chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· aprile, 2014

articoli mini-profilo di Cyber-attivismo da aprile, 2014

Algeria: intimidazione e minacce agli oppositori dopo la rielezione di Bouteflika

Il Presidente al potere dal 1999 è stato rieletto per la quarta volta, questo mentre gli oppositori subiscono intimidazioni e temono per la loro incolumità.

Russia: i blog saranno regolamentati come i mass media?

Nuova legge in Russia vuole imporre ai blog più popolari gli stessi requisiti che si hanno per i mass media.

Russia: i tweet più letti della settimana, 5 – 11 aprile 2014

Ogni venerdì RuNet Echo seleziona per i lettori di Global Voices i tweet in russo più letti, ecco quelli dal 5 all' 11 aprile.

Russia: Alexey Navalny costretto ad abbandonare LiveJournal

Cuba: un libro in cambio di nulla a L'Avana

Libri liberati e condivisi in massa in un parco a L'Avana in seguito a un'iniziativa nella capitale cubana

Grecia: suicidio di un detenuto nella prigione di Korydallos

Detenuti su Twitter rendono pubbliche le condizioni del carcere, talmente pessime che un pubblico ministero si è rifiutato di entrare nell'edificio perché "ha una famiglia".

Russia: i 10 tweet più letti della settimana, 29 marzo – 4 aprile 2014

Ogni venerdì RuNet Echo seleziona per i lettori di Global Voices i tweet in russo più letti, ecco quelli dal 29 marzo al 4 aprile

Mozambico: il governo vuole criminalizzare messaggi, email e post “offensivi”

Chi invia SMS o email offensive o che possano mettere a repentaglio la sicurezza dello Stato potrebbe presto essere perseguito in Mozambico.

Porto Rico: campagna online per la liberazione di Oscar López Rivera, prigioniero politico

Brasile: ritardi in lavori edilizi ispirano il video “(un)Happy”

Il progetto #HappyVoting incoraggia i giovani a votare alle Elezioni Europee

Russia: ‘Anonymous International’ svela l'opera del Cremlino nelle TV pubbliche

Il gruppo “Anonymous International” ha fatto trapelare un documento che satebbe un “tyomnik”— una lista di notizie preconfezionate dal Cremlino per le emittenti televisive russe.