chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· luglio, 2009

articoli mini-profilo di Libertà d'espressione da luglio, 2009

Marocco: dieci anni sotto il regno di Mohammed VI

Nel 1999 la sua ascesa al trono venne associata ad aspettative di cambiamento verso un Paese prospero, liberale e democratico. Ora però molti blogger e...

Malaysia: “dov'è la democrazia?”

Mentre il nuovo governo festeggia i primi cento giorni in carica, molti elettori hanno deciso di celebrare polemicamente l'evento chiedendo "Dov'è la democrazia?". La campagna...

Egitto: “57 anni dopo il golpe e non riusciamo ancora a superarlo”

Nel 57° anniversario della rivoluzione sono in molti a interrogarsi per capire senso e portata di questo storico evento, iniziato con un colpo di stato...

“Dimettiti o saranno guai”: repressione contro media e giornalisti in Madagascar

Ampia serie di testimonianze dirette sulle recenti intimidazioni governative ai danni dei giornalisti malgasci. A rischio l'indipendenza dei media come garanti della democrazia. Potranno risorgere...

Sabato 25 luglio: cittadini del mondo “uniti per l'Iran”

Oggi sabato 25 luglio la comunità internazionale potrà esprimere il proprio sostegno agli iraniani che lottano per la democrazia, la libertà e i diritti umani...

Cina: gli utenti Internet non mangiano più “riso”…

Sospese dall'8 luglio le attività del rivale cinese di Twitter, Fanfou. Scoperto che l'annunciata manutenzione del sito non c'entrava nulla, gli utenti temono - e...

Cina: quando uno stupro di gruppo diventa segreto di Stato

Alcuni netizen sono stati arrestati con l'accusa di diffamazione per aver pubblicato notizie sullo stupro e l'omicidio di una ragazza di 25 anni, caso che...

Iran: le proteste portano alla nascita di riviste underground online

Il recente lancio di pubblicazioni online dimostra come i cittadini iraniani e il movimento d'opposizione continuino a comunicare, nonostante censure e filtri interni. E riflettono...

Un altro ‘apostata’ egiziano?

Il Dr. Sayed El Qemany, intellettuale riformista egiziano, ha ricevuto il Premio Nazionale per le Scienze Sociali. Gli ambienti laici e liberali hanno accolto positivamente...

Marocco: tutto cambia, niente cambia

Con l'avanzare dell'estate, i blogger locali sembrano concentrarsi sul tema del cambiamento. Dall'esperienza straniera in Marocco alla libertà (o alla sua mancanza) di informazione, su...

Donna egiziana uccisa in un tribunale tedesco a causa del suo velo

L'uccisione di Marwa El Sherbini, musulmana residente a Dresda, accomuna i blogger egiziani nella condanna delle testate internazionali, che tendono a ignorare questi crimini di...

Twitter in Iran tra mito e realtà

Nonostante certa esaltazione mediatica sulla celebrazione del "Twitter power" come mezzo per organizzare e la protesta, in realtà l'ampio uso di Twitter ha avuto risultati...