chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· giugno, 2019

articoli mini-profilo di America Latina da giugno, 2019

Un decreto del Presidente Bolsonaro potrebbe sospendere l'indagine sulle vittime della dittatura militare brasiliana

ll Presidente Bolsonaro scioglie i consigli popolari che indagano sui resti umani trovati nel Cimitero Dom Bosco, ma il ministero assicura che le indagini continueranno.

Perché la popolazione indigena in Colombia sta protestando contro il presidente Ivan Duque?

Gli indigeni stanno organizzando delle proteste nazionali contro il nuovo piano di sviluppo del presidente Duque coinvolgendo alcuni gruppi della società civile.

Questo progetto argentino documenta la street art proveniente da tutta l'America Latina

Nato durante la crisi economica argentina del 1998-2002, Arte Callejero ha iniziato a prestare attenzione e documentare street art e murales apparsi in risposta alla...

L'Argentina continua la lotta per legalizzare l'aborto con un nuovo disegno di legge

Nel 2018, il Senato Argentino ha rifiutato il progetto di legge per legalizzare l'aborto nel paese sudamericano. Questa volta sarà diverso?

Gli attivisti colombiani consegnano una lettera sugli assassini dei leader comunitari alla Corte penale internazionale

In Colombia, sono stati assassinati oltre 163 leader comunitari e attivisti negli ultimi tre anni.

In Colombia giornalisti, utenti di YouTube e politici uniscono le forze contro gli assassini dei leader comunitari

Gli influencer sui social media stanno cercando di richiamare l'attenzione dei leader delle città sui problemi che i leader nelle aree rurali devono affrontare.

Questa drag ‘cholita’ sfida gli stereotipi di genere e del folklore nelle periferie dell’Argentina

"Non è la stessa cosa essere un gay bianco di città o un gay marrone con un corpo non conforme, con una faccia indigena..."

Il nuovo decreto di Bolsonaro sulle armi metterebbe in pericolo i reporter, afferma un'associazione giornalistica

"Con un colpo di penna, Bolsonaro ha trasformato i reporter nell'obiettivo dei delinquenti."