chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· gennaio, 2011

articoli mini-profilo di Medio Oriente & Nord Africa da gennaio, 2011

leggi l

Egitto: un boomerang l'intervento TV di Mubarak

  30 gennaio 2011

Reazioni deluse, oltre che indignate, quelle degli utenti Twitter al discorso in TV del presidente Hosni Mubarak dell'altra sera, che ha fra l'altro definito "bande di teppisti" i manifestantti.

leggi l

Fotografie in diretta dalle strade de Il Cairo

  30 gennaio 2011

Nei saltuari momenti di accesso online, Ramy Raoof, attivista dei diritti umani e collaboratore di Global Voices Advocacy, ha caricato e rilanciato fotografie delle manifestazioni e delle strade cittadine: ecco le più significative.

leggi l

Libano: manifestazioni in solidarietà con le proteste in Egitto

  29 gennaio 2011

Un pò come altrove nel mondo, davanti all'ambasciata egiziana di Beruit è in atto una protesta solidale con i manifestanti in Egitto. I resoconti dal vivo via Twitter e foto parlano di circa 300 persone che "gridano slogan contro Mubarak per essere stato lo strumento degli americani".

leggi l

Egitto: quinto giorno di scontri e proteste

  29 gennaio 2011

Mentre le proteste continuano a dilagare per il quinto giorno consecutivo, i netizen di tutto il mondo sono in prima linea per osservarne con attenzione gli sviluppi. Gli ultimi rilanci via Twitter rivelano l'attenzione di cittadini di altri Paesi del mondo arabo e il ricordo delle vittime degli scontri (Al Jazeera parla di almeno cento morti finora).

leggi l

Egitto: i citizen video superano la censura di Internet

  29 gennaio 2011

Benché il blocco di Internet e delle reti telefoniche messo in atto durante le manifestazioni abbiano reso più difficile per gli egiziani far conoscere al resto del mondo cosa sta succedendo nelle strade del loro Paese, diversi video amatoriali sono riusciti comunque a varcare i confini e la censura.

Egitto: “Sarà il popolo a far crollare il regime!”

  29 gennaio 2011

In tutto il mondo la gente è rimasta davanti alla televisione e al computer con il fiato sospeso, mentre gli egiziani scendevano in strada dopo le preghiere del venerdì. Nel quarto giorno consecutivo di proteste e pur con Internet 'spenta', il flusso di notizie è proseguito grazie ai canali satellitari e agli aggiramenti del blocco escogitate dai cyber-attivisti locali.

Egitto: ancora tweet, la protesta continua

  28 gennaio 2011

Il blocco di Internet in Egitto doveva servire a impedire che il mondo venisse a conoscenza di quanto sta accadendo nel Paese. Questo tentativo è fallito. Ecco una selezione di ultimi aggiornamenti dagli attivisti via Twitter.

Yemen: in migliaia a protestare contro Saleh

  28 gennaio 2011

Rapporti di proteste in Yemen sono state accolte con gioia in tutto il mondo arabo, dove gli internauti stanno mostrando grande sostegno per i loro fratelli e sorelle yemeniti. Dai resoconti provenienti dal Paese, migliaia di persone stanno manifestando nella capitale Sanaa, invitando il presidente Saleh a dimettersi.

Egitto: bloccato l'accesso a internet

  28 gennaio 2011

Nei giorni scorsi i manifestanti hanno diffuso informazioni sulle proteste in atto servendosi dei social media, nonostante i molti ostacoli incontrati. Ora ogni tipo di accesso a Internet risulta completamente bloccato.

Egitto: cala la notte dopo una giornata di rabbia

  27 gennaio 2011

Anche durante la notte sono proseguite, a Il Cairo e in altre aree del Paese, le manifestazioni di protesta. Oltre alla (prevista) violenza della polizia, molti 'tweet' rilanciano appelli all'unità della popolazione e segnalano il sostegno concreto offerto ai manifestanti da parte di residenti e negozianti locali.