chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Iran: l'anno nuovo nasce con un messaggio di Obama

Norouz

Stavolta il nuovo anno iraniano è partito con un sorprendente messaggio di Barak Obama, il Presidente degli Stati Uniti, al popolo iraniano e, per la prima volta, ai leader della Repubblica Islamica, nel quale auspica un nuovo corso nei rapporti tra i due Paesi. Parecchi i blogger che hanno reagito al messaggio, e alcuni vi vedono l'alba di una nuova era dopo i 30 anni di rotture e incomprensioni tra i due Stati.

Mohammad Ali Abtahi, il precedente vice Presidente ianiano, considera molto importante il messaggio di Obama e dice [in]:

usando il titolo della Repubblica Islamica dell'Iran, [ha inviato] congratulazioni anche alla nazione e ai leader dell'Iran. È indubbiamente un'occasione storica. Non possiamo ignorare l'importanza degli Stati Uniti rispetto all'attuale situazione dell'Iran. Indubbiamente non possiamo ignorare le tracce lasciate dai leader degli Stati Uniti in tutti i dossier iraniani, almeno per quanto riguarda gli aspetti economici causati dagli embargo imposti all'Iran. L'invio del messaggio di congratulazioni può essere l'occasione politica, economica e storica più importante, oggi e dopo li cambio di governo americano. Ignorando anche che ciò può rendere la situazione ancora più pericolosa per noi di quando c'era Bush, perché Obama può mobilitare i capi politici e l'opinione pubblica contro l'Iran.

La blogger e giornalista Masih Alinejad interviene [fa] sul motivo per cui la TV nazionale iraniana non ha trasmesso il messaggio di Obama. E aggiunge:

se Obama avesse parlato come Bush e avesse considerato l'Iran una minaccia, la TV nazionale iraniana l'avrebbe trasmesso diverse volte. Questa blogger ricorda che il famoso discorso in cui Bush definì l'Iran parte dell'asse del male è stato trasmesso diverse volte alla TV nazionale.

Zandegieh Sagi definisce assai positivo [fa] il messaggio di Obama, qualcosa che il popolo iraniano si merita. Il blogger dice che per prima cosa il governo iraniano deve usare un linguaggio politico appropriato.

Su In View from Iran, si legge [in]:

Ci sono molte misure che il governo degli Stati Uniti può prendere per costruire la fiducia. Non tutte però riguardano la disponibilità del governo iraniano ad avviare il dialogo con gli Stati Uniti. Considero positivo il messaggio di capodanno di Obama, ma abbiamo bisogno di qualcosa di più.

Mmoeeni scrive [fa] che, mentre la TV iraniana non ha trasmesso la notizia del messaggio di Obama, il Presidente iraniano è riuscito a insultare i leader americani negli Stati Uniti. Il blogger aggiunge, con un pizzico di ironia, che Ahmadinejad sostiene che in Iran esiste libertà assoluta.

Le Festività del Nuovo Anno

Gli iraniani celebrano il Norouz (Nowruz) il primo giorno di primavera come la festività tradizionale iraniana del nuovo anno. In quest'occasione, alcuni iraniani spargono fiori sulla tomba di Ciro il Grande [it], fondatore del primo Impero Persiano a Pasargad [it] (la foto di cui sopra). Il sito web Save Pasargadsostiene [fa] che le autorità della Repubblica Islamica non hanno fornito alcuna comodità ai visitatori di questo posto storico, ma in tempi recenti molte più persone si sono recate a celebrare il nuovo anno a Pasargad.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.