chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Cina: La Fondazione di una Repubblica, propaganda o successo commerciale con un pò d'ironia?

Dopo appena tre settimane dall'uscita, La Fondazione di una Repubblica ha già incassato quasi 60 milioni di dollari [cin]. Naturalmente, ha provocato un enorme trambusto nella comunità online cinese. Una semplice indicazione è la lista dei temi più cercati [cin] su Google China, dove il film è rimasto in cima da quando è uscito. In meno di un mese, Fondazione di una Repubblica è decisamente sulla buona strada per diventare il film nazionale più visto in assoluto nei cinema cinesi.

Perchè questo film ha così successo? Non va sicuramente dimenticata la presenza di 176 celebrità del cinema cinese, cosa che fa sembrare il trailer una sorta di presentazione in Power Point [cin]. Il fatto che per la prima e ultima volta ci sia un cast talmente ricco ha generato grande attenzione. Kai Pan [in] di CNReview ha commentato:

Andiamo, è vero, ed è vero perchè — che ci crediate o meno — molti cinesi prevedono di già che il film sia una propaganda. Sono pienamente consapevoli delle circostanze in cui è stato realizzato e la principale domanda per loro è: quante star possiamo individuare e identificare?

Un'altra ragione segnalata dai blogger è che il film non è per niente male! Non è il tipo di propaganda senza senso di terzo grado a cui gli spettatori erano abituati in passato. In difesa del probabile rifiuto del film come mera propaganda, Kai Pan ha scritto:

…Sono felice di riportare che nonostante alcuni eventi siano stati rappresentati in maniera notevolmente alterata, per fortuna pochi — se non nessuno — sono ovvie e oltraggiose riscritture della storia (pur a fronte della licenza artistica di riadattamento). Il film si è anzi rivelato assai più gentile nella presentazione di Chiang Kai-Shek [it] e dei nazionalisti del Guomindang [it] di quanto mi aspettassi. (Ovviamente, ciò perchè temevo il peggio da questo film, e adesso probabilmente devo al Partito Comunista Cinese [it], responsabile di questo film, un pò di rispetto per non essere all'altezza dei miei timori.) Al contrario di molti film e spettacoli televisivi minori prodotti dalla Repubblica Popolare Cinese [it] e ambientati durante il periodo della guerra civile [it], Chiang Kai-Shek e i nazionalisti qui non sono stati rozzamente diffamati. Credo siano stati rappresentati piuttosto rispettosamente come essere umani multi-sfaccettati con la loro grandezza, i difetti, e gli errori umani.

Su IMDB, Markringo, probabilmente qualcuno che vive fuori dalla Cina, ha anche elogiato [in] il film dalpunto di vista cinematografico.

Credo che Han (il regista) stavolta abbia davvero dato il meglio di sé – Kaige Chan [it] ha interpretato con successo il signore della guerra Feng Yuxiang [in], Jet Li [it] come un eroe e Andy Lau [it] come un comandante dell'aviazione, Jackie Chan come giornalista..oh mamma mia che cast… Il ruolo più indimenticabile credo sia quello di Jiang Wen [in] come Mao Renfeng [cin]. In verità è la storia adattata dello stesso Han – la storia quasi coincide con Zhang Guoli [in] e Chen Kun [in] dall'inizio alla fine. Il bagno di sangue della banda di Shanghai è la scena più decente del film, piena dello stile di Han. Se avete già visto qualche film che ha fatto, lo capirete. Questo senz'altro non è, come ha sostenuto qualche anonima testata, un film di propaganda del governo.

Tuttavia, lo stesso commento ha sottolineato un altro fattore chiave che sta dietro al successo di La Fondazione: l'appoggio garantito dello Stato durante il periodo del 60esimo anniversario della Repubblica Popolare Cinese: [in]

Di solito il governo non investe soldi pellicole commerciali, una volta che lo fa, deve riflettere almeno il livello più alto nel fare film in questo Paese. John Woo ha fatto un film con cinque piccioni che volavano via, mentre Han [in] in questo ha fatto volare 5.000 piccioni con un colpo di pistola, che differenza!

La presenza dello Stato si respira ovunque, anche al di fuori dalla sfera delle risorse fisiche o del sostegno finanziario. Per esempio, a quanto pare tutte le 176 star sono “volontarie”, cosa che significa, come in un film di beneficenza, che tutti hanno deciso di non ricevere compensi, prescindendo dall'effettivo coinvolgimento. Ciò ha contribuito a ridurre il budget a poco più di 10 milioni di dollari, un'impresa straordinaria con caratteristiche cinesi che difficilmente il resto del mondo potrà emulare.

Non c'è da sorprendersi se nonostante il ritratto sincero della storia e l'aggressiva strategia di mercato, il film segua comunque la linea del Partito Comunista. Kai Pan ha commentato:

Riguardo Mao Zedong e i comunisti, vengono rappresentati senza grandi debolezze e colpe, salvo forse per essere molto più poveri dei nazionalisti del Guomindang. Mentre Chiang Kai-Shek e i nazionalisti vengono ripetutamente mostrati mentre girano con macchine lussuose e discutono la precarietà del governo all'interno di grandi ville, Mao & Co. sono rannicchiati in capanne fangose, a risparmiare candele, e a ridere sul fatto di riuscire ad ottenere carne cotta due volte al mese. Questa giustapposizione, ovviamente, serve a far sembrare Mao e il suo gruppo di allegri leader comunisti come il rozzo, indifeso e sofferente Davide che alla fine riesce ad abbattere il gigante Golia.

Il film in sè può non essere brutto, e il pesante odore di propaganda può essere messo da parte nella discussione per un pò, ma rimane un'ironia più grande: se la storia della fondazione della Repubblica Popolare della Cina è una lotta per la prosperità, l'uguaglianza e la democrazia per il popolo intero, come viene mostrato nel film, cosa ne è del risultato?

Come detta il tema di questo film, un appropriato apprezzamento implicherà inevitabilmente una seria riconsiderazione del passato e del presente della Cina, dopodiché saranno in parecchi a scoprirne le molte storture. Oggi la Repubblica Popolare è ancora ben lontana dal tipo di nazione immaginato dai padri fondatori. Una promessa non ancora realizzata. È stata una lunga, lunga strada tortuosa senza fine in vista. Han Han, famoso corridore e blogger satirico, ha sollevato la questione nel suo tipico stile tagliente: [cin]

我很怀疑导演是在用反讽的手法来拍摄这部电影。 看着那些开国元帅们纵情唱着国际歌,毛泽东说,我们永远要团结。我看到了这部电影成为一部真正的优秀电影的潜质——那就是它不在1949年结尾,而是以 1976年结尾。在1949年的时候,诚挚的人民诚挚的望着诚挚的毛泽东和诚挚的新中国,然而六十年后,人们依然没有一米自己的土地,大家都是寄生而已。 以前我们的旧社会由很多的阶级组成,现在简单了,只有四个阶级,那就是穷人,房奴,富人和富豪。

Ho il grosso sospetto che il regista sia ricorso all'ironia nel suo lavoro. Prendiamo per esempio la scena in cui i generali fondatori cantano fragorosamente l’Internationale, e quando Mao Zedong dice, Dobbiamo rimanere sempre uniti. (In quel momento) ho intuito il reale potenziale di questo film di poter diventare un vero classico: se solo non finisse nel 1949, ma nel 1976! Nel 1949, le persone sincere abbracciavano sinceramente il sincero Mao Zedong e la sincera Nuova Cina. Eppure, 60 anni dopo, la gente non possiede neanche un singolo metro della loro terra. Noi tutti siamo nient'altro che affittuari. Prima la ‘vecchia società’ era composta di molte classi. Ora è molto più semplice, ce ne sono solo quattro: i poveri, gli schiavi casalinghi [in], i ricchi e gli oscenamente ricchi.

从另外一方面来讲,建国大业是一部爱情文艺片, 它委婉的讲述了穷小子追求富家女的故事,当时的共产党就是穷小子,新中国是待嫁的富家女,国民党是订了婚的情敌,各民主党派和社会名流是富家女的朋友,穷 小子成功的秘诀就是一开始要有理想,谈未来,许承诺,拉拢朋友,乱开空头支票,当然,会打架是排在第一位的。最终终于成功的娶了新中国。当然婚后的生活就 和在座的各位当年花言巧语的男同志们的婚后生活差不多。

你们泡妞时的承诺都做到了吗?

In un altro senso, la Fondazione di una Repubblica è come una storia d'amore. Racconta in maniera artistica la storia di un ragazzo impoverito che corteggiava la figlia di una ricca famiglia. Il Partito Comunista è il ragazzo povero, la Nuova Cina è la figlia che aspetta di sposarsi, il Guomintang è il fidanzato e tutti i partiti democratici e indipendenti sono gli amici della figlia. Il segreto del successo del ragazzo è avere sogni, vantarsi del futuro, crearsi una rete e fare molte promesse a vuoto. E ovviamente, non aver paura di combattere è il più importante di tutti. Alla fine, riesce con successo a sposare la Nuova Cina. Apparentemente, la vita dopo questo matrimonio non è molto diversa dalla vita dopo il vostro matrimonio. Avete mantenuto le promesse fatte quando eravate fidanzati?

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.