chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Cina: una campagna dei cittadini per non dimenticare le vittime del terremoto

从车上下 [cin] 来的高举冲锋枪的警察高喊“把手举起来,原地不要动”这个只有大片中才有的场景让我有些不知所措。

La polizia che si precipita fuori dalla macchina con un fucile mitragliatore in mano e mi urla ‘mani in alto o sparo!’ Una scena così sbalorditiva che ho visto solo in qualche filmone americano.

Nel suo blog, Li Peifeng ricorda così l'incontro con la polizia a Si-chuan. Nessun contrabbando, nessuna rapina, tutto quel che stava facendo era semplicemente del volontariato. Ma la sua vicenda non è meno emozionante o raccapricciante di qualsiasi thriller. È stato inseguito dalla polizia cinese.

Un fatto celato

Con l'approssimarsi dell'anniversario del terremoto di Si-chuan, devastante disastro con oltre 80.000 vittime, il 12 maggio dello scorso anno, la Cina deve affrontare nuovamente la pesante, straziante situazione. Ma per molti genitori i cui figli sono rimasti sepolti sotto le macerie, l'incubo non se ne è mai andato per tutto l'anno.

Il governo non ha mai pubblicato l'elenco completo delle vittime del terremoto di Si-chuan. Ci sono solo i freddi numeri dei morti mentre nomi, età e causa del decesso rimangono sconosciuti. In particolare, i nomi degli studenti sono top secret.

Il Los Angeles Times ha spiegato [in]:

La possibilità che la corruzione abbia avuto un ruolo nella costruzione delle scuole è l'aspetto post-mortem politicamente più delicato del terremoto.

Secondo un comunicato ufficiale, lo scorso anno sono morti oltre 6.000 scolari nel terremoto. Le scuole sono crollate assai più rapidamente degli altri edifici circostanti. A Beichuan, l'edificio a due piani delle scuole medie della contea è sprofondato nel terreno.

Netizen e blogger, osservando attentamente le immagini delle macerie, hanno scoperto che queste rivelavano la scarsità di travi d'acciaio, che avrebbero dovuto essere l'elemento di maggior sostegno.

Il Premier Wen Jiabao, esaminando l'area devastata, aveva promesso che avrebbe informato il pubblico sui responsabili di queste costruzioni scadenti. Ma la promessa non è ancora stata mantenuta. Nonostante il recente National Human Rights Action Plan abbia evidenziato l'impegno dello Stato nel registrare i nomi delle vittime, Blogger Ai Xiaoming si sente frustrato:

5·12地震过去即将一周年,人们遗憾地看到,到目前为止,尚未有任何一份有关灾区垮塌学校建筑质量的 [cin] 专家调查报告得到公布;公众不仅难以查询到某一学校垮塌原因的详细信息和鉴定结论,而且也不了解这一调查过程到底持续了多久、经过了怎样的程序、是由哪些单位以及责任人实施的.

È trascorso un anno dal terremoto ma ora la gente si rammarica nel vedere che non è stato diffuso alcun rapporto ufficiale sull'effettiva qualità degli edifici scolastici crollati. Il pubblico non è a conoscenza nè della ragione dettagliata per il crollo della scuola, nè sa se qualcuno stia effettuando serie indagini.

校舍倒塌,除 [cin] 了天災,究竟有沒有”豆腐渣工程”的人禍?哪些有?哪些沒有?遇難學生的家長需要一個答案,但政府卻再三推搪,連最基本的遇難學生確切人數,至今都無法公佈。

Quale il dei fattori umani in questo disastro naturale? C'entra forse la corruzione? I genitori degli studenti vittime hanno bisogno di una risposta, ma il governo li ha respinti. Neppure la lista degli studenti morti è stata rilasciata.

Il blogger ha anche notato che la propaganda pubblica ha già deciso chi sia da incolpare:

四川地方媒体数家报纸在2008年6月25日同一天登出了同样内容的报道,标题为 《地震是毁房罪魁 幸存者应理性看未来>。

Parecchi quotidiani a Si-chuan hanno pubblicato un articolo nello stesso giorno (25 giugno '08), intitolato ‘Il terremoto è il colpevole principale, i sopravvissuti dovrebbero guardare avanti razionalmente’.

Cttadini volontari, nuova forza vulnerabile

江油市局的警察曾拿着打印的我的照片到旅馆,跟老板说“这个人是一个犯人,看见他的话通知我们”,我可不想再被他们连夜送往“到了你就知道了”的地方了。

La polizia nella città di Jiang You andava in giro mostrando una mia foto negli hotel e dicendo al proprietario ‘Quest'uomo è un criminale. Chiamateci se lo vedete’. Non voglio che mi mandino da qualche parte di cui non sono a conoscenza fin quando non ci arrivo.
—–Volontario Yang Licai , ‘diario dell'indagine’.

Laddove il governo aveva fallito, sono intervenuti i cittadini. Ai Weiwei, artista di Pechino noto per aver collaborato al design dello stadio olimpico “Bird's Nest”, ha avviato un piccolo progetto che invia volontari a Si-chuan per indagare. Hanno bussato a una porta dopo l'altra, hanno visitato le famiglie delle vittime, e cercato di intervistare i dirigenti della scuola.

In questo modo, i volontari sono riusciti a raccogliere fino a 6.000 nomi degli scolari morti.

Tuttavia è stato un processo molto costoso. Il predecessore di Ai Weiwei, Tan Zuoren, è stato la prima vittima dello sforzo del governo nell'impedire tale indagine. Come ha riportato il Los Angles Times [in]:

Tan Zuoren, editore letterario e ambientalista che stava creando un archivio dei bambini uccisi nelle scuole crollate, è stato arrestato nel marzo 2009 con l'accusa di sovvertire l'autorità dello stato, secondo Amnesty International. Ha detto gli è stato accoltellato il cane e rubato il computer durante la perquisizione che ha portato al suo arresto.

Il progetto di Tan Zuoren è stato avviato a febbraio. Ha diffuso un appello via internet e ha radunato un esercito di volontari auto-organizzati. Asia Times ha riferito [cin]:

他的好友、四川作家冉雲飛感慨:”你是一個鬍子拉碴的堂*吉柯德,一些自詡聰明的人甚至不無暗諷你的大戰風車,但你依然故我,做著你的調查與努力。”
他被拘時,只有十五歲的小女兒在家,她說:”四五個人沖進來,有人穿著警服,有人沒有,他們出示了證件,然後抄家,然後帶走爸爸。爸爸一句話都沒有說。”

Un buon amico di Tan, lo scrittore di Si-chuan Ran Yunfei gli ha detto,’ Sei un Don Chisciotte con la barba. Alcuni auto-proclamatisi intelligenti hanno affermato ironicamente che stai lottando contro un mulino a vento, ma tu continua a fare ciò in cui credi e insisti nella tua causa.’
Quando è stato arrestato a casa con lui c'era solo la figlia di 15 anni. La ragazza ha detto, ‘4, 5 persone sono entrate, alcune in uniforme, altre no. Hanno mostrato il tesserino, hanno rovistato la casa e poi portato via il mio papà. Mio padre non ha detto una sola parola. ‘Ai Weiwei è determinato a completare il progetto di Tan. Nel suo blog, ha pubblicato una serie di telefonate registrate che rivelano come le autorità abbiano rifiutato la sua richiesta di avere l'elenco completo dei nomi e delle scuole degli scolari morti. A volte i litigi verbali tra Ai e i membri di vari dipartimenti sono amaramente divertenti. Nella maggior parte dei casi Ai è stato reindirizzato ad altri uffici. Sono 150 le telefonate annotata. Ma non è arrivata nessuna risposta concreta.

Poco dopo Ai ha avviato il progetto a lungo termine. Ha ha pubblicato un post [cin] sul suo blog riguardo la campagna:

2008年12月15日,我们开始了“5.12汶川地震死亡学生”的调查整理工作,在多次向四川省政府民政,公安和教育机 构要求公布死亡学生人数及名单,遭到拒绝的情况下,通过网络信息线索,对地震重灾区域进行了实地走访调查。在2009年5月12日的地震周年到来之前,完 善这份“汶川地震死亡学生”名单。拒绝死亡,尊重生命,寄托哀思,告慰亡灵。

Dal 15 Dicembre 2008 abbiamo avviato un'inchiesta sugli studenti vittime del terremoto di Si-Chuan. Volta dopo volta la nostra richiesta di poter accedere alla lista delle vittime è stata rifiutata. Perciò abbiamo raccolto indizi online e ci siamo recati sulla zona del terremoto per una ricerca sul campo. Speriamo di riuscire a compilare una lista degli studenti vittime prima dell'anniversario del disastro. Rifiutiamo la morte, rispettiamo la vita e conserviamone il ricordo in memoria dei defunti.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.