chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Cina: ecco i rappresentanti dei netizen o ‘il partito dei 50 centesimi’

Il 23 febbraio scorso l'agenzia statale Xinhua News ha riportato che il week-end precedente (16 febbraio) l'Ufficio della Campagna Nazionale contro le Oscenità (全国整治互联网低俗之风专项行动办公室) e la la Beijing Association of Online Media (北京网络媒体协会) [cin] hanno indetto un incontro, durante il quale dei rappresentanti dei netizen hanno presentato delle proposte per ripulire Internet.

Rebecca MacKinnon ha fornito informazioni sull'incontro [in] in un recente post. Questo gruppo di commentatori web filo-governativi, che sono pagati o si offrono come volontari per moderare le opinioni in rete, è comunemente noto come “partito dei 50 centesimi” o anche come “granchi di fiume”.

Dar da mangiare ai gatti

La notizia della Xinhua dal titolo “Suggerimento dei Netizen: la campagna contro le oscenità deve colpire i topi e far crescere i gatti” (网民献策:整治低俗之风既要“打鼠”也要“养猫”) [cin], chiama topi i creatori di contenuti volgari, [vede] nel colpire i ratti il primo passo della campagna anti-oscenità e come secondo passo quello di dar da mangiare ai gatti, alludendo cioè ad una motivazione economica per il lavoro di censore.

Il suggerimento arriva da un netizen, il signor Cui, che lavora in una società di IT, netentsec.com:

要建立起长效的治理机制,必须激励各个网站的积极参与。网络低俗内容的制造,大都出于利益驱动。如果我们能够让网站从抵制低俗内容活动中获得经济效益,而不仅仅是社会效益,就会使更多的网站主动地参与到抵制行动中来。但是,要建立起长效的治理机制,必须激励各个网站的积极参与。网络低俗内容的制造,大都出于利益驱动。如果我们能够让网站从抵制低俗内容活动中获得经济效益,而不仅仅是社会效益,就会使更多的网站主动地参与到抵制行动中来。也就是说,对“老鼠”来说,我们光“喊打”,只是做到了第一步。下一步,我们可以“养猫”,也可以鼓励“老鼠药”的研发。

Al fine di costruire un meccanismo di controllo duraturo, dobbiamo incoraggiare i siti web a partecipare attivamente. La produzione di contenuti volgari è motivata da interessi. Se faremo in modo che questi siti traggano un vantaggio economico dalla campagnia anti-oscenità, e non soltanto un beneficio sociale, più siti aderiranno spontaneamente alla nostra azione. Il nostro primo passo sarà quello di “urlare e tramortire” il topo, quello successivo sarà quello di “alimentare il gatto” e possiamo anche incoraggiare l'invenzione di un “veleno per topi”.

Fategli provare “dolore” e “spaventateli”!

Il signor Sun, segretario del PCC di una sezione del partito in una scuola secondaria di Pechino, suggerisce di rafforzare la capacità di controllo dei webmaster e dei redattori online, e anche di assumere un maggior numero di netizen in qualità di censori volontari del web. (Nota: Potrebbe suonare strano ai nostri lettori che si paghino dei volontari.) Il signor Niu, impiegato di una azienda di moda, propone di imporre pene più severe, di modo che i siti web e i creatori di contenuti provino “dolore” e “spavento”. Wang, del sito di polizia bjjtw.gov.cn, consiglia di estendere il controllo a BitTorrent, E-donkey e altri strumenti peer-to-peer.

Da rappresentanti dei netizen a rappresentanti del congresso del popolo

Oltre a partecipare attivamente alla campagna anti-oscenità, i cosiddetti rappresentanti dei netizen stanno diventando sempre più dinamici in altri ambiti politici. Stando a un articolo apparso sul China Youth Online [cin] il 17 febbraio, 4 netizen sono entrati nel Congresso del Popolo della città di Luoyang (洛陽), nella provincia dello Henan, in qualità di “rappresentanti dei netizen”, e sono stati nominati anche membri del comitato della CCPPC (Conferenza Consultiva Politica del Popolo Cinese) della città.

L'autore dell'articolo sceglie “Lao Niu” come esempio per dimostrare che questi “rappresentanti dei netizen” in realtà non li rappresentano affatto, in quanto non sono da questi nominati o eletti.

“老牛”虽然是“网络发展促进会”的会长,但作为人大代表,他并没有得到网民的授权和选举,他是由“网络发展促进会”作为洛阳网民界人大代表候选人推荐给洛阳市西工区人大,得到西工区人大的同意,在西工区的人民代表大会上,被选举为洛阳市人大代表的; 其次,“老牛”能当选为洛阳市人大代表,他首先是洛阳市西工区的人大代表,但他这个西工区的人大代表也不是由网民联名推荐的代表候选人经选举产生的。

Anche se Lao Niu presiede la “Internet Advancement Association”, non è stato mai autorizzato o eletto dagli altri netizen riguardo la sua posizione di rappresentante al Congresso del Popolo. È stato proposto come candidato rappresentante del popolo al Congresso del Popolo del distretto industriale ovest della città di Luoyang dalla “Internet Advancement Association” con il titolo di rappresentante dei netizen. La candidatura è stata accolta dal Congresso del Popolo del distretto industriale ovest, che durante una riunione lo ha successivamente eletto a rappresentante del Congresso del Popolo cittadino. Lao Niu può diventare un rappresentante del Congresso del Popolo cittadino in quanto rappresentante al Congresso del Popolo nel distretto industriale ovest; la sua posizione di rappresentanza al Congresso del Popolo nel distretto industriale ovest tuttavia non si deve alla nomina ed elezione da parte dei netizen.


Rappresentanti del popolo della rete partecipano a un'indagine

Un altro evento che ha coinvolto i rappresentanti dei netizen è l'investigazione della morte di un giovane avventuta all'interno di un centro di detenzione nell'ambito del “caso del nascondino” [it] in Yunnan. Il Southern Metropolis Daily ha studiato il profilo dei rappresentanti (si fa riferimento alla traduzione di ESWN [in]):

La ‘human flesh search’ (ricerca di informazioni personali) ha rivelato le identità di tutti i rappresentanti dei netizen membri del comitato d'inchiesta. Tutti hanno esperienze lavorative e conoscenze nel settore mediatico, e pertanto sono visti come persone posizionate all'interno del sistema. Alcuni netizen li hanno etichettati “membri della gang dei 50 centesimi.” Nel mondo virtuale della rete, “membro della gang dei 50 centesimi” è un termine spregiativo riservato a quei commentatori che, a tempo parziale o a tempo pieno, si esprimono e guidano l'opinione della rete e sono impiegati e diretti dal governo.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.