.

Insegnante indonesiana affronta il carcere per aver denunciato le molestie sessuali subite sul lavoro

L'indignazione pubblica ha costretto la Procura Generale indonesiana a sospendere la detenzione della maestra che è stata molestata sessualmente a scuola dal suo capo/Preside.

Repressione digitale a Pechino: “Usare Twitter è più pericoloso di una manifestazione di strada”

Il numero di utenti di Twitter che sono stati direttamente minacciati dalle autorità cinesi è stimato in circa un centinaia o anche di più.

Giornalista libanese sotto processo per aver trattato le accuse di abuso sui lavoratori migranti

L'Ufficio per i Crimini Informatici libanese ha chiesto al giornalista di firmare un documento impegnandosi a non parlare più del caso, ma si è rifiutato.

Apple censura i termini sensibili dal servizio di incisione per i suoi dispositivi a Hong Kong e in Cina

Le parole vietate comprendono i nomi dei leader attuali e precedenti dello stato cinese e anche l'espressione "indipendenza di Taiwan".

Chi sono le attiviste per i diritti umani e delle donne detenute in Arabia Saudita?

Durante la Giornata per la difesa dei diritti delle donne, le organizzazioni per i diritti umani continuano a richiedere il rilascio delle attiviste saudite detenute.

Né quotidiani cartacei, né elettricità, né notizie: continuano ad intensificarsi i controlli sull'informazione in Venezuela

Tramite il blocco di notizie e siti pornografici, il governo venezuelano stringe il controllo sui social media presentando uno scenario cupo per la libertà d'espressione.