chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Al via il Translation Exchange Project di Global Voices

Ti sei mai chiesto come sia possibile costruire e gestire un corpus linguistico aperto? Come progettare strumenti di memorie di traduzione per tradurre più efficientemente in più lingue un ampio numero di testi? Come tradurre qualsiasi cosa con il crowdsourcing [it], da una poesia haiku a un complicato testo letterario? Hai mai pensato a come tradurre al volo un contenuto video o audio? Se la risposta è sì, forse anche tu hai partecipato all'evento Open Translation Tools [in] svoltosi ad Amsterdam dal 22 al 24 giugno scorsi.
Secondo il gruppo di traduttori, autori e operatori di Global Voices queste sono domande fondamentali; ci siamo incontrati per discutere e lanciare il nostro ultimo progetto, e per scoprire come creare e sostenere una comunità online per il Translation Exchange Project [in].

Foto di gruppo dell’OTT09, stanchi, ma felici. Foto gentilmente concessa da itzpapalotl

Foto di gruppo dell’OTT09, stanchi, ma felici. Foto gentilmente concessa da itzpapalotl.

Abbiamo lavorato per tre giorni con i partecipanti alla conferenza OTT09 [in], discutendo di traduzioni aperta con tecnici, traduttori e autori. Per i dettagli si veda l’articolo riassuntivo [in] di Ethan Zuckermann, mentre sul wiki di OTT09 ci sono varie annotazioni e il manuale degli strumenti di traduzione aperta FLOSS [in], redatto nel corso di un book sprint * di cinque giorni tenutosi subito dopo la conferenza.

L’aspetto più entusiasmante del lancio di un nuovo progetto consiste forse nella possibilità di lavorare con nuovi colleghi: nelle nostre ricerche abbiamo incontrato persone di grande talento, dotate di abilità differenti e complementari. ll gruppo di GV è lieto di dare il benvenuto a Marc Herman [in], che sarà il manager del progetto. Marc giunge a noi dopo una lunga esperienza di scrittore, autore e redattore freelance, parla indonesiano bahasa e spagnolo, e sta studiando catalano. Finora era impegnato come redattore dall'estero per True/Slant [in]. Lavorerà per convogliare diverse prospettive sulle modalità per cui GV potrà attivare questo scambio di traduzioni.

Il suo ambito di ricerca verterà su un interrogativo: chi potrà aver bisogno di un servizio di scambio traduzioni? Come faranno gli utenti a trovare i contenuti che vanno cercando? Come potranno contribuire con contenuti tradotti? Come identificare clienti che possano aver bisogno di un flusso considerevole di contenuti in altre lingue?

Marc sarà affiancato nel progetto di ricerca da altre due persone già attive nella comunità di Global Voices, Bernardo Parrella [in] e Leonard Chien [in]. Attualmente Bernardo è coordinatore di Lingua in italiano [it], nonché affermato traduttore di numerosi libri dall’inglese all’italiano [in] su temi quali tecnologia, new media e mutamenti sociali. Vanta una notevole esperienza con gli strumenti e le tecnologie di traduzione online, nonché con diversi gruppi di traduzione, e si occuperà di ricercare piattaforme tecnologiche adeguate, possibili partner tecnici e progettare un ambiente utile e accogliente per i traduttori che parteciperanno all'iniziativa. Leonard, invece, è condirettore di Lingua [in], la comunità di traduzione di GV, che al momento traduce i contenuti di GV in 17 lingue diverse. Leonard si occuperà degli aspetti sociali del progetto, oltre a mettere a frutto la sua passione per la statistica e l’analisi.

Marc, Bernardo e Leonard saranno i coautori di un apposito wiki [in] che fungerà da centrale di smistamento di idee, discussioni, annotazioni, riflessioni e bozze di articoli. Dal blog si potrà arrivare a un saggio più formale [sull'argomento], ma per la creazione di un progetto basato sul valore fondamentale dell'inclusione e sullo spirito comunitario c'è bisogno di idee su come elaborare tale scambi e di un'ampia partecipazione. Al momento, il wiki [in] di Global Voices funge da punto d'incontro per il necessario brainstorming. Il sito non scomparirà [alla fine di questa fase], e i contenuti migliori del wiki verranno spostati nel blog già attivo [in].

Se sei interessato/a all'iniziative e ti stai chiedendo come partecipare, puoi semplicemente lasciare un commento sul blog del Translation Exchange Project [in], dove potrai seguire l'evolversi della nostra ricerca, leggere gli aggiornamenti, scoprire tutte le opportunità per collaborare, conoscere i risultati preliminari, nonché di quando in quando sbirciare le foto di oggetti, persone e animali a noi cari, come il cane di Marc, Paio, in lizza per diventare la mascotte del progetto.
*[NdT: durante un booksprint un gruppo di persone scrive un libro in poco tempo, ad esempio una settimana. Il libro viene poi pubblicato e reso disponibile in formato PDF o su supporto cartaceo.]

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.