agosto, 2008

articoli da agosto, 2008

Iran: “Caro Vicepresidente, vattene pure nel tuo adorato Israele”

  22 agosto 2008

Immediate e veementi le reazioni alle dichiarazioni del vicepresidente iraniano Esfandar Rahim Mashai, secondo cui "l'Iran è un Paese amico di tutti i popoli della terra, inclusi israeliani e americani". Mentre alcuni blogger chiedono al Presidente Ahmadinejad di prendere le distanze, non mancano le voci contrarie a quella che potrebbe divenire una svolta cruciale nei rapporti tra Iran, Stati Uniti e Israele.

Dove sta andando la blogosfera saudita?

  22 agosto 2008

Alcuni blogger dell'Arabia Saudita discutono – con visioni contrastanti – su situazione e potenzialità della blogosfera locale, soprattutto rispetto alla capacità di incidere nell'ambito sociale e mediatico del Paese.

MENA: revocato il visto ai vincitori delle borse di studio Fulbright

  21 agosto 2008

Controversa vicenda conclusasi con l'inattesa revoca del visto a tre palestinesi, vincitori della prestigiosa borsa di studio Fulbright per gli USA. Eppure pochi mesi fa Condoleeza Rice si era personalmente impegnata per la concessione del visto. Perché mai questa improvvisa inversione di rotta? I blogger del Medio Oriente offrono teorie e riflessioni a tutto tondo.

Giappone: Ancora sul massacro di Akihabara (2. Parte)

  21 agosto 2008

Con questa seconda parte si conclude la riflessione di un blogger giapponese su quanto l'esecrabile e terribile massacro ad Akihabara possa, in qualche modo, essere sintomo del disagio legato alla precarietà vissuta dai giovani giapponesi nella difficile situazione del mercato del lavoro temporaneo.

Bulgaria e Romania: lotta alla corruzione e Unione Europea

  20 agosto 2008

Il 27 giugno la Commissione Europea ha pubblicato due rapporti non molto teneri sugli sviluppi in Bulgaria e Romania riguardo le riforme del sistema giudiziario e la lotta alla corruzione e al crimine. Diversi blogger commentano la situazione dei due Paesi, che – pur se in modi diversi tra loro – non sembrano aver compiuto molti progressi dall'ingresso nell'Unione Europea.

Giappone: Ainu riconosciuti come popolazione indigena

  20 agosto 2008

Recentemente la Dieta giapponese (il Parlamento) ha approvato votato una risoluzione che riconosce ufficialmente gli Ainu come popolazione indigena, con una serie di implementazioni pratiche. Pur trattandosi formalmente di una svolta storica per gli Ainu, i blogger locali hanno rivelato opinioni alquanto discordanti.

Libano: la visita del Presidente Suleiman in Siria

La visita ufficiale del Presidente Michel Suleiman in Siria, nonostante l'attentato terroristico a Tripoli, sembra aver posto le basi per stabilire relazioni diplomatiche tra Libano e Siria per la prima volta sin dalla loro indipendenza. Tuttavia alcuni blogger vedono un'eccessiva remissività nel comportamento del leader libanese.

Libano: attacco terroristico a Tripoli (2. parte)

L'attentato di Tripoli in Libano continua a occupare la blogosfera libanese: cordoglio per le vittime e critica verso il governo che non pare voler dare troppo peso all'evento, nel nuovo contesto delle relazioni diplomatiche con la Siria. Relazioni che appaiono fin da ora minacciate dagli interessi opposti di varie fazioni.

Ossezia del Sud: Georgia, Russia e le elezioni americane

  18 agosto 2008

La guerra in Ossezia del Sud è il banco di prova per la politica estera dei candidati presidenzali in USA. Le cui posizioni vengono analizzate da blogger più o meno quotati: pur con chiavi di lettura diverse, emerge l'esortazione per una rapida e pacifica risoluzione del conflitto.

Marocco: speranze olimpiche

Il Marocco ha partecipato per la prima volta ai Giochi Olimpici nel 1960 e da allora è stato rappresentato in tutte le edizioni. E anche se a Pechino finora gli atleti marocchini non hanno vinto nessuna medaglia, i blogger locali li seguono da vicino - rilanciando variamente.

Libano: Attacco terroristico a Tripoli

Il 13 agosto una bomba a Tripoli ha colpito un bus che trasportava soldati libanesi. Nelle ore immediatamente seguenti all'attacco, si cerca di capire chi possa essere il mandante. L'attentato sembra essere collegato all'incontro ufficiale del Presidente libanese Michel Suleiman con quello siriano Bashar al Assad, previsto nella stessa giornata.