chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Cina: dopo il terremoto, confidando nei soccorsi

Ogni cittadino cinese, dentro e fuori la Cina, in questi giorni si adopera per offrire aiuto e tendere la mano alle vittime del devastante terremoto di magnitudo 7,9 sulla scala Richter che ha raso al suolo intere città industriali trasformandole in campi profughi dove la gente vive sotto teli di plastica, sperando di trovare i propri cari e ricostruire la loro vita. Quattro video differenti mostrano da angolazioni diverse il modo in cui le persone, ovunque nel mondo, affrontano le perdite subite e come si possa lenire il dolore dedicandosi agli altri.

Da Current TV, Clemwilson propone una panoramica del terremoto con dati e immagini aggiornate dell’evento dal giorno del sisma, il 12 maggio scorso.


Selen Hsu a Pechino documenta la situazione all’interno del Jiuzhou Stadium di Mianyang, nella provincia di Sichuam, dove hanno trovato rifugio centinaia di bambini e adolescenti insieme ai loro insegnanti in attesa di ricongiungersi ai genitori. “Tutti stanno cercando qualche persona”, commenta, e molti sono pronti a dare una mano malgrado la drammaticità del momento, per esempio adottando uno qualsiasi dei 4.000 orfani che si prevede saranno parte del triste bilancio di questa calamità.

Calvin Tong, uno studente al secondo anno della California High School ha inserito un video su YouTube dove spiega il suo progetto di formare un'organizzazione per la raccolta di fondi e aggiunge che il 25 giugno si recherà in Cina per consegnare il ricavato in favore dei bambini orfani affinché possano rimettersi in piedi e riprendere una vita normale:

Mi chiamo Calvin Tong, frequento il secondo anno della scuola media superiore. Sto creando un’organizzazione chiamata China Relief Fund. Il fine primario di questo gruppo è raccogliere donazioni per aiutare le vittime del terremoto. Il progetto si rivolge soprattutto ai bambini che hanno perso i genitori e non hanno nessuno che si prenda cura di loro. Il 25 giugno 2008 andrò in Cina per incontrare gli studenti che sono sopravvissuti al disastro. Il ricavato verrà destinato ai bambini affinché possano tornare a scuola e riprendere a vivere. Parte dei fondi sarà in contanti, il resto sarà messo a disposizione per le necessità basilari che vanno dagli alimenti e dall'acqua a sacchi a pelo e strutture che offrano un riparo. Vi prego, aprite i vostri cuori e donate un futuro ai bambini. Con il vostro aiuto potranno tornare a scuola e continuare a vivere.

Infine, un evento commemorativo organizzato dalla North American Guqin Association per ricordare le vittime del terremoto ha avuto luogo a Union City in California, dove è stato eseguito un malinconico brano canoro di 200 anni, giustamante intitolato da Yi Guren “Ricordi dei vecchi amici”. Qui trovate una sequenza del concerto tenuto nel 2005 dal maestro Li Xiangting che esegue questa commovente canzone:

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.