· novembre, 2008

articoli mini-profilo di Cyber-attivismo da novembre, 2008

Lingua: l'incredibile crescita di un progetto globale di traduzioni

  18 novembre 2008

Vi siete mai chiesti come decine di persone possano lavorare insieme via Internet a un progetto di traduzioni in parecchie lingue diverse? È quanto persegue da quasi due anni il Progetto Lingua di Global Voices, oggi ampliatosi fino a includere 15 lingue (con altre 7 prossime al lancio) e oltre 75 traduttori volontari sparsi per il mondo. Una crescita che continua a stupire noi stessi!

Rep. Dem. del Congo: proseguono i combattimenti

  18 novembre 2008

Malgrado il cessate-il-fuoco annunciato dai ribelli del CNDP la settimana scorsa, proseguono i combattimenti nella parte orientale della Repubblica Democratica del Congo. Si susseguono evacuazioni, uccisioni e stupri, mentre i leader africani si incontrano a Nairobi e il mondo si chiede come fare per riportare la pace nel Paese. Ulteriori testimonianze dirette e considerazioni specifiche rilanciate da varie fonti online.

Haiti: i blogger locali sul crollo della scuola di Pétionville

  14 novembre 2008

Ennesima tragedia ad Haiti. Il crollo di una scuola a Pétionville ha provocato la morte di decine di bambini e il ferimento di moltissimi altri. I blogger haitiani hanno prontamente manifestato cordoglio e solidarietà - oltre che testimonianze dirette e critiche all'operato dell'ONU.

Sudafrica: avorio all'asta va contro la tutela ambientale

  8 novembre 2008

Nel suo blog, Richard Leaky [in] scrive dei timori a proposito delle aste d’avorio in corso in Sudafrica. “… Penso che mettere all’asta le scorte d’avorio favorisca l’aumento del bracconaggio, particolarmente nei Paesi dell’Africa centrale, orientale e occidentale dove la caccia illegale degli elefanti non ha ancora normative adeguate”.

Egitto: sentenza storica per le molestie sessuali contro le donne

  4 novembre 2008

Con una sentenza storica, Sherif Gommaa è stato condannato per molestie sessuali a tre anni di lavori forzati, e obbligato a pagare una multa di 5.001 lire egiziane a Noha Roshdy Saleh per averla infastidita per strada. Le donne egiziane esultano sui blog e su Facebook, non senza commentare sui pesanti risvolti di un problema alquanto endemico nella società egiziana.