chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Armenia: cyber-attivismo contro la caccia illegale in una riserva naturale

A dimostrazione di come l'attivismo online possa fare la differenza in Armenia, il video diffuso su YouTube, che mostra una guardia forestale sparare a un cinghiale nella riserva naturale di Khosrov, ha portato al suo licenziamento.

Il 6 febbraio 2009, TugUrartu ha pubblicato il video [arm] con la seguente descrizione:

Il 20 gennaio siamo andati in gita alla riserva naturale di Khosrov. Mentre stavamo rientrando, ci siamo accorti che una guardia forestale stava uccidendo degli animali, sostenendo che ‘sono animali stupidi, distruggono le querce della foresta.’ Ha ignorato i nostri appelli [a desistere] …

Il video mostra la guardia forestale che spara quattordici colpi sul cinghiale in fuga. La donna che riprendeva la scena gli ha persino offerto del denaro, ma inutilmente. Il giorno successivo alla pubblicazione del video, il moderatore di un gruppo ambientalista armeno su Facebook [arm] ha inviato ai membri il seguente messaggio:

Il capo della forestale UCCIDE GLI ANIMALI SELVATICI
… per salvaguardare la foresta protetta di Khosrov

“è uno stupido animale che danneggia gli alberi” sostiene il capo della forestale

Foresta protetta? Mattatoio? Luogo in cui spassarsela?….

Cos'è la FORESTA PROTETTA DI KHOSROV ADESSO?

Chi sono davvero quelli che la proteggono? In quali mani si trova? Quanti animali esistono ancora nel luogo definito FORESTA PROTETTA?

[…]
Tuteliamo il nostro diritto a vivere in ARMONIA con la NATURA~~”

Nel messaggio, pubblicato anche su alcuni blog, si chiedeva ai sostenitori di contattare il Ministero dell'Ambiente e Tutela del Territorio in Armenia ai relativi numeri di telefono e indirizzi e-mail.

Il giorno dopo, il blogger ambientalista Bnamard si chiedeva se l'episodio non facesse parte del progetto di sviluppo [in] di un potente uomo politico, come è spiegato dettagliatamente in un altro post [arm].

Հայկական մամուլը ժամանակին գրեց, որ Հայաստանի մի բարձրաստիճան պաշտոնյա Խոսրովի անտառում ռեստորանա-հյուրանոցային համալիր է կառուցում, ոչնչացնելով անտառի մի մասը: Թերեւս, անտառապետը հրահանգ է ստացել անտառին զուգահեռ ոչնչացնել նաեւ այնտեղ բնակվող հատուկենտ “ախմախ կենդանիներին”:

Tempo fa i media armeni hanno riferito che un funzionario di spicco sta costruendo un complesso turistico alberghiero nella riserva di Khosrov distruggendo parte della foresta. Forse al capo della forestale è stato ordinato di annientare dei particolari “animali stupidi” nelle vicinanze.

[…]

Bnamard in seguito ha riferito che la guardia forestale era stata punita [arm].

Տուգանք մեկ միլիոն դրամ, աշխատանքից հեռացում..

[…]

Արգելոցի գլխավոր պետին և տեղակալին խիստ նախազգուշացում
[…]

ի դեպ սա բնապահպանության նախարարության թեժ գիծն է…51 91 82…, բայց չմոռանաք հայտնել ևս մի քանի լրատվամիջոցների[….]

Ammenda di un milione di dram armeni, pari a 3.300 dollari americani; licenziamento […] Severo ammonimento al direttore della riserva e al suo vice.

[…]

A proposito, la linea diretta per le segnalazioni al Ministero dell'ambiente è 51-91-82, ma non tralasciate altri canali d'informazione…

Va detto che, senza la prova di quel video, probabilmente non si sarebbe ottenuta affatto giustizia.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.