chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· giugno, 2020

articoli mini-profilo di Cyber-attivismo da giugno, 2020

Un nuovo gioco online illustra il funzionamento della disinformazione in Africa Orientale

"Scegli la tua notizia falsa" è un gioco online che insegna agli utenti come essere più attenti quando ricevono o trovano informazioni online.

Parlamentare dell'Honduras afferma di essere stata bloccata durante una sessione plenaria virtuale

In tempi di COVID-19 ed isolamento, l'uso della tecnologia che sostituisce le assemblee può minare i processi democratici, attraverso inefficienza assoluta o la malizia.

Attivista di Singapore condannato a 16 giorni di carcere per la sua videochat con il leader giovanile di Hong Kong Joshua Wong

“Penso che qualsiasi condanna contro di lui sarebbe ingiusta perché non avrebbe dovuto essere accusato”.

San Paolo ha più di mille favelas che affrontano molte difficoltà a causa della pandemia

Le comunità della favela da Tribo sono isolate e hanno meno sostegno pubblico, rispetto alle favelas Paraisópolis e Heliopolis, le più grandi di San Paolo.

#BlackLivesMatter: per i neri e gli indigeni dell'America Centrale “le vite dei neri contano”

Vogliamo continuare ad essere ciechi e vivere la vita come ce la vogliono dipingere, da razzisti, omicida e predatori?

Dilnur Reyhan, attivista per i diritti umani degli uiguri, denuncia la mancanza di solidarietà fra musulmani

L'odio contro l'Occidente ha accecato i cittadini musulmani comuni che non credono ai media occidentali, anche quando si tratta di campi di concentramento per musulmani.

È vivo e in manette il giornalista del Bangladesh di cui si erano perse le tracce per 53 giorni

Cinquantatré giorni dopo essere stato rapito a Dacca, il fotoreporter Shafiqul Islam Kajol è stato trovato vivo a Benapole, al confine fra Bangladesh e India.

Le giornaliste in Uganda si portano dietro un “doppio fardello” con attacchi e molestie online

Le giornaliste ugandesi subiscono pesanti minacce dal governo e abusi online basati sul genere; di conseguenza molte di loro si sono ritirate dal discorso pubblico.

Mentre il COVID-19 accelera la trasformazione digitale, internet è sicuro per le donne in Medio Oriente?

Diverse forme di violenza colpiscono le donne, non solo offline ma anche online, soprattutto quando si tratta di giornaliste e attiviste per i diritti umani.

“Essere un'attivista è l'effetto collaterale dell'essere artista”. Intervista al fumettista sino-australiano Badiucao.

Badiucao è apparso in prima pagina con il suo documentario rilasciato nel trentesimo anniversario del Massacro di Piazza Tiananmen. Filip Noubel l'ha incontrato a Praga.

“Finchè respiro, spero”: conversazione con Ali Gharavi degli #Istanbul10

Gharavi, consulente per la sicurezza, è uno dei dieci difensori dei diritti umani arrestati in Turchia nel luglio 2017 durante un seminario.

In Algeria, la repressione online prende di mira i manifestanti Amazigh attivi nel movimento Hirak

In Algeria, il popolo Amazigh viene spesso associato alla Francia, ex potenza coloniale. Commenti razzisti online lo accusano di essere separatista minando "l'unità nazionale" .