chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

A maggio il Global Voices Citizen Media Summit 2010

Siamo lieti di annunciare che il Global Voices Citizen Media Summit 2010 avrà luogo a Santiago, Cile, nei giorni 6 e 7 maggio 2010.

È già attivo il relativo sito web, dove trovare aggiornamenti sugli obiettivi dell'incontro, il programma degli eventi, dettagli sulla registrazione e altre informazioni sulla vibrante città di Santiago. Tra i molti eventi previsti, verranno annunciati i vincitori del Breaking Borders Award, recente concorso ideato da Google e Global Voices per premiare i migliori progetti web lanciati da individui o gruppi che abbiano dimostrato coraggio, energia e ingegnosità nell'uso di Internet per promuovere la libertà d'espressione.

Nelle prossime settimane definiremo meglio il programma, aggiungendo le biografie degli operatori, l'elenco dei partecipanti e altro ancora. Consigliamo di seguire regolarmente il sito per interventi e commenti dai partecipanti del Summit e di altri autori, oltre che per partecipare alla conversazione.

Per diffondere la voce sul Global Voices Summit 2010 sul proprio blog o sito, abbiamo predisposto degli appositi banner e immagini di varie dimensioni.

Il Global Voices Citizen Media Summit 2010 è stato reso possibile grazie al generoso sostegno di MacArthur Foundation, GoogleOpen Society Institute [in], Knight Foundation e Yahoo!.

<small>[Tutti link rimandano a siti e contenuti in inglese]</small>

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.