chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

· marzo, 2017

articoli mini-profilo di Diritti umani da marzo, 2017

27 marzo 2017

Fake News e soluzioni ingannevoli: come creare un'educazione civica affidabile?

The Bridge

Dobbiamo stare molto attenti nella ricerca di soluzioni al problema delle fake news, per non costruirci da soli macchine di auto-censura.

20 marzo 2017

Visita in un centro per malati mentali a Mosca

RuNet Echo

Vera Shengelia, giornalista e attivista russa, è molto provata dopo la visita ad un amico in un centro per adulti con disabilità mentali a Mosca.

18 marzo 2017

La rivoluzione egiziana tra speranze perse e apatia crescente

The Bridge

Il dittatore egiziano Mubarak è stato assolto dall'accusa di omicidio di massa e molti egiziani iniziano a perdere la speranza per il cambiamento del paese.

15 marzo 2017

Giappone: i media trascurano le vittime disabili della strage di Sagamihara

The Bridge

L'enfasi dei media nel trovare ulteriori motivazioni dell'assassino per la strage compiuta non c'è stata sulle sue parole: "È meglio che le persone disabili scompaiono."

13 marzo 2017

In Azerbaigian, l'ennesimo blogger finisce in prigione

Advox

"Invece di indagare sulle accuse attendibili di maltrattamento, l'Azerbaigian condanna l'aperto oppositore del governo Mehman Huseynov a due anni di carcere."

10 marzo 2017

L’ esperienza di due attivisti siriani prigionieri dell'ISIS a Al Bab

"Il tempo trascorreva, ed io non mi sarei mai aspettato di tornare nel luogo in cui fui umiliato, né mi sarei mai aspettato di uscire."

6 marzo 2017

Il mondo deve scusarsi con l'America Latina per la cosiddetta “guerra alle droghe”?

In questa storia, pubblicata in due parti, Estefanía Sepúlveda Portilla intervista il giornalista britannico Johann Hari. Discutono la "Guerra alle Droghe" e le sue origini.