chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Kenya: urgente il trasferimento delle antilopi lelwel

Lelwel HartebeestAlla fine del 2008, gli abusivi che una ventina d'anni fa erano stati sfrattati dal parco nazionale del Monte Kenya [it] e dalle foreste di Aberdare [in] si sono visti assegnare degli appezzamenti di terreno nel settore D del vasto Solio Ranch, nella regione di Laikipia. All'interno dei suoi 15.500 acri, tuttavia, il settore D ospita 480 antilopi lelwel, 600 zebre della prateria, 210 impala, 1.020 gazzelle Thomson, 36 orici e 41 antilopi eland.

Elodie Sampéré, sul nuovo blog Lewa Wildlife Conservancy del sito WildlifeDirect [in], scrive sottolineando l'importanza della popolazione di antilopi lelwel [in] presenti nel Solio Ranch:

Sono rimaste soltanto circa 1.000 antilopi lelwel in tutto il Kenya. Queste si trovano solo in due zone: (1) Il parco nazionale di Ruma, con appena qualche dozzina di esemplari, e (2) la regione di Laikipia, con una popolazione di quasi 1.000 esemplari. È stato dimostrato che questi ultimi hanno caratteristiche genetiche differenti. All'incirca il 75% di questa popolazione si trova nel Solio Ranch.

L'antilope lelwel figura nell'elenco delle specie a rischio d'estinzione della IUCN Red List [in] del 2008, visto che la popolazione complessiva è scesa da 285.000 a meno di 70.000 esemplari, dagli anni '80 a oggi.

Con l'avanzare degli insediamenti umani nel settore D, la minaccia del bracconaggio e della caccia alla selvaggina crescerà in maniera esponenziale. Ecco perché le associazioni Lewa Wildlife Conservancy, Ol Pejeta Conservancy e Kenya Wildlife Service [in] stanno trasportando queste rare antilopi al di fuori del settore D del Solio Ranch. La prima ondata di abitanti è arrivata in loco, e il trasferimento è ormai un problema urgente.

Fino a oggi, sono già state spostate 245 antilopi sudafricane, 140 zebre della prateria e 25 impala. Ora l'associazione Lewa Wildlife Conservancy ha lanciato un appello per raccogliere i fondi atti a trasferire il resto degli animali. Si può contribuire direttamente sul loro blog [in].

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.