chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Cina: la tragedia dei bambini “lasciati indietro” dai genitori migranti nelle città

Il 12 novembre, qualche giorno prima della Giornata mondiale per i diritti dei bambini [in], è avvenuta un'esplosione in una fabbrica illegale di petardi a Guangxi, causando la morte di due bambini e il ferimento di altri 11 che vi lavoravano.

Secondo un articolo della testata Southern Weekend [cin], questi bambini erano stati “dimenticati” dai propri genitori, lavoratori migranti che vanno a lavorare in città tutto l'anno per guadagnare abbastanza da mantenere le famiglie. Questi bambini vivevano con i nonni anziani e prima e dopo la scuola facevano qualche lavoretto per intascare qualche soldo per gli spuntini.

Il fenomeno dei bambini lavoratori non è raro nel villaggio di Yanghui dove è avvenuta la tragedia. Una delle ragioni dietro tale fenomeno è la mancanza di un regolamento governativo a riguardo, ma d'altra parte, “se questi bambini avessero i genitori a prendersi cura di loro, non avremmo simili tragedie,” ha detto Yang Youji, il capo del partito del villaggio.

Secondo il censimento della popolazione del 2005, 120 milioni di agricoltori lavoravano o avevano attività nelle città, e il numero di bambini che venivano lasciati indietro ammontava a 20 milioni. L'88.2% di questi bambini potevano contattare i genitori solo al telefono, ma il 53.5% di loro ci parlava per meno di tre minuti.

Tong Dahuan [cin], un blogger cinese di Tianya [cin], ha evidenziato un altro problema sociale relativo all'incidente della fabbrica di petardi in un post intitolato, “Chi dovrebbe scusarsi per la tragedia dei bambini dimenticati”:

前两年,来自北京、上海等地的有关调查即显示,新移民二代的犯罪率是当地户籍青少年的三倍!留守儿童和流动儿童的悲剧命运,正在引领着我们走向一个不可知的未来。

Negli ultimi 2 anni, i sondaggi effettuati in città come Pechino e Shanghai hanno mostrato che il tasso di criminalità della seconda generazione di lavoratori migranti (figli dei primi emigranti) è tre volte più alta dei coetanei locali muniti di un certificato di residenza. L'amaro destino dei bambini lasciati indietro e migranti ci sta portando ad un futuro imprevedibile.

Tong accusa l'iniquo sistema didattico come causa di tragedie di questo tipo.

中国数以亿计的农村人到城市打工,他们的孩子经常被城市的学校排除在外,或被收更高的学费,城市里也没有专门供这些孩子受 教育的非正式学校(打工子弟学校常常被教育主管部门以教育条件不达标为由围追堵截甚至赶尽杀绝)。更有甚者,在户籍加学籍的高考报考制度下,即使打工子弟 历尽千辛万苦过五关斩六将在父母打工所在地读完了高中,他们也将面临无处高考的命运。这一切导致大量孩子过早被迫与父母分离,成为“没爹没妈”留守儿童。

Centinaia di milioni di agricoltori cinesi vanno a lavorare nelle città, ma spesso i figli sono esclusi dalle città in cui lavorano o gli vengono addebitate rette più alte. Non ci sono scuole preparate specificatamente per questi figli di lavoratori migranti (le scuole per i figli di migranti vengono spesso chiuse dalle autorità didattiche per mancanza di docenti adeguati). Inoltre, sotto il doppio sistema del certificato obbligatorio di residenza e della tessera studentesca (che mostra la regione d'appartenza geografica dello studente), anche se i figli di lavoratori migranti finiscono il liceo con grandi sforzi e sacrifici, possono ancora vedersi rifiutata l'ammissione all'esame d'ammissione dell'università nazionale. Tutti questi fattori portano alla separazione dai genitori, lavoratori migranti, quando sono molto piccoli, e più avanti diventano figli “dimenticati” virtualmente senza genitori.

Tong ha poi evidenziato le molte critiche contro gli obsoleti sistemi per il certificato di residenza e per le tessere studentesche dal 1997, ma sembra che non ci sia il minimo progresso su questi due temi.

现行户籍与教育制度,已经严重违反了人权、人道、人伦,也违反了我们1990年签署、1991年全国人大批准、 1992年3月1日起即对我国生效的联合国《儿童国际公约》

L'attuale sistema di registrazione della residenza e il sistema didattico in Cina hanno seriamente violato i diritti umani dei cittadini, la moralità umana, così come la Convenzione Internazionale sui Diritti dell'infanzia firmata nel 1990 dal governo, approvata nel 1991 dal Congresso Nazionale del Popolo ed entrata in vigore il 1. Marzo 1992.

请问,不让孩子就地平等地接受教育和高考,是为了孩子的最大利益吗?用户籍制度生生将孩子和父母拆散,这样的分离符合儿童的最大利益吗?”

Vorrei chiedere, è nell'interesse dei bambini che il governo non fornisce pari opportunità per un'adeguata istruzione e per l'esame d'ammissione all'università nazionale? È nell'interesse dei bambini che il governo li separa dai genitori tramite il sistema di registrazione della residenza?

Un altro blogger di Tianya, Li Hui [cin], domanda perchè i bambini lavoratori vengano sempre “lasciati indietro” [cin]?

为什么黑童工都是留守儿童?这背后,不仅是一个非法雇佣童工的问题,更深层次的原因,是城乡二元分化,以及由此导致的教育资源发展严重不均衡。

Perchè gli illegali bambini lavoratori sono sempre quelli “dimenticati”? Alla base di questo problema non c'è solo l'impiego illegale dei bambini lavoratori, ma più profondamente è un problema causato dalla doppia struttura rurale-urbana della Cina, e dal grave squilibrio delle risorse didattiche.

Nella sezione commenti dell'articolo del Southern Weekend [cin], molti netizen hanno lasciato degli interventi e alcuni hanno incolpato il sistema di registrazione dei residenti per simili tragedie. Per esempio, Yanchenyu [cin] ha scritto:

户籍制度是造成留守儿童的根源,城市人口享受农民工带来的繁荣,却不为他们的健康提供保障,不为他们的小孩提供教育。

Il sistema di registrazione dei residenti è la causa alla radice della tragedia dei bambini lasciati indietro. La popolazione urbana gode la prosperità garantita dai lavoratori migranti, ma non fornisce la protezione dovuta alla loro sicurezza, e non offre neppure un'istruzione ai figli dei lavoratori migranti.

li101947 [cin] si domanda cosa stiano facendo le autorità:

已经有多少儿童遭受了苦难?还有多少儿童将要遭受苦难?难道就不能有组织、制度保障他们的权益吗?法律的执行怎么了?

Quanti bambini hanno sofferto per questa tragedia? Quanti ancora ne soffriranno? Non esistono organizzazioni e regolamenti per salvaguardare i diritti e il benessere di questi bambini? Cosa stanno facendo le autorità?

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.