chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Giappone: bullismo a scuola, il punto di vista dei genitori

Ijime –  termine giapponese per indicare il “bullismo” – è ancora un fenomeno sociale preoccupante [in] in Giappone, nonostante il “più recente” sondaggio divulgato dal Ministero dell'Educazione giapponese [pdf, giap] (nessun dato successivo al 2007 è disponibile) sembri mostrare come i casi di bullismo nelle scuole siano diminuiti del 7.1% [giap] negli ultimi anni dopo il picco del 1997-98 [giap].

Benvenuti nell'aula del consiglio studentesco. Foto di keyaki su Flickr

Benvenuti nell'aula del consiglio studentesco. Foto di keyaki su Flickr.

Sembra che, sebbene il bullismo a scuola sia considerato un problema presente in molte parti del mondo, specialmente in Giappone un gran numero di esperti nel campo dell'istruzione, organizzazioni non-profit [giap], etc. ne temano le conseguenze imprevedibili, particolarmente negli ambienti sociali dove vige scarsa comunicazione fra genitori e figli, o fra insegnanti e studenti. Solo poche settimane fa, per esempio, l'opinione pubblica è stata scioccata dal caso del suicidio di uno studente delle superiori di 16 anni [giap], che nel suo ultimo messaggio ha confessato di esser ricorso a quel gesto estremo per gli atti di bullismo subiti.

Colpita da questo tragico episodio, la blogger Remina  racconta la propria esperienza [giap] come genitore di uno studente di seconda elementare vittima di atti di bullismo.

いじめといえば、最近のわが子もそう。
まだ幼いので、すぐに言ってくれたので、対応はできました。

A proposito di ijime [o bullismo], mio figlio ne è stato recentemente vittima. Essendo ancora piccolo, è corso subito da me e insieme abbiamo cercato una soluzione.

でも、それまではいつも変わらない態度だったので、気づきませんでした。
そう考えると、どういう風に子供はSOSを出しているのか。
ちょっと気にするようになりました。
学校は子供たちでの生活。できれば子供たち同士で解決ができればよいのだけれど、なかなかそうもいきません。
で、「親も、子供の喧嘩に親は出てはいけない。」と思い、なかなか知っていても学校へ相談することも難しい。

Tuttavia, prima che venisse a parlarmene non sapevo cosa stesse passando perché nel suo comportamento non c'era nulla di diverso. Ciò porta a chiedermi: come possono i ragazzi mandarci un SOS? La scuola è il posto dove i bambini trascorrono il tempo con altri bambini e sarebbe bene che risolvessero tra soli i propri problemi, ma a volte le cose non sono così semplici.
Credo che i genitori non debbano immischiarsi negli affari dei ragazzi. È difficile per me parlare alla scuola anche se  sono consapevole di quanto accaduto.

どうして悪いのはいじめている子なのに、いじめられると気を使うんでしょうか。
私は納得がいかず、担任の先生にすぐに相談します。
今の学校の先生はすぐに対処をしてくれますし、いじめているお子さんに行って欲しくなければ、周りの子に事情を聴き、判断をして、どうするかを相談してくれます。

Perchè io, che sono dalla parte della vittima, mi sento impacciata quando è il bullo quello ovviamente dalla parte del torto? Non sono risucita a trattenermi [mentre accadevano cose del genere] e sono andata prontamente a parlare con l'insegnante. Oggi gli insegnanti tendono a occuparsi dei problemi subito. Se non si vuole che si rivolgano direttamente al bullo, chiederanno agli altri bambini cos'è successo per poi venire da te per trovare una soluzione.

[…]

いじめはどういうものかは人それぞれ。
注意をしていないと子供もこれがいじめだとは知らなかったと言いかねません。
注意をしてまだするようでは、いじめだと知っていての今度は行動になります。
いじめは逃げていてはいつまでたっても解決はしませんし、
子供も引きこもりや登校拒否にならざる得ません。

La percezione dell’ ijime è diversa da bambino a bambino. Se non presti attenzione, tuo figlio potrebbe anche dirti di non essersi accorto che quanto stava accadendo fosse ijime. Tuttavia quando se ne rendono conto, ogni loro azione successiva sarà basata su quella consapevolezza. Cercare di scappare allo ijime non lo farà sparire, e non ci sarà nulla che potrà impedire al bambino di isolarsi o ritirarsi da scuola.

子供のSOSに気づいたら、
子供の気持ちも考えながら、対処をしてあげてください。

SOSは、色々ありますが、今まで学校のことを話していたのに、
急に話さなくなった。または、いつも出てきた子供の名前が出てこなくなった。

最近甘えてくる。給食でお代りをしていたのに、最近していない。

わが子は小学校2年生なので、小さいお子さんに限ってのことですが、いじめられているとわかった段階での最近の子供の様子がいつもとおかしかったかな?という点を挙げてみました。

Se ricevete un SOS dai vostri ragazzi, occupatevi del problema considerandone al contempo lo stato d'animo. Ci sono molti tipi di segnali. Potrebbe smettere di raccontarvi della scuola o menzionare certi amici di cui parlava spesso. È molto più espansivo del solito. Non ha più voglia della seconda porzione a pranzo. Appena ho saputo che mio figlio era stato vittima di atti di bullismo, ho pensato al suo comportamento negli ultimi tempi cercando dei segnali. Quelli sopra menzionati sono stati i segnali che mi hanno suggerito qualcosa. Siccome mio figlio è uno studente della seconda elementare, tali segnali sono tipici nei bambini piccoli.

いじめられると心が鍛えられるというけれど、
結局人間不信になるだけです。
事が大きくなれば子供の心の傷つくのも大きくなります。
小さいうちに早く摘むことができれば・・・・

Si dice che se sei vittima di bullismo poi diventerai più forte, ma in realtà ciò causa solo sfiducia negli altri esseri umani. Più le cose diventano gravi, più profonda sarà la cicatrice nell'animo dei figli. È assai meglio porre fine ai problemi quando questi sono ancora gestibili…..

Un'altra importante testimonianza di rhison [giap] può fornire un'idea di come il sistema educativo giapponese sia ancora inadeguato e nient'affatto solidale con i bambini e le loro famiglie.

先週の土曜日。
上の子が泣いて帰って来ました。
どうもいじめに合ったようです。

Sabato scorso, il mio figlio più grande è tornato a casa in lacrime; era stato vittima di atti di bullismo.

内容を聞いてみると、
最初は、上級生に顔面にボールをぶつけられて『手が滑った』と言われ
その後違う子から顔面に石をぶつけられ、ボールをぶつけた上級生は
その後顔面に蹴りを入れたそうです。
上の子の顔を見ると右目の横が腫れて血が出ていました。
子供のじゃれあいの喧嘩なら良いですが、ちょっとやり過ぎだと思い今日学校に電話をしました。

Quando gli ho chiesto cosa fosse successo, ha risposto che un compagno di scuola più grande lo aveva colpito al volto con una palla dicendo, “Oops, è stato uno sbaglio!”. Poi un altro ragazzo gli aveva lanciato una pietra in faccia e infine il primo ragazzo lo aveva preso a calci, di nuovo in volto. Guardando meglio, ho visto che aveva l’ occhio destro gonfio e sanguinante. Se si fosse trattato di una ragazzata, una semplice lite, non avrei detto nulla ma stavolta avevano passato il limite, così ho chiamato la scuola.

学校の反応もいつも通り。
『子供に状況を確認します』との事。
今日夕方、先生が事情を説明に家に来るんだろうなあ~~~。
毎度の事ですが・・・。
いつも上級生によるいじめ。

La risposta è stata quella di sempre: “Chiederemo ai ragazzi cosa è successo”. Probabilmente l'insegnante verrà stasera a spiegarci cos'è accaduto. Lo fa ogni volta e ogni volta dice sempre la stessa cosa: che il mio bambino è stato oggetto di atti di bullismo da parte di un compagno di scuola più grande.

今までにも、多少のいじめはありました。
『頭に唾をかけられる』『仲間はずれ』『教科書の紛失』・・・・。

C'erano stati alcuni casi di ijime in passato: “Mi hanno sputato in viso”, ” Mi escludono dal loro gruppo”, “Mi hanno preso i libri”…..

自分の子にも原因があるのは分かっているのですが・・・。[…] 私の子は、生まれながらに脳に障害を持っています。

So che in parte è dovuto alla condizione di mio figlio….ha un disturbo mentale congenito.

海外では、専門の学校があるみたいですが・・・日本の医学では追いついていないのが原状です。
一件見た目は、普通のこと変わらない。
だから障害者にもならない。
普通と障害者の間のような存在。

So che in altre nazioni esistono delle scuole specializzate [per ragazzi come il mio], ma la cosa triste è che la medicina giapponese non è all'avanguardia [in questo campo particolare]! A prima vista mio figlio sembra come gli altri, ecco perché non è considerato un “disabile”. La sua condizione è a metà fra quella di una persona normale e quella di un disabile.

[…]

学校には周知徹底をお願いしているのですが・・・。
子供には、見た目普通の事変わらないので伝えるのは困難です。
子供の話はいつも途切れ途切れですので・・・。
それを一つ一つメモにとって、いつも担任に報告。

Abbiamo chiesto alla scuola di informare insegnanti e compagni di classe sulla situazione, ma è molto difficile far comprendre loro la sua condizione poichè sembra un ragazzo normale.  Ha un disturbo del linguaggio così prendo nota di ogni cosa che dice per poi riferirla all'insegnante.

[…]

もう少し医学が進歩して子供が安心して学校に行けるようになってもらいたいものです。

Vorrei che la medicina fosse più progredita in modo che mio figlio possa sentirsi sicuro a scuola.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.