chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Arresti domiciliari per l'ex presidente del Malawi

Facendo seguito a recenti notizie su un imminente colpo di Stato, ieri la polizia ha accusato e posto agli arresti domiciliari Bakili Muluzi, ex presidente del Malawi. Bright Sonani, giornalista di Lilongwe, offre un drammatico resoconto in diretta degli eventi svoltosi al Kamuzu International Aiport di Lilongwe, dove Muluzi è stato prelevato non appena messo piede a terra di ritorno da un viaggio in Gran Bretagna.

Circa 30 minuti dopo il drammatico arresto all'interno del Kamuzu International Aiport verso le 14.45 pm, il Presidente del partito UDF è stato fatto salire su un aereo militare dell'esercito Malawi che lo ha portato direttamente a Blantyre.
Atupele, il figlio di Muluzi, ha confermato che il padre è stato accusato di alto tradimento.
Tuttavia, ieri il Governo si è rifiutato di fornire alcun commento sull'arresto che ha provocato tensioni nel centro di Lilongwe, con frequenti scontri tra la polizia e gli infuirati sostenitori del partito UDF, che hanno bloccato molte arterie viarie, sopratutto quelle dirette verso KIA…
“Hanno arresatto l'ex Presidente, sembra con l'accusa di tradimento. Pur senza alcun mandato d'arresto, gli hanno impedito di lasciare l'aeroporto, per caricarlo invece su aereo militare e trasportarlo in una località sconosciuta”, ha dichiarato poco dopo l'arresto Atupele, unico responsabile del UDF e alleato di Muluzi ammesso nel territorio aeroportuale.
Subito dopo l'arresto la polkizia ha anche proceduto a disarmare il personale di sicurezza dell'ex Capo di Stato.

L’arresto di Muluzi fa seguito a quello di otto agenti di sicurezza e figure politiche dell'opposizione che nel frattempo sono stati rilasciati su cauzione.

In questi giorni, Bingu wa Mutharika, attuale presidente del Malawi, si trova in Giappone per un incontro dei leader africani.

Le reazioni a quest'ondata di arresti sono alquanto diverse. Intanto va segnalata l'iniziativa di un blogger locale che ha lanciato un apposito poll per invitare i cittadini del Malawi ad esprimersi su tali arresti.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.