chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Dominica: le aspettative di Copenhagen

“Mentre l'Europa si è impegnata a ridurre del 20% le emissioni di gas serra nell'atmosfera, per arrivare fino al 30% – se seguita da altri Paesi con le stesse intenzioni – la proposta di Stati Uniti e Cina, di gran lunga i Paesi maggiormente colpevoli dell'aumento delle emissioni globali, è assolutamente ridicola.” Dominica Weekly [in] ha seguito con preoccupazione gli sviluppi della Conferenza ONU sul Cambiamento Climatico a Copenhagen ed è convinta che ci sia ancora molto da fare e da discutere per ottenere dei progressi significativi. C'è bisogno di azioni decisive da parte di tutti i rappresentanti al COP15 e una gestione più seria delle trattative da parte di Cina e Stati Uniti.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.