chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Opportunità e consigli da varie parti del mondo per superare la crisi economica

La recessione economica globale [it] sta causando problemi e disperazione un po’ ovunque. Ma lo spirito umano non può essere sconfitto con facilità. Molti si stanno dando da fare per fronteggiare al meglio la crisi. I blogger vanno offrendo consigli di sopravvivenza ai lettori. Il business mondiale va modificandosi e adottando nuove strategie; ci sono perfino alcuni che traggono profitti dalla crisi. In questo post, proverò a raccogliere i numerosi esempi di individui e aziende che stanno impegnandosi al meglio per superare la recessione.

Sopravvivere alla recessione

Frank Coelho di Alcantara in Brasile è convinto che in tempi di crisi, alcuni piangono mentre altri vendono i fazzoletti [pt]. Per sopravvivere alla crisi, egli consiglia a tutti di essere ingegnosi:

Inove. Melhore o que já existe e venda. A crise só existe para os que choram e compram lenços.

Innovatevi. Migliorate le cose che già esistono e vendetele. La crisi esiste solo per coloro che piangono e comprano i fazzoletti.

Evandro Sudré, un altro blogger brasiliano, enfatizza la necessità di coltivare un “riserva interiore di forza e risolutezza” [pt] nei periodi duri:

Problemas e adversidades fazem parte da vida diária, mas quando a crise nos atinge, é bom ter alguma reserva de força interior e resolução. De fato ter algum tipo de reserva na mente, da qual possamos formar um plano básico de ação e defesa com a qual possamos lidar com a situação. Você é a pessoa mais qualificada para ajudar nesta situação.

I problemi e le avversità fanno parte della vita quotidiana, ma quando siamo colpiti da una crisi, è bene avere una riserva interiore di forza e risolutezza. È anzi bene conservare una riserva di qualche tipo nella nostra mente, da cui possa scaturire un rapido piano d'azione e di tutela per affrontare la situazione. Sei tu la persona più qualificata per aiutare te stesso a uscir fuori da questa situazione.

Ma ci sono coloro che sono troppo sopraffatti dai problemi di soldi e l'unica soluzione che viene loro in mente è suicidarsi. Ad esempio, in Gujarat, India, si sono avuti oltre 70 casi di suicidio [in] tra i lucidatori di diamanti che hanno perso il lavoro.

Altri hanno scelto di combattere. Gli investitori (principalmente in Antigua) che hanno perso i loro soldi dopo le frodi negli investimenti del miliardario americano Allen Stanford, si sono uniti e hanno formato una coalizione per recuperare i propri averi. La Stanford Victims Coalition (SVC) [in] ha pubblicato questa dichiarazione sul relativo sito web [in]:

La coalizione delle vittime della Stanford è un gruppo di pressione internazionale dedicato alla lotta per il recupero dei miliardi di dollari che appartengono a migliaia di vittime innocenti colpite dalla presunta frode del gruppo finanziario Stanford e della Banca internazionale Stanford in Antigua. La SVC non è affiliata con alcun gruppo politico e non ci sono quote di tesseramento per i membri.

In Brunei i blogger criticano gli individui in fallimento che hanno richiesto i fondi in eccedenza dalle riscossioni zakat [in]. Il pagamento dello zakat, una delle colonne dell'Islam, è l'atto di rinunciare alla percentuale della ricchezza di ciascuno a favore dei bisognosi. Molti sono rimasti sorpresi dal tentativo di alcuni cittadini, con elevate fatture dalle carte di credito e prestiti per l'automobile e personali da pagare, di utilizzare i fondi dello zakat.

La recessione sta colpendo la salute mentale e fisica di molte persone. A Singapore palestre di ginnastica e di yoga sono sovraffollate [in] poichè molti vogliono calmare le tensioni legate all'economia; e coloro che hanno ridotto le spese stanno adesso trascorrono maggior tempo facendo esercizio. Singapore [in] è stato il primo Paese asiatico ad essere colpito dalla recessione l'anno scorso.

Homesickhome, un lavoratore del Qatar, ha scoperto che la crisi finanziaria può in qualche modo risolvere i problemi di ‘shopping-dipendenza’ [in].

Kapital [bulg], un settimanale bulgaro, ha chiesto ai lettori come stessero vivendo la crisi. Simeon Djankov riassume [in] i risultati della discussione aperta:

Ho letto le risposte giunte finora, trovando alcune cose attese e altre inattese.

Gli affitti sono aumentati, dato che pochi possono permettersi dei mutui; parecchie piccole imprese hanno detto che i loro più grandi rivali sono in tale difficoltà che ci sono più occasioni per loro; niente più TV (dato che le notizie sono così tristi); meno divisioni sociali – i nuovi ricchi ora sono soltanto nuovi; maggior tempo per leggere; ci si interessa di più al resto del mondo. Quello che preferisco personalmente: l'economia diventa un tema più interessante.

Adattamenti imprenditoriali

Quali gli aggiustamenti implementati dal settore imprenditoriale in risposta alla crisi globale?

Invece di ridurre la forza lavoro, alcune aziende filippine stanno adottando la settimana corta [in]. A causa della minore occupazione dei loro edifici, alcuni proprietari a Manila vanno abbassando l'affitto degli uffici [in]. Un'azienda giapponese in Sud Corea ha usato risparmi e profitti accumulati negli anni per tutelare l'occupazione dei suoi impiegati [in].

I business leader delle Fiji hanno fatto pressione con successo sul governo per rimandare l'aumento della paga minima [in] promesso ai lavoratori del Paese. Hanno spiegato che l'aumento avrebbe causato molti fallimenti e chiusure – cattiva notizia per il settore lavorativo.

Roshni Mahtani, fondatore ed editore di www.theasianparent.com [in], suggerisce queste misure di riduzione dei costi [in] per le piccole imprese:

1. Ridurre lo spazio degli uffici. Risparmio mensile: 1,500 dollari
2. Usare software Open Source. Risparmio una-tantum: 4,000 dollari. Risparmio mensile: $100 dollari
3. Skype! Risparmio mensile: tra 100 e 150 dollari
4. Stagisti. Risparmio mensile: 500 dollari
5. Riunioni virtuali. Risparmio mensile: 100 dollari
6. Riduzioni generali. Risparmio mensile: 300 dollari
7. Incentivazioni. Risparmio mensile: 750-1.000 dollari per addetto alle vendite.
8. Partnership. Risparmio mensile: 100-150 dollari
9. Salva gli alberi (e il denaro). Risparmio mensile: 200 dollari
10. Marketing con i social media. Risparmio una-tantum: 2.600 dollari

Risparmio mensile totale : tra $4.500 e 5.000 dollari al mese
Risparmio una-tantum totale: 6.600 dollari

Michel Monteiro dal Brasile scrive sulla campagna [pt] lanciata dalla catena di negozi Ponto Frio: i clienti che acquistano in negozio avranno ora un'assicurazione gratuita in caso rimangano disoccupati, atta a coprire il valore dei loro acquisti.

O interessante é que essa ação tem como enfoque a atual crise economica, e em seu anuncio busca tirar o temor que existe nas pessoas de comprar e não poder pegar, o que gera queda nas vendas. Assim, o consumidor poderá voltar a comprar, e fazer o dinheiro movimentar a economia.

Mais do que uma inteligente proposta de marketing, a ação é um serviço ao país, pois – de forma inteligente -, faz a economia nacional girar capital, e consequentemente manter níveis de venda, empregos, etc.

La cosa interessante è che questa pratica si focalizza sull'attuale crisi economica e questa pubblicità ha l'obiettivo di diminuire il timore delle persone, quando vengono ad acquistare, di non potersi permettere il pagamento, fatto che porta al calo nelle vendite. Così invece i consumatori possono ricominciare a comprare e ciò farà circolare denaro nell'economia.

Più che una furba trovata di marketing, la pratica è un buon servizio per il Paese, perché – molto intelligentemente – fa ricircolare i soldi nell'economia nazionale e conseguentemente mantiene alti livelli di vendite, occupazione, ecc.

Carta igienica della crisi finanziaria russa. L'etichetta dice: Cosa si deve fare? Dal blog Note su Mosca

Carta igienica della crisi finanziaria russa. L'etichetta dice: Cosa si deve fare? Dal blog Note su Mosca

Opportunità commerciali

Ci sono aziende che continuano a guadagnare nonostante la crisi. Alcune di esse ne stanno perfino traendo beneficio.

In Giappone [in] alcune delle imprese oggi più redditizie includono: piccole e medie aziende [giap] che processano e vendono parti di materie prime, catene di fast-food [giap], servizi di e-commerce [giap], l’industria del pachinko [in].

Chikara Ueki dal Giappone ha una conversazione con un imprenditore riguardo il fatto convertire la crisi in un'opportunità [it]:

100年に一度と言われている経済危機、考え方を変えると100年に一度のチャンスかもしれない。不況業種も含め、全ての産業に言えることかもしれません。

ただ、事例の通り何もしなくてもチャンスは生まれるのではなく、コツコツとやってきたご褒美だと思います。

Cambiando prospettiva, questa crisi che si dice accada soltanto una volta ogni cento anni può essere vista come una probabilità che viene soltanto una volta ogni cento anni. Ciò può essere detto per tutte le industrie, comprese quelle che sono in situazioni terribili.

Tuttavia, come mostra questo caso, ciò non viene fuori dal nulla. È la ricompensa per un lungo periodo di sforzi costanti.

Il fatto che le linee aeree filippine abbiano incrementato i servizi in parecchi Paesi viene interpretato dal blogger Caswell Whiteside [in] come un segno che un numero sempre maggiore di lavoratori migranti filippini disoccupati ora stanno tornando a casa:

Di recente le linee aeree filippine (PAL) hanno iniziato un servizio giornaliero per il Canada e gli Stati Uniti mentre finora il servizio era stato limitato a 4 giorni alla settimana in alcuni casi, secondo la destinazione. Naturalmente PAL l'ha definito “un servizio nuovo e migliore” per il pubblico, mentre in realtà è per facilitare il numero degli operai filippini che sono stati licenziati dai datori di lavoro in molti Paesi nel mondo, principalmente Giappone e Stati Uniti, e ora stanno tornando a casa.

Parte di un progetto di stimolo in Tailandia [in] riguarda la distribuzione di buoni del valore di 55 dollari americani a ogni operaio a basso reddito. I beneficiari possono usare i buoni per comprare nei negozi McDonald, KFC, Pizza Hut e altre 18 importanti catene di supermercati nel Paese. KFC premia perfino con 20 pezzi di pollo gratis [in] per ricompensare chi decide di scambiare quei buoni con altri da spendere nei loro negozi.

Every Woman's Blog concorda con un produttore di preservativi secondo cui la gente compra più preservativi [in] durante la recessione perchè vuole prevenire le gravidanze.

Credo che ci sia molta verità e logica in questo. Durante i periodi difficili e incerti, la gente non vuole farsi trovare impreparata con un'aggiunta nella famiglia che rappresenterà maggiori difficoltà finanziarie.

Douglas Muir si aspetta una drastica diminuzione nelle nascite [in] nel mondo, specialmente nei Paesi dell'Europa orientale.

Ritorno alle origini

A causa della recessione, alcuni stanno imparando ad apprezzare le leggi fondamentali dell'imprenditoria, come fornire un servizio di prim'ordine ai clienti. Un venditore di pop-corn brasiliano [pt] ha ricevuto dei riconoscimenti per il modo creativo di fare business. Ha già tenuto parecchi interventi pubblici su come essere bravi imprenditori [pt].

L'agricoltura torna a essere popolare [in] fra la gioventù e le celebrità giapponesi, mentre molti ricercano attività economiche con fondamenta più solide del settore finanziario. Kamiyama Yasuharu nota che il boom dell'agricoltura [giap] è diventata una parola chiave interessante nella società giapponese di oggi.

La Cambogia [in] conferma il ricorso all'agricoltura per promuovere lo sviluppo economico. Un economista di Lao è convinto che l'economia del Paese “basata sull'agricoltura, di natura autosufficiente” proteggerà il Laos dalla crisi finanziaria globale. L'economista ha aggiunto:

Quanti risiedono nei Paesi industrializzati vivono nella paura di perdere il lavoro perchè non possono coltivare verdure e allevare gli animali come invece può fare la gente del Laos.

In Giamaica, i leader di 21 organismi del settore privato ha creato un patto di cooperazione per compensare l'effetto del peggioramento delle condizioni economiche globali. Hanno re-imparato il valore della creazione di un “dialogo di cooperazione sociale” [in] tra il governo, l'opposizione, i lavoratori e la società civile.

L'immagine usata viene dalla pagina di Flickr suburbanslice. Il testo in portoghese è stato tradotto dall'editor di GV Paula Goes. Il testo giapponese è stato tradotto dall'editor di GV Scilla Alecci.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.