chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Repubblica Dominicana: si potrà sanare la piaga delle interruzioni di corrente?

Secondo una consuetudine della Repubblica Dominicana, il 16 agosto, giorno in cui il governo ha completato un altro anno di mandato, il Presidente Leonel Fernández ha operato un rimpasto. La maggior parte dei cambiamenti non è stata di grande importanza, tranne uno che ha causato diverse reazioni. Il vice-presidente esecutivo della Dominican Corporation of State Electric Companies [sp] (CDEEE le iniziali in spagnolo), l'ingegnere Radhamés Segura è stato sostituito da una figura ben nota del settore privato, l'imprenditore Celso Marranzini. Nel blog Duarte 101, Joan Guerrero scrive a riguardo del nuovo membro [sp]:

Celso llegó. Como un invitado inesperado, dejó reacciones en todos los medios con su nueva posición, adjudicada por el presidente Fernández.

Celso è arrivato. Come un ospite inatteso, ha provocato le reazioni di tutti i media sul suo nuovo incarico voluto dal Presidente Fernández.

Le interruzioni di corrente sono una realtà quotidiana nella Repubblica Dominicana [in], viste spesso come uno dei principali ostacoli ai progetti di sviluppo. Il governo elargisce inoltre grandi sussidi nel settore energetico. Questi blackout avvengono da oltre 40 anni, ed è stato tentato qualsiasi rimedio per risolvere il problema. Ad oggi, nessuno di questi tentativi ha avuto successo. Sono ora in molti a chiedersi se la nomina di Marranzini potrà cambiare le cose in meglio.

Foto di Señor Adventure, usata con licenza Creative Commons

Foto di Señor Adventure, usata con licenza Creative Commons.

Erano in molti a non avere dubbi sull'estromissione di Segura non appena Fernández avesse annunciato dei cambi nel governo. Considerando le tariffe per kilowatt di energia elettrica tra le più alte nella regione [in] e le accuse di corruzione e nepotismo, Segura aveva i giorni contati. Al momento della sostituzione, pochi si aspettavano che Segura sarebbe stato rimpiazzato da uno dei suoi maggiori critici, Marranzini, che nelle scorse settimane aveva rilasciato una serie di dichiarazioni in nome del settore privato che rimproveravano la cattiva amministrazione e l'incapacità dei collaboratori di Segura nel risolvere il problema dei blackout una volta per tutte.

Per alcuni, questa mossa del Presidente ha un duplice scopo: 1) aumentare la credibilità del governo, seriamente minata dalle accuse a Segura e 2) mettere a tacere le critiche da parte del settore privato al governo, specialmente in ambito energetico. Luis José di Ahí e’ que Prende analizza la nomina [sp]:

¿Qué significa que Leonel haya puesto a Celso Marranzini en la CDEEE? Esa fue una jugada con mala fe, con la que se lava las manos y le echa el muerto de la energía a quien más la ha criticado: al sector privado.

Colocar a un empresario famoso, que tiene la buena fe de la mayoría de los sectores, obliga al sector privado a calmarse y a callarse la boca, porque ahora cuando critiquen los apagones no están criticando exclusivamente un funcionario cualquiera, sino que están criticando a don Celso Marranzini, una persona con una trayectoria envidiable que le hace merecer el respeto de muchos.

El lío lo va a tener ahora Celso Marranzini, quien después de criticar tanto a Segura y haberle tirado tan duro al Gobierno, va a tener que hacer una buena gestión si no quiere que lo crucifiquen.

Cosa significa mettere Celso Marranzini a capo della CDEEE? È stata una mossa in malafede, con cui (il governo) si lava le mani e consegna la patata bollente dell'energia a chi lo criticava più aspramente: il settore privato.

Dare l'incarico a un imprenditore famoso, che gode della fiducia della maggioranza dei settori, obbliga il settore privato a calmarsi e tapparsi la bocca, perché ora, quando criticheranno i blackout, non criticheranno un funzionario qualunque, bensì don Celso Marranzini, persona con una carriera invidiabile che gli vale il rispetto di molti.

Il problema ora è nelle mani di Celso Marranzini, che, dopo aver tanto criticato Segura e aver attaccato così duramente il Governo, dovrà fare bene, se non vuole essere crocifisso.

La reputazione di Marranzini nell'opinione pubblica non è unanime, ma c'è chi spera possa risolvere la questione energetica. Altri sono scettici e criticano il modo in cui ha ottenuto l'incarico. Rafael Pérez di Duarte 101, presenta il “Metodo Celso” su come ottenere un incarico governativo [sp]: criticare intensamente un funzionario pubblico – preferibilmente a ragione – fino a che il Presidente non si scoccia, rimuove il funzionario criticato per piazzare al suo posto chi lo criticava. Marino, un lettore di Ahí e’ que Prende si spinge oltre [sp]:

Ahora, Una sola pregunta, supuestamente ya sabemos quien es el Ing. Radhames Segura, ahora… quien Conoce al LADRONAZO de Celso Marranzini, que vendia energia con su distribuidora ILEGAL, a una suma de 200% mas cara que lo que el la Compraba… y ahora es el Titular de la institucion que el y su grupo de empresarios tiene QUEBRADO… que carajazo va resolver ese tigre.

Ora, solo una domanda, probabilmente sappiamo già chi è l'Ing. Radhames Segura, ora… chi conosce quel LADRO di Celso Marranzini, che vendeva energia elettrica tramite la sua azienda di distribuzione ILLEGALE, a un prezzo rincarato del 200% su quello d'acquisto… e ora è il titolare dell'istituzione che lui e il suo gruppo hanno fatto FALLIRE… cosa cavolo potrà risolvere questa tigre (Marranzini).

Dopo averlo rimosso dalla CDEEE, il Presidente Fernández ha nominato Segura consigliere del governo in campo energetico. Tuttavia Segura ha rifiutato l'incarico e ha annunciato pubblicamente che si dedicherà a ripulire la propria immagine pubblica.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.