chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· giugno, 2011

articoli mini-profilo di Medio Oriente & Nord Africa da giugno, 2011

leggi l

Kuwait: capovolgi il tuo avatar, sostieni i Bidun!

  27 giugno 2011

In Kuwait ci sono circa 100.000 apolidi (Bidun), costretti a vivere senza documenti e privati della possibilità di accedere ai servizi pubblici di istruzione e assistenza sanitaria. Oggi, sulla scia delle rivoluzioni arabe, anche i Bidun hanno deciso di far sentire la propria voce, sia nelle piazze che in Rete.

leggi l

Siria: nuove proteste dopo il discorso di Assad

  21 giugno 2011

Il Presidente siriano Bashar Al Assad ha tenuto ieri (20 giugno) un discorso in cui ha presentato i piani per le riforme. Su Twitter, le reazioni sono fluite abbondanti mentre Assad parlava. Le sue promesse sono state accolte con ulteriori proteste attraverso tutto il Paese, che continua a chiedergli di lasciare il potere.

leggi l

Egitto: ma Chaim Grapel è davvero una spia israeliana?

  16 giugno 2011

Arrestato dalle forze di sicurezza egiziane lo studente americano-israeliano Ilan Chaim Grapel con l'accusa di essere una spia del Mossad. Israele ha risposto definendo le fonti inconsistenti, mentre, tra riflessione e ironia, i netizen egiziani dicono la loro.

leggi l

Egitto: gli utenti twitter si incontrano per discutere di islamismo

  15 giugno 2011

Fin dall'inizio della rivoluzione, Twitter ha rappresentato un importante strumento per molti giovani egiziani. A partire da questa esperienza, alcuni attivisti hanno pensato di riprodurre dal vivo le dinamiche di un dibattito sul social network attraverso una conferenza sulla questione degli islamisti nell'Egitto di domani.

leggi l

Egitto: La democrazia non ci è data ma è qualcosa a cui tendere

  12 giugno 2011

E' il messaggio che giunge da Aalam Wassef, blogger e produttore di media virali egiziano, le cui campagne online hanno accompagnato il processo di riscatto civile in Egitto. Ne parla in un documentario prodotto dal sito latino americano NarcoNews, che quest'anno ha dedicato all'Egitto parte della sua programmazione, raccontando la rivoluzione egiziana anche attraverso alcuni dei suoi artefici.

leggi l

Iran: blogger condannato a 20 anni di prigione

  11 giugno 2011

Continuano a susseguirsi notizie di blogger iraniani arrestati e condannati a lunghi anni di carcere solo per aver espresso opinoni o raccontato vicende scomode. Ma gli attivisti online lavorano su tutti i fronti per tenere alta l'attenzione su queste vicende e persone.

leggi l

Marocco: i movimenti per la democrazia contro la repressione di Stato

  7 giugno 2011

All'inizio di quest'anno nessuno avrebbe potuto prevedere che l'appello lanciato da un piccolo gruppo di attivisti si sarebbe trasformato in un movimento nazionale per il cambiamento. Tre mesi e una dozzina tra marce, sit-in e raduni dopo, la blogosfera marocchina si chiede che strada dovrebbe prendere ora il movimento, e quali nuove strategie adottare di fronte alla crescente repressione della polizia.

leggi l

Siria: sequestrata la blogger ‘Gay Girl in Damascus’

  7 giugno 2011

Amina Arraf, cittadina siriana americana autrice del blog Gay Girl in Damascus, è stata sequestrata ieri mattina a Damasco in circostanze ancora poco chiare. La ragazza scriveva da tempo della sollevazione in Siria, e la sua scomparsa ha immediatamente scatenato la reazione dei netizen di tutto il mondo.

leggi l

Egitto: Khaled Said, un anno dopo

  7 giugno 2011

Il 6 giugno 2010, Khaled Said è stato picchiato e torturato a morte da due poliziotti. Un anno dopo, gli Egiziani ricordano il giovane, celebrandolo come una delle scintille che ha acceso la rivoluzione culminata nella cacciata di Hosni Mubarak.

leggi l

Siria: stanno spegnendo Internet?

  6 giugno 2011

Possibile blackout di internet in Siria. E' quanto riferiscono via Twitter i netizen da venerdì scorso. Mentre nel Paese prosegue la protesta contro il regime di Al Assad venerdì scorso era indetta una manifestazione per condannare gli attacchi contro i bambini siriani. Non è ancora chiaro se la chiusura sia uniforme su tutto il territoro o se stia interessando solo alcune aree. Le dinamiche riportano alla mente schemi già visti in Egitto.

Kuwait: studente egiziano espulso per aver posto una domanda sulla rivoluzione

  5 giugno 2011

Lo scorso venerdì, uno studente egiziano di 10 anni è stato espulso dalla scuola che frequenta in Kuwait per aver chiesto all'insegnante il perché nel Paese non si facessero rivoluzioni. Il provvedimento, ora ritirato dal ministero dell'Educazione, ha immediatamente scatenato le reazioni degli utenti Twitter kuwaitiani.