chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Giordania: blogger mette a nudo un “segreto” di Stato

Il blogger giordano Rami Abdelrahman [in] ha rivelato un “segreto” accuratamente nascosto in merito al coinvolgimento del suo governo nella guerra in Afghanistan – ed è oggetto di indesiderate attenzioni da parte dei servizi segreti.

Tutto è iniziato qualche giorno fa, quando il giornalista e ricercatore che vive in Svezia, ha pubblicato [in] e commentato un estratto dalla rivista Usa Atlantic [in], dove si riportavano documenti NATO resi pubblici recentemente che rivelano la portata del coinvolgimento della Giordania nella guerra al terrorismo.

Il documento, secondo l’Atlantic:

“include la Giordania tra i Paesi che fanno parte delle forze internazionali in Afghanistan, ma comprende anche l'avviso che la Giordania non vuole rendere di pubblico dominio la sua partecipazione, temendo ripercussioni interne.

L'altro Paese arabo citato nel documento è gli Emirati Arabi Uniti.

Abdelrahman nota:

Il tipo di cooperazione è stato a lungo considerato un “segreto” nazionale su richiesta del governo giordano, ma è ben conosciuto dagli altri partner coinvolti..

Sul cosiddetto “segreto” si chiede:

Non sarebbe meglio se la NATO e i suoi alleati mediorientali fossero più trasparenti con i propri cittadini riguardo questioni a cui alla fine potrebbero essere esposti? Perchè c'è questo bisogno di celare, dando spazio alle opposizioni di fabbricare storie e teorie di cospirazioni e venderle a buon prezzo alle masse ? Perchè lasciarci, noi cittadini globali, in balia di interpretazioni arbitrarie, proprio quando è essenziale la necessità di un supporto pubblico? Qualcuno ha nulla da aggiungere?

Il giorno dopo, Abdelrahman prosegue con un altro post [in], che include il link al file in PDF del documento de-classificato che “la Giordania non vuole rendere pubblico”. Il file è disponibile su Wikileaks [in], sito web che pubblica documenti particolari diffusi anonimamente [in].

Il documento NATO declassificato

Il documento NATO de-classificato

Egli nota:

Pubblico quanto sopra solo per rispettare la legge, e per mantenere la credibilità di questo blog e la mia reputazione come giornalista, dopo aver pubblicato 2 giorni fa un post in merito alla partecipazione alle forze internazionali in Afghanistan tenuta nascosta dalla Giordania ai propri cittadini. Il post originale si può trovare qui [in].

Abdelrahman racconta anche di alcuni sgraditi visitatori che curiosavano sul suo blog dopo quel post iniziale:

È interessante come, analizzando le statistiche dei lettori e i domini di quanti seguivano il blog, ho trovato alcuni lettori insoliti:

Il comando dell'ingegneria dei sistemi informativi dell'esercito americano, (Quartier generale Usaisc) ha visitato 3 volte il 24 di Marzo 2009, alle 13:50:24, 13:50:38 e 13:51:22.

La corte Reale Giordana Hashemita ha visitato una volta il 24 Marzo 2009, 15:37:29

Il dipartimento dei servizi segreti della Giordania (gid.gov.jo) ha visitato 12 volte (finora) il 24 Marzo 2009 tra le 17:42:27 e le 18:37:32

… insieme a molti altri visitatori unici tra ieri e oggi. Mi sorprende che nessuno lasci un commento ufficiale a spiegare perchè la Giordania voglia mantenere questo segreto, quando i giordani stessi ne comprendono ed accettano le alleanze.

2 commenti

  • Non era per niente un segreto di stato! I giornali giordani e le tv arabe ne parlavano gia dal 2001!
    A me sembra che tutti lo sapevano tranne questo blogger!

  • esattamente: non era affatto un segreto, ma il blogger che lo riporta viene subito messo sotto controllo dai servizi segreti, quindi sono le autorita’ giordane a volerlo mantenere “segreto” o comunque c’e’ qualcosa sotto…il senso del post era sottolineare proprio e soltanto questo aspetto

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.