chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Grecia: i violenti incendi dei giorni scorsi visti dai citizen media

Violenti incendi sono scoppiati nella notte di venerdì scorso nel nordest dell'Attica in Grecia, e hanno velocemente consumato larghi tratti di terreno boschivo e varie proprietà. In appena due giorni il fuoco ha raggiunto la periferia nord di Atene, facendo tornare alla mente la distruzione degli incendi-incubo del 2007 [in].

Il blogger mindstripper ha documentato quanto vedeva dal suo balcone [gr] il sabato pomeriggio:

‘Ωρα Αθήνας 8μμ
Incendi vicino ad Atene
Κι εγώ θέλω να φύγω από το σπίτι μου.

Atene alle ore 20. E vorrei andarmene da casa.

Il giorno dopo, la fotografa londinese mlazopoulou ha pubblicato la foto scattata da un aeroplano [in]:

Aggiungendo a commento, “Impossibile descriverlo a parole…”

Le immagini dal vivo degli incendi

Domenica notte, una webcam nella foresta di Schinias ha registrato le foto del fuoco che avanzava fino a quando la non si è temporaneamente guastata (ora è nuovamente in funzione).

La webcam di Schinias il 24 agosto alle ore 1:53 in Grecia

Immagine della webcam di Schinias del 24 Agosto alle ore 1:53 in Grecia

Il New Athenian ha riportato la cronaca degli eventi di domenica mattina [in], quando il fuoco ha raggiunto la periferia di Pendeli ad Atene:

Molti residenti locali hanno passato la notte a proteggere le proprie abitazioni. La mattina di domenica stavano ancora facendo il possibile per spegnere i focolai nei pressi delle case, usando rami di ulivo e pale, o formando delle catene umane per trasportare secchi d'acqua riempiti con le canne da giardino. L'aria era inspessita dal fumo acre e per lavorare la gente si copriva il viso con magliette, fazzoletti e asciugamani [..]

Molti residenti di Pendeli hanno atteso fino all'ultimo momento prima di evacuare le abitazioni. Nelle strade c'erano ancora veicoli parcheggiati nella tarda mattinata. Molti sono rimasti ad aspettare gli sviluppi fuori dalle case, con i volti coperti, i cani di fianco al guinzaglio. Dalle profondità invisibili del fumo si udivano i boati di serbatoi di gas naturale, o forse di automobili che esplodevano.

Su Twitter gli utenti hanno segnalato la la mappa degli incendi su Google Maps [in], con i dati aggiornati dall'agenzia stampa FIRMS [in], mentre per monitorare gli incendi è velocemente nato un apposito hashtag (#grfires [in]) per aggregare i relativi ‘tweet’. La maggior parte dei messaggi ripeteva le informazioni diffuse dalla TV, così come le critiche ai media e ai politici, con poche notizie riportate di prima mano.

L'utente di Twitter @savvakos [gr] ha fornito informazioni dirette sui fronti di avanzamento degli incendi, corredate delle coordinate su Google Maps:

Ενεργό μέτωπο της φωτιάς στην Σταμάτα, λίγο πριν από την πλατεία #grfires http://bit.ly/t38Z5 http://twitpic.com/ezarv

I fronti attivi degli incendi a Stamata, proprio dietro alla piazza, #grfires http://bit.ly/t38Z5 http://twitpic.com/ezarv

Ancora su Twitter, @kyanoun ha diffuso un video in tempo reale con suoi commenti [in], usando Qik dalla sua auto mentre guidava su un'autostrada piena di fumo ad Attica.

Luci tremolanti nel buio

Il tramonto è un momento assai temuti durante gli incendi, bloccando a terra gli aerei e ostacolando altri tentativi di spegnerli. Eric Parks ha descritto questo momento drammatico [in] su Twitter:

@erictparks: Tramonto e stiamo seguendo le audaci squadre dell'aria mentre fanno gli ultimi lanci in una luce fievole. L'oscurità rivela centinaia di focolai sulle montagne.

Il web designer greco Dimitrios Doukoglou [in] ha pubblicato questa foto su Twitpic il 23 agosto:

Foto su Twitpic di dukeoglue
La vista dal mio tetto, ieri notte. #grfires

Molte persone hanno pubblicato foto scattate con i cellulari su Twitter usando l'applicazione Twitpic, e un programmatore greco ha predisposto una pagina web auto-aggiornantesi per aggregarle, usando l'hashtag #grfires.

I politici nel periodo degli incendi

Teacher Dude, un cittadino foto-giornalista con base a Tessalonico si è concentrato sulla connessione politica [in] tra gli incendi e le elezioni nazionali:

Sebbene la Grecia abbia regolarmente dei violenti incendi uno studio effettuato dall'università di economia di Atene [in] ha suggerito un legame diretto fra la loro capacità distruttiva e le elezioni nazionali. Secondo Spyros Skouras e Nikos Christodoulakis la metà delle foreste perse a causa degli incendi nel corso degli ultimi 54 anni è avvenuta durante i 16 anni in cui si sono svolte delle elezioni.

Gli ultimi seri incendi che hanno colpito il Paese nel 2007 sono avvenuti appena alcune settimane prima delle elezioni parlamentari e la maggior parte degli analisti politici considerano l'annuncio di nuove elezioni entro i prossimi mesi come una certezza.

Teacher Dude ricorda su Twitter [in] la precedente battaglia contro gli incendi a cui aveva preso parte:

Continuo a ricordare quanto è successo a Salonicco nel 1997. Sono stato volontario nella lotta contro gli incendi. È terrible vedere la velocità con cui possono spostarsi le fiamme.

… per poi commentare ironicamente [in]:

Il logo della Nuova Democrazia [il partito al governo] ora acquista un significato tutto nuovo. http://tinyurl.com/m4mafa #grfires

Logo della Nuova Democrazia

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.