chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Bangladesh: i blogger sugli attentati di Mumbai

Questo post è parte dello Speciale in corso di Global Voices sugli eventi Mumbai, India [in].

La blogosfera del Bangladesh ha reagito con preoccupazione agli attentati terroristici di Mumbai. I messaggi di condoglianze sono arrivati copiosi da blogger come, per esempio, hzbrl [bangla] che dichiara:

Posso esprimere soltanto la mia solidarietà e dire agli abitanti di Mumbai che siamo tutti con loro in queste ore di crisi.

Emozioni analoghe hanno trovato eco in molti altri interventi. Ahmed Akhtar commenta così in coda allo stesso post [bangla]:

All'arrivo delle notizie, l'immagine di tutte quelle povere vittime innocenti ha continuato a tornarmi in mente. Dove stiamo andando in nome della civilizzazione?

Dopo aver sentito la notizia, alcuni blogger si sono preoccupati per il possibile coinvolgimento del Bangladesh, Paese confinante. Un timore espresso nella sezione dei commenti a questo post, dove Hasib chiede [bangla]:

Hasib: Non hanno ancora emesso alcun comunicato in cui ritiengono il Bangladesh responsabile di questi attacchi?…

BDIdol espone un'altra teoria nello stesso post: [bangla]

Di recente, l'America ha avviato il dialogo diplomatico con tre Paesi, India-Pakistan-Afghanistan, in cui McCain presto si recherà in visita. Non appena Obama diventerà Presidente, si ventila la possibilità che l'America attacchi il confine pakistano-afghano. Forse questo è solo un assaggio di qunto sta per accadere. E come sempre, saranno gi astanti innocenti a rimanere vittime di questo tipo di drammi.

Ma una preoccupazione ancora maggiore che circola tra i blogger locali riguarda le possibili ripercussioni sulle imminenti elezioni in Bangladesh. Shamima Sumi pone in prospettiva simili timori con queste parole [bangla]:

Se questo tipo di cose dovessero continuare, allora è chiaro che avranno un impatto sul Bangladesh, dove le elezioni sono dietro l'angolo. Aspettiamo con ansia queste elezioni, nella speranza che possano ripristinare il processo democratico. Democrazia o meno, almeno avremo a che fare con un governo eletto e nessuno potrà metterne in discussione la posizione legale. Ma guardando la situazione in India, temo che ciò possa impedire questo processo. Oh, tutto ciò è insopportabile! Che cosa vogliono questi terroristi che hanno attaccato l'hotel Taj?

Il blogger Z Zaman esprime la speranza [bangla] che le elezioni segnino l'inizio di una nuova epoca e che spingano per una forte presa di posizione contro il terrorismo.

Non vogliamo più andare in prigione per via di questo circolo vizioso di terrorismo e corruzione. Con le elezioni del 2008 vogliamo l'inizio di un nuovo capitolo. In queste elezioni voteremo contro la corruzione e il terrorismo.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.