chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Indonesia: adulteri lapidati a morte, nuova legge della provincia autonoma di Aceh

Cattive notizie per gli adulteri sposati: la Camera dei Rappresentanti della provincia di Aceh ha approvato una legge [in] che impone la pena di morte agli adulteri sposati. Le persone colpevoli saranno lapidate a morte.

Brutte notizie anche per gli adulteri non sposati e per gli omosessuali: la nuova legge della provincia di Aceh prevede una punizione di 100 frustate con un bastone e una multa di 100 grammi di oro puro per i colpevoli.

Aceh [it] è una provincia autonoma dell'Indonesia che impone la legge Sharia. L'Indonesia è il Paese con la maggioranza musulmana più popolosa del mondo.

The RAB Experience esamina [in] la nuova controversa legge e ne individua le clausole più rilevanti:

Quanti commettono adulterio consapevolmente verranno lapidati a morte. Tuttavia, ciò riguarda solo coloro che sono sposati e commettono il reato in piena coscienza. Per quanti non sono sposati, la punizione è di 100 frustate con un frustino. Una forma accettata di prova dell'adulterio è il giuramento ufficiale con cui il colpevole accetta che se dovesse mentire sarà dannato sia in questa vita che nell'aldilà.

Fatto divertente, pur non essendoci nulla di divertente riguardo questo Qanun (Regolamento Regionale), una donna che rimane incinta al di fuori del matrimonio, non può essere accusata di adulterio senza prove sufficienti del reato.

Il Qanun si occupa anche dello stupro. Quest'ultimo include sia sesso orale che anale. Tuttavia, alquanto assurdamente, la definizione implica che lo stupro non può avvenire tra marito e moglie.

L'altro aspetto interessante di questo Qanun è che stabilisce il pagamento delle multe penali in grammi d'oro puro. Per esempio, se venite colti in fragrante in un atto di Liwath (sodomia) o di Musahaqah (omosessualità femminile), la sanzione è di 100 frustate con un frustino e una multa di 100 grammi d'oro puro o 100 mesi in prigione.

binsar pakpahan ritiene che questa norma “irrazionale” [in] non sia adatta all'Indonesia:

Trovo queste notizie assai sconvolgenti. Secondo me questa particolare attuazione della legge è più una strategia politica di quanti stanno per abbandonare l'ambito legislativo per guadagnare popolarità rispetto alla loro futura partecipazione nei rispettivi partiti politici. Questa inoltre è un'altra storia negativa per la maggioranza dei musulmani moderati indonesiani. So che la maggior parte dei miei amici musulmani, se non tutti, troveranno questa legge stupida, irrazionale, gravemente forzata, e totalmente inadatta all'Indonesia.

Ecco una serie di reazioni via Twitter da Giacarta, Indonesia:

tobybudiartono: Non andrò certo ad Aceh adesso!
tommysiahaan: Perchè stiamo tornando indietro??
dHeeLicious: Credo sia contro i diritti umani
ohhvi: Lapidazione e frustate di Aceh: credevo esistesse solo nel vecchio testamento della Bibbia. Datemi un pizzicotto, sono nel 2009 o nel 2000 Avanti Cristo?
yogibeau: BUUU! Giuro su Dio che non andrò mai laggiù
erdina: E le cose si sono fatte ben più terribili ad Aceh
erdina: Continuo a scuotere la testa per l'incredulità ogni volta che leggo del piano della provincia di Aceh di approvare la legge sulla lapidazione. Come possiamo permettere che ciò accada?

Anche i gruppi di difesa dei diritti umani [in] hanno criticato la nuova legge definendola “crudele e degradante per l'umanità.”

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.