chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

articoli mini-profilo di Siria

In Siria l'incubo continua tra la paura per il nuovo coronavirus

Questo affollamento di profughi ha sollevato preoccupazioni a livello internazionale, poiché tale comunità, vivendo in condizioni durissime, potrebbe essere severamente colpita dalla pandemia di COVID-19.

Anche se è stata rapita, Sameera è sempre presente nella memoria dei siriani

Yasin Al Hajj Saleh è un maestro di speranza. Se lui è riuscito a sorridere alla speranza, tu che scusa hai?

Un anno lontana dalla Siria

Cosa succede ad un'attivista siriana e ai sui ideali, una volta scappata dalla sua città devastata?

Col ritiro degli Stati Uniti dalla Siria, si è analizzato l'uso dei social media da parte dei soldati russi

I video dei soldati russi nelle ex basi USA, mostrano come l'esercito voglia usare le pubblicazioni sui social come arma contro l'immagine del nemico.

Il mio compleanno

Il giorno del suo compleanno l'attivista Marcell Shehwaro riflette sui traumi della vita in Siria attraverso i ricordi dei compleanni passati e presenti.

In una Aleppo distrutta dalla guerra, non c'è posto migliore di casa

Costretta a trasferirsi a causa del conflitto in corso, Marcell Shehwaro riflette sulla sua ricerca di una casa.

Come si è espansa la macchia nera dell'ISIS sulla Siria

Se la Siria è responsabile per la nascita dell'ISIS ne ha anche pagato il prezzo delle aggressioni, scrive Marcell Shehwaro.

Il funerale che ha riunito i rivoluzionari siriani in una chiesa con rose rosse

Cristiani, musulmani, familiari e ribelli al funerale della madre di Marcell Shehwaro ad Aleppo. Come creare un ambiente rispettoso per tutti?

Se fossi una dittatrice, ti considererei mio nemico

Marcell Shehwaro aggiunge la sua voce alla campagna #Douma4 per liberare gli attivisti siriani e figure dell'opposizione rapiti a Douma dai militanti islamici.

Siria: l'amore ai tempi della tirannia

''Ovunque guardi, in Siria, incontro storie d'amore pazzesche, coraggiose come una rosa cocciuta che continua a crescere tra erbacce e spine'', scrive Marcell Shehwaro

In Siria, ormai siamo tutti assassini

Cosa proveresti se il posto di blocco dove tu madre è stata uccisa venisse bombardato?

Siria: mia madre, viva

L'attivista e blogger Marcell Shehwaro ricorda la madre martire: ''credeva nell'amore, bellezza, famiglia e nel diritto delle madri siriane di vivere senza paura né ansia''