· febbraio, 2009

articoli mini-profilo di Medio Oriente & Nord Africa da febbraio, 2009

Israele: elezioni “strane” e “complicate”

  14 febbraio 2009

Mentre la recente tornata elettorale è alle prese uno “scrutinio inquietante” e un'imprevista suspence, alcuni blogger israeliani vanno riflettendo su vari aspetti di queste “strane” e “complicate” elezioni.

Libano: l’Isola del cedro, progetto controverso

  10 febbraio 2009

La blogosfera libanese è tutta presa da "Cedar Island", futuro progetto sulla costa turistica libanese. Dall'incredulità alla perplessità, dai problemi ambientali all'impatto economico, la discussione si è presto estesa a gruppi pro e contro su Facebook.

Egitto: Erdogan, leader del mondo

  9 febbraio 2009

Il Primo Ministro Erdoğan continu a conquistare sostenitori tra i Paesi arabi: in Egitto un blogger arriva a chiamarlo addirittura "leader del mondo", mentre un altro coglie l'occasione per evidenziare gli errori dei leader arabi che non hanno difeso la causa palestinese.

Iraq: una tranquilla giornata elettorale

  9 febbraio 2009

L'attesa tornata elettorale è trascorsa senza intoppi in Iraq: più che pacifica, è anzi parso l'evento nazionale più noioso dall'inizio della guerra. Salam Adil ci presenta una selezione delle opinioni dei blogger locali.

Turchia: le reazioni dei blogger all'abbandono del Primo Ministro a Davos

  6 febbraio 2009

A Davos il Primo Ministro Recep Tayyip Erdogan ha abbandonato il palco dopo un'accesa discussione con il Presidente israeliano Shimon Peres. La blogosfera turca reagisce in modo alquanto diversificato: alcuni lo salutano come "eroe", altri si chiedono quali saranno le ripercussioni in politica interna ed estera, altri ancora ritengono che si sia comportato in maniera inappropriata.

Tunisia: attacchi contro la libertà di parola

  3 febbraio 2009

Ancora repressioni governative contro la libertà d'espressione. Sequestri e arresti nella redazione di Kalima, radio da poco attiva, perchè "senza licenza"; censurato un settimanale d'opposizione perchè pubblicava verbali d'interrogatorio "illegali".