chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Tanzania: morti e panico per l'esplosione di un deposito militare a Dar es Salaam

Il numero di morti in seguito all'esplosione di un deposito d'armi a Dar es Salaam è salito a quota 22 [in]. È stato confermato che sei persone tra gli addetti in servizio e 16 civili sono rimaste uccise nell'esplosione del deposito militare avvenuta mercoledì 29 aprile 2009, all'armeria di Mbagala, 15 km al di fuori del centro della città di Dar Es Salaam, la più grande città della Tanzania con una popolazione di circa 3.5 milioni di abitanti.

Oltre la metà dei morti erano bambini [in], molti dei quali sono annegati in un fiume per il panico seguito all'esplosione.

Le potenti detonazioni hanno causato il crollo di parecchi edifici nelle vicinanze, mentre molti razzi e altre armi hanno preso fuoco [in], inondando di schegge di granata i residenti sconcertati. Sono state distrutte un totale di 755 abitazioni e 4.000 persone sono rimaste senza casa.

Immediatamente dopo le esplosioni, i responsabili della Croce Rossa hanno allestito due accampamenti per aiutare le vittime [in], inclusi oltre 1.192 bambini presentatisi mercoledì notte dopo essersi persi mentre fuggivano per mettersi in salvo.

Mentre sono in corso le indagini per individuare la causa dell'esplosione, il governo ha avviato un'inchiesta per valutare i danni [in] causati dallo scoppio e ha promesso di risarcire tutte le persone colpite.

Nel giorno delle esplosioni, parecchi blogger locali hanno pubblicato degli aggiornamenti subito dopo gli scoppi. Basil Msongo ha descritto così la situazione [sw]:

HALI ya usalama Mbagala bado si shwari, watu wengi wameumia na wengine wamezimia kwa hofu.
Taarifa kutoka kwenye kambi yalipolipuka mabomu hayo zimedai kuwa huenda itatokea milipuko mikubwa kuliko iliyotokea hadi sasa kwa kuwa kuna mabomu makubwa hayajalipuka.
… Baadhi ya mabomu yamelipuka kwenye makazi ya watu, moshi umetanda Mbagala na kwa ujumla shughuli za kijamii zimeathirika sana.

La situazione a Mbagala non è sicura, molte persone sono rimaste ferite e altre sono svenute per il panico. Secondo voci provenienti dall'area dove sono esplose le bombe, potrebbero verificarsi altre esplosioni perchè ci sono bombe più grandi non ancora esplose.
… Alcune bombe hanno raggiunto le aree residenziali, mbagala si trova sotto un enorme nuvola di fumo e tutte le attività sociali ne hanno risentito.

Charahani ha scritto [sw]:

Mamia ya wakazi wa jiji hilo hasa Mbagala na vitongoji vyake walionekana kuchanganyikiwa walikuwa wakihangaika kukimbia nyumba zao kwa lengo la kujiokoa. Katika harakati za kujiokoa baadhi ya wananchi ho walitumbukia mtoni huku baadhi yao wakiwasahau watoto wao na vikongwe nyumba bila msaada wowote

Centinaia di residenti cittadini soprattutto a Mbagala e dintorni sembrano essere sconcertati visto che sono dovuti fuggire di casa nel tentativo di mettersi in salvo dalle esplosioni. Diverse persone sono cadute nel fiume mentre cercavano di fuggire, alcune si sono dimenticate dei figli e hanno lasciato gli anziani senza alcuna assistenza.

Il giorno successivo all'esplosione, lo schock iniziale si è traformato in rabbia e domande sui responsabili di questo ‘incidente’. Si sono avute reazioni arrabbiate nel post che pubblicava [sw] le foto del Presidente della Tanzania, Jakaya Kikwete, del Vicepresidente Dott. Shein e di altri leader in visita al luogo delle esplosioni e degli accampamenti temporanei, sul blog di Michuzi :

We need to see some one anakuwa fired kwa uzembe uliotokea roho ya mtu ina thamani kubwa sana sasa uzembe wenu mmesababisha watu kupoteza maisha wengine viungo alafu hao majeruhi mtawaangalia kwa miezi mitatu tu mtaendelea na shughuli zenu na hivi 2010 inakaribia dah…. Hapa tunataka kuona watu WANAKWISHNEY waziri wa wizara usika, Naibu wake, mkuu wa kikosi cha maafa yalipotokea Mwamunyange ooooops huyu jamaa smart kidogo aendelee kutumikia nchi yake lakini hao wengine niliowamention tunataka kuona uwajibikaji wenu sio pole sizizokuwa na manufaa kwa wahanga wa tukio husika.

Abbiamo bisogno di vedere qualcuno licenziato per negligenza, un'anima umana è insostituibile, ora la vostra negligenza ha causato la perdita di molte vite umane, e altri hanno perso gli arti e voi vi curerete dei feriti per tre mesi ma poi continuerete con i vostri normali affari ora che il 2010 si avvicina… [nel 2010 sono previste le elezioni generali]. Abbiamo bisogno di vedere persone LICENZIATE, il ministro responsabile, il suo vice, il direttore del Dipartimento di gestione dei disastri, (il Capo delle forze armate) Mwamunyange… oooops quest'ultimo è piuttosto intelligente, lasciamo che continui a servire il Paese, ma riguardo il resto di quelli che ho menzionato, abbiamo bisogno di vedere che si assumano le proprie responsabilità e non mostrar loro compassione che non aiuta le vittime.

In un altro post, una fotografia aerea [sw] che mostra i residenti sconcertati e confusi lungo un'autostrada, e un'altra con alcuni residenti che ispezionano i residui di un missile in un'area residenziale, hanno spinto alcuni lettori a biasimare non solo l'esercito e il governo ma anche i cittadini:

Hii inaonesha hatari kubwa ya kuhifadhi makombora (missiles) karibu na makazi ya watu wengi.
Haya siyo mabomu, bali nia surface-to- air missiles za kutungulia ndege, pia sitashangaa kama kuan surface-to-surface missiles ambazo zaweza kufyatuliwa na mzinga wenye midomo 20, hiyo kuruka kwa mpigo ktk uwanja wa vita.

Ciò rivela i pericoli di immagazzinare i missili nei pressi di un'area residenziale altamente popolata. Queste non sono bombe, ma sono missili terra-aria, non sarei sorpreso se ci fossero anche dei missili terra-terra che possano essere lanciati contemporaneamente come nelle zone di guerra…

Un altro lettore ha detto:

… muhimu ni kufuata sheria za usalama na utunzaji wa silaha mbalimbali,ila ajali huweza kutokea.
Mazingira ama makambi ya jeshi ni mazuri sana, salama, kuna utaratibu safi na utunzaji wa mazingira ni namba moja! ndiyo sababu popote kambi ilipo,raia watasogea na watajenga tuu, ukiangalia maeneo yote hayo yalikuwa misitu minene wakati jeshi lilipo establish makambi lakini with time wananchi wamesogea na wengine wamevamia kabisa! Wakiambiwa waondoke hawataki na wanaenda hadi mahakamani!
makambi kuwepo mjini siyo tatizo, maana hata nchi za wenzetu hilo hilo lipo tena wana mambo ya hatari zaidi ya maghala ya silaha!,
Ila nadhani kuna umuhimu wa kuwafundisha watanzania “raia” mbinu za awali za medani na jinsi ya kusaidia na kujisaidia panapotokea balaa lolote.kwa sasa watz wengi bado “bongo lala” -penye hatari sisi tunakimbilia,utayari na kutambua hatari ni karibu na sifuri -JKT irudishwe upya kuondoa uzembe unaojionyesha na kuweka watu fiti kwa mujibu(kupiga msasa).
Tusipojali haya,it will cost us more than we can imagine!

… È importante rispettare le regole e le procedure di sicurezza quando si costruiscono i depositi d'armi. Gli incidenti possono sempre capitare. I campi militari vanno bene se ci sono regolamenti che stabiliscono procedure per i depositi d'armi. Dovunque ci siano campi militari la gente costruirà delle case vicino, se guardate bene, quell'area era una fitta foresta quando l'esercito vi ha stabilito il campo, ma col tempo la zona è stata invasa dalla gente! Quando è stato chiesto loro di andarsene, si sono rifiutati e sono pure andati in tribunale!
Credo ci sia bisogno di insegnare ai ‘cittadini’ le tattiche del campo di battaglia e cosa fare in caso di emergenza. Al momento la maggior parte dei tanzanici è ignorante – corriamo sempre verso zone pericolose, il modod di valutare le situazioni e la prontezza di reazione sono quasi a livello zero – il servizio militare obbligatorio dovrebbe essere reintrodotto per liberarci di questa apparente incompetenza e per tenere pronta la gente.
Se non ci diamo da fare, ci costerà più di quanto possiamo immaginare!

Il governo, l'esercito e la polizia stanno reagendo alla situazione. Lukwangule ha pubblicato un comunicato stampa dell'ufficio del Primo Ministro [sw] che promette un risarcimento a tutti quelli colpiti dall'esplosione:

Serikali imeshaanza kugharimia gharama za mazishi kwa watu waliokufa katika ajali hii, na itaangalia jinsi ya kuwapa pole wale waliofiwa ili kupunguza makali ya maisha na kuwasaidia waliopata ulemavu kwa matibabu na vifaa…

Il governo ha cominciato a pagare le spese per il funerale di quanti sono morti a causa dell'incidente, e sta cercando di capire come aiutare i parenti dei deceduti per alleviarne le sofferenze e assisterà i menomati con cure mediche e altri strumenti….

E rispetto al problema di avere depositi militari vicini ad aree residenziali, Basil Msongo ha pubblicato brevemente [sw] la spiegazione del Presidente della Tanzania sul perchè il deposito fosse posizionato vicino ad aree residenziali:

Rais Jakaya Kikwete amesema, ghala hilo halikujengwa katika makazi ya watu, kwa kuwa lilijengwa mwaka 1976 nje ya makazi hayo.

Il deposito non è stato costruito in un'area residenziale, perchè venne realizzato nel 1976 in una zona che allora era fuori dalla città.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.