chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· luglio, 2013

articoli mini-profilo di Cyber-attivismo da luglio, 2013

Russia: Alexey Navalny e gli insulti etnici

Alexey Navalny, ex attivista candidato a sindaco di Mosca, è stato duramente criticato dai colleghi di partito a causa delle sue idee nazionaliste e per...

Argentina: Facepopular il social network latino-americano

Militanti argentini hanno creato Facepopular, un social network "popolare e latino-americano". I netizen lo considerano pro-governativo e Anonymous consiglia di usarlo per non essere tracciati.

Arabia Saudita: divieto di lasciare il paese per una giornalista e attivista

La giornalista e attivista saudita Iman Al-Qahtani non può lasciare il paese a causa del suo supporto verso riformatori e per i diritti umani.

Palestina: la gastronomia locale promuove l'empowerment femminile a Nablus

Il progetto "Bait al Karama" promuove la tradizione gastronomica e artistica palestinese con un'impresa sociale gestita interamente dalle donne della città vecchia di Nablus.

Bulgaria: una marcia lunga chilometri per sfidare il governo

Un numero senza precedenti di manifestanti sfila per le strade di Sofia per chiedere le dimissioni del governo. Ma dopo un mese di proteste il...

Serbia: proteste per salvare un’ antica quercia di 600 anni #HRAST

Forti proteste hanno infiammato i cittadini di Savinac, nella Serbia centrale, che si sono posti contro la costruzione di un'autostrada che minacciava una quercia di...

Bosnia-Erzegovina: il parlamento non accoglie le richieste della ‘Babylution’

I netizen commentano il mancato rispetto dell'ultimatum che i manifestanti della "Babylution" avevano imposto al Parlamento della Bosnia-Erzegovina per consentire ai neonati di avere un...

Corea del Sud: proteste contro lo spionaggio in campagna elettorale

L'Inteligence coreana ha pilotato le passate elezioni presidenziali e i cittadini protestano in strada considerando il fatto una violenza alla democrazia e alla legge elettorale.

VIDEO: l'inno delle proteste brasiliane fa il giro della Rete