chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Questi post è ripreso da Advox, progetto del circuito Global Voices mirato a tutelare la libertà d'espressione contro la censura online. Per saperne di più · tutti gli articoli

RSS

articoli mini-profilo di Advox da giugno, 2020

Un nuovo gioco online illustra il funzionamento della disinformazione in Africa Orientale

"Scegli la tua notizia falsa" è un gioco online che insegna agli utenti come essere più attenti quando ricevono o trovano informazioni online.

Timor Est vuole ripristinare la legge sulla diffamazione tra le preoccupazioni per il suo impatto sulla libertà di parola

"Questo disegno di legge minaccia tutti, specialmente le persone più vulnerabili sprovviste di connessioni politiche e risorse finanziarie".

Attivista di Singapore condannato a 16 giorni di carcere per la sua videochat con il leader giovanile di Hong Kong Joshua Wong

“Penso che qualsiasi condanna contro di lui sarebbe ingiusta perché non avrebbe dovuto essere accusato”.

COVID-19: spostarsi online non è un'opzione nelle zone colpite dal conflitto nel Medio Oriente

Mentre internet fa da salvagente nei paesi ricchi durante il COVID-19, non è questo il caso per i paesi colpiti dal conflitto in Medio Oriente.

Etiopia: stop ai discorsi di odio, non alla libertà di espressione

Gli attivisti temono che la nuova legge dell'Etiopia sull'hate speech possa soffocare la libertà di espressione, riportando il paese nel suo passato repressivo.

Interruzioni di internet in Sudan: la storia che si cela dietro i numeri e le statistiche

Negli ultimi anni il Sudan ha affrontato due grandi oscuramenti di internet che hanno proibito le comunicazioni e gli scambi basilari durante periodi politicamente intensi.

Le tattiche di censura oscurano il successo del Vietnam nella sua risposta al COVID-19

Dinh Thi Thu Thuy potrebbe dover affrontare da 5 a 12 anni di prigione se verrà condannata per aver pubblicato post critici su Facebook.

Taiwan rifiuta di deportare una badante che ha “insultato” il presidente delle Filippine su Facebook

"Ho sentito che ascoltavano quello che cercavo di dire, e questo dimostra che la democrazia è valorizzata qui a Taiwan."

È vivo e in manette il giornalista del Bangladesh di cui si erano perse le tracce per 53 giorni

Cinquantatré giorni dopo essere stato rapito a Dacca, il fotoreporter Shafiqul Islam Kajol è stato trovato vivo a Benapole, al confine fra Bangladesh e India.

Un gruppo musicale iraniano canta una canzone d'amore parodia per Telegram dopo il blocco dell'app

"Proprio quando contavo su di te, all'improvviso sei stato bloccato e te ne sei andato e... questa VPN è l'unico ponte tra te e me."

Le giornaliste in Uganda si portano dietro un “doppio fardello” con attacchi e molestie online

Le giornaliste ugandesi subiscono pesanti minacce dal governo e abusi online basati sul genere; di conseguenza molte di loro si sono ritirate dal discorso pubblico.

“Finchè respiro, spero”: conversazione con Ali Gharavi degli #Istanbul10

Gharavi, consulente per la sicurezza, è uno dei dieci difensori dei diritti umani arrestati in Turchia nel luglio 2017 durante un seminario.