chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Il futuro “Orwelliano” della Cina?

John Chan (陳冠中), un autore di Hong Kong che attualmente vive a Pechino, ha scritto un romanzo intitolato The Fat Years: China, 2013 [in] (盛世 – 中國, 2013). La storia è ambientata nel 2013, quando la Cina entra in nuova era di prosperità materiale e tutti sono felici, mentre il mondo occidentale affronta l'ennesima crisi finanziaria. Il romanzo è paragonato al classico di fanta-politica di George Orwell, 1984 [it]. A Hong Kong è già stato pubblicato, a Taiwan è in fase di pubblicazione, mentre non uscirà nella Cina continentale.

La Cina nel 2013

Come sarà la Cina nel 2013? Zhang Tiezhi [cin] (张铁志) del China Times di Taiwan riassume le condizioni sociali descritte nel romanzo, le quali, in alcuni aspetti, sono quelle che vediamo ora:

西方国家在2011年再度爆发经济危机,进入「冰火期」而陷入长期停滞。唯有中国安然无恙,比今日更为富强、更为自信;人民们充满幸福感,甚至很high。中国的盛世来临了。

Le nazioni occidentali affronteranno un'altra crisi finanziaria nel 2011 ed entreranno un prolungato periodo di stagnazione ‘Fuoco e ghiaccio’. La Cina, incolume, diventerà ancora più forte e sicura di oggi. La gente è felice, o addirittura ‘euforica’. È arrivata l'era della Cina.

书中主角说:「我知道中国问题还很多,但你想想,以美国为祸首的发达资本主义国家自我摧残,二零零八年金融海啸后,稍有起 色才没几年,又再度陷入滞胀期……,至今未能爬出谷底,唯中国能独善其身……不仅改写了国际经济的游戏规则,更重要的是社会没有动乱,反而更和谐。真不由 你不服气。」

Il personaggio principale afferma: ‘So che la Cina ha ancora molti problemi. Ma pensateci, le nazioni capitaliste sviluppate, guidate dagli Stati Uniti, si sono auto-distrutte. Si sono riprese dalla crisi del 2008 per pochi anni, e ora si ritrovano ancora in guai profondi… Solo la Cina può evitare la crisi… Non solo la Cina ha riscritto le regole dell'economia globale, ha anche mantenuto un'armonia sociale. Non si può far altro che apprezzare tutto ciò.’

在书中的2013年中国,北京最重要的学术书店万盛书园倒闭了,自由派重镇刊物「南方周末」停刊,书店中任何关于反右、文革的书都消失了,曾经记载一段社会动乱时期的报纸现在也都消失了。而少数拒绝遗忘历史的人,成为与这个社会格格不入的边缘人,甚至被视为疯子。

Nell'anno 2013 descritto dal libro, la libreria umanistica più importante di Pechino, Wansheng, ha chiuso. L'importante rivista liberale, Southern Weekend, ha smesso di esistere. Impossibile trovare libri riguardanti le campagne anti-diritto o la Rivoluzione Culturale. Sono scomparsi tutti i quotidiani che ricordano i passati periodi d'instabilità sociale. Le poche persone che insistono con il voler ricordare il passato vengono emarginati, o addirittura trattati come pazzi.

Neolingua

Nel 2013, come descrive il libro, la Cina promuoverà anche una serie di strategie nazionali, riassunte in 10 punti:

1. 一党领导的民主专政;
2. 稳定第一的依法治国;
3. 执政为民的威权政府;
4. 国家调控的市场经济;
5. 央企主导的公平竞争;
6. 中国特色的科学发展;
7. 以我为主的和谐外交;
8. 单民族主权的多族群共和;
9. 后西方后普世的主体思想;
10. 中华文明举世无双的民族复兴

1. Dittatura democratica sotto il governo di un solo partito;
2. Stato di diritto avente la stabilità come priorità principale;
3. Un governo autoritario che governa per il popolo;
4. Un’ economia di mercato controllata dallo stato;
5. Un'equa competizione dominata da imprese di stato;
6. Sviluppo scientifico con caratteristiche cinesi;
7. Diplomazia estera armoniosa centrata su sè stessi;
8. Sovranità monoetnica con etnicità multiple;
9. Valori post-occidentali e post-universali;
10. Rinascimento dell'impareggiabile cultura cinese.

Tutto ciò pare rievocare la Neolingua [it], come rileva questo commento di Liang Wendao [cin] (梁文道):

听起来好像没什么了不起,你仔细看他们好像每一样都是矛盾的。既然是央企主导,他又怎么能是公平公正呢?既然是科学发展, 怎么还会有中国特色呢?但是无所谓,那个年代这些矛盾的词都被统一起来了。久而久之,大家就适应了,就没问题了,这是一些新词语嘛,对不对,然后至于我们 现在很多人关心的什么人权问题,自由问题,那些东西到了那时候也不重要了。

Questi punti non sembrano niente di speciale, ma guardando più da vicino, ogni punto si contraddice. Se dominano le imprese di stato, come potrà esserci una competizione equa? Se è scientifico, come può essere cinese? Ma non importa, col tempo queste contraddizioni verrano unificate. Dopo un pò, la gente ci farà l'abitudine, non è vero? E a quel punto, le così dette questioni dei diritti umani e della libertà saranno diventate poco importanti.

Felicità senza libertà?

La libertà e i diritti umani diventeranno irrilevanti in Cina? In una discussione organizzata su Twitter da Du Ting [cin] (杜婷) questo mese, l'autore e un Professore dell'Università di Hong Kong, Zhou Baosong (周保松), hanno toccato le questioni della libertà:

周保松: 对历史的反思就是深化对问题的理解。盛世到底怎样,这样的盛世是否值得追求?我们需要思考。自由为何对我们重要?自由不是独立在幸福以外,自由就是幸福的一 部分。

Zhou: Riflettere sulla storia è essenziale per approfondirre la nostra conoscenza dei problemi. In questi così detti ‘anni grassi’ che cosa cerchiamo? Dobbiamo pensarci. Perchè la libertà è così importante per noi? La libertà non è indipendente dalla felicità, la libertà è parte della felicità.

陈冠中: 幸福和自由不对等,剩下没有自由的幸福,世界是否可以自然持续?在內地可以看到,官话套话越来越厉害。历史上曾经有过,八十年代进行过反思,认为影响了中国的发展。巴金说了,说真话,但是这些年又回来了,没有了说真话的自由。

Chan: Con la disuguaglianza tra felicità e libertà, che poi risulta nella felicità senza libertà, potrebbe il mondo mantenere sè stesso naturalmente? Nel continente, vediamo che le ‘neolingue’ ufficiali stanno diventando sempre più comuni. Negli anni '80, la società cinese ha attraversato un periodo d'introspezione. Ba Jin [it] ha parlato, e ha detto la verità. Ma in questi anni, siamo tornati indietro. Abbiamo perso la libertà di dire la verità.

陈冠中: 为何只要用的词、字语不同,就不高兴。我们知道,如果只有正面的反馈,没有负面的反馈,是非常糟糕的。中国只有一个声音,丧失了纠正错误的能力。所以自由非常重要。

Chan: Perchè il governo diventa infelice quando le parole utilizzate sono inappropriate? Sappiamo che sarebbe terribile se ci fossero solo commenti positivi e non negativi. Se la Cina avrà una voce sola, perderà la capacità di auto-correggersi. Ecco perchè la libertà è molto importante.

Lord Patten [in], l'ultimo governatore di Hong Kong, diceva che la Cina ha promosso l'idea per cui si possa diventar ricchi senza bisogno della democrazia. Ma non pensava che il modello cinese di ‘proto-capitalismo autoritario, illiberale’ avrebbe trionfato, perchè non prevedeva le ‘valvole di sicurezza’ fornite dalle democrazie durante i tempi difficili. Come ha detto Winston Churchill, ‘la democrazia è la peggiore forma di governo, ad eccezione di tutte le altre che sono state provate.’

[Nota: publishingPERSPECTIVES [in] contiene ulteriori traduzioni delle notizie e dei commenti relativi al romanzo.]

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.