chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Russia: i citizen media sugli attentati suicida nella metropolitana moscovita

La mattina di lunedì scorso la routine moscovita è stata interrotta da due attentati suicida alla metropolitana [in], che hanno causato la morte di almeno 39 persone e il ferimento di oltre 70 (molte delle vittime erano studenti, di età inferiore ai 40 anni). Gli attentati sono stati condotti da due donne, presunte affiliate ai gruppi ribelli del nord del Caucaso [in]. I blogger sono stati tra i primi a spargere la voce del tragico evento, diventando l'unico mezzo d'informazione stabile, mentre i più importanti siti web d'informazione sono rimasti bloccati per l'elevato traffico, e i canali televisivi si sono rivelati troppo lenti nel preparare i materiali per la diretta. Come fa notare [ru] l'utente di Twitter Krassnova, l'hashtag Twitter #metro29 [ru/in] riceveva 40 tweet al secondo, mentre i canali TV erano riusciti a preparare appena 4 filmati. In meno di un paio di ore è stato creato il sito web metro29.ru [ru] per informare sugli eventi.

Uno dei primi blogger a diffondere la notizia è stata Marina Litvinovich (su LiveJournal come abstract2001), blogger dell'opposizione che ha caricato online alcune foto dalla stazione della metropolitana Lubjanka [ru] dove è avvenuta la prima esplosione:

Corridoio della stazione metro di

Corridoio della stazione metro di “Lubyanka”, foto di abstract2001

In questo video su YouTube, pubblicato da baranovweb, viene ripresa l'evacuazione dei passeggeri dalla stazione della metropolitana Park Kultury, dove è avvenuta la seconda esplosione :

Si sono poi registrati il blocco temporaneo delle comunicazioni e dei trasporti. Non appena i moscoviti, presi dal terrore, hanno preso a controllare  se amici e parenti fossero vivi, la rete di telefonia mobile del centro di Mosca è andata in tilt. L'utente di LiveJournal offnet ha lamentato [ru] che uno dei motivi del blocco della rete mobile è la routine burocratica che richiede il montaggio di un nuova stazione di trasmissione mobile anche in situazioni d'emergenza. Rubyrabbit, un utente di Habrahabr, ha stilato un elenco completo [ru] dei blackout dei maggiori siti d'informazione.

La linea della metropolitana Sokol'ničeskaja è stata chiusa completamente per le indagini della polizia. Alcuni blogger hanno caricato su Youtube un video della folla [ru] alla stazione Komsomolskaya. I cittadini sono stati molto cauti sull'utilizzo della rete metropolitana cittadina, nonostante le altre linee funzionassero ancora. Il noto blogger Nikolay Danilov (su LiveJournal nl) ha pubblicato [ru] le immagini della folla dei pendolari diretti verso i rispettivi posti di lavoro:

Moscoviti diretti al lavoro, foto di Nikolay Danilov

Moscoviti diretti al lavoro, foto di Nikolay Danilov

Oltre che di lentezza, i canali televisivisi sono stati accusati di non aver adottato un atteggiamento adeguato nel trattare l'argomento. Un altro noto blogger, Anton Nossik (dolboeb su LiveJournal), ha scritto [ru]:

в 12:00 по Первому каналу начался плановый выпуск новостей. Не спеша, рассказывают о взрывах метро в Токио (1995), Баку, Париже, Дюссельдорфе, Лондоне, о соболезнованиях Януковича, депутатов Верховной Рады, Ангелы Меркель, передают заявление Бернара Кушнера. Затем скороговоркой дали recap, довольно чёткий, всех основных событий в Москве, длиной в полторы минуты: 35 погибших, 70 раненых, метро не ходит от Комсомольской до Спортивной, в центре города пробки, правительство требует усилить безопасность всех российских аэропортов. На минуту включили Тимура Серазиева с Лубянской площади, и тут же пошла реклама здоровой пищи, пепси-колы, какого-то Антистакса, шоколада «Вдохновение», сока «Любимый»,синтетических моторных масел Mobil1, средства для мытья окон, нового йогурта «Яблоко Мюсли», Афобазола от тревоги и напряжения, кофе Jakobs Monarch, хлопьев от Nestle с цельными злаками. Каждый из роликов был длинней прямого включения с Лубянки. После завершения семиминутной рекламной паузы досрочно началось часовое ток-шоу «Участок».

Alle ore 12:00, il Primo Canale ha iniziato il consueto programma di notizie. Senza alcuna fretta, hanno informato sugli attentati della metropolitana a Tokio (1995), Baku, Parigi, Dusseldorf, Londra, sulle condoglianze del presidente ucraino Victor Yanukovich, quelle inviate dai parlamentari ucraini, da Angela Merkel, Bernard Kushner. Poi, molto rapidamente, hanno fatto una breve relazione di tutti gli eventi più importanti accaduti a Mosca, durata in tutto un minuto e mezzo: 35 morti, 70 feriti, la metropolitana non funziona da Komsomolskaya a Sportivnaya, ci sono ingorghi di traffico in centro, e il governo che chiede di aumentare la sicurezza in tutti gli aeroporti russi. Per un paio di secondi il collegamento con il reporter Timur Seraziev in diretta da Piazza Lubjanka, e poi sono passati alla pubblicità di alimenti sani, Pepsi, alcuni Antistax, cioccolato Inspiration, succo The Loved One, oli sintetici Mobil1, un prodotto per lavare le finestre, un nuovo yogurt Apple Musli, Afobazol – una cura per l'ansia e la pressione, il caffè Jacobs Monarch, cereali integrali Nestlé. Ognuna di queste inserzioni è stata più lunga del reportage in diretta da Lubjanka. Conclusasi la pausa di 7 minuti di pubblicità, hanno trasmesso un talkshow fuori programma chiamato “Distretto”.

Sia i blogger che i portali aggregativi hanno contribuito a colmare il vuoto di informazione. Il portale di notizie lifenews.ru ha pubblicato una galleria fotografica [ru], comprese le immagini del vagone della metropolitana esploso [ru]. L'utente di LiveJournal Seg_o ha aggiunto delle foto [ru] della zona vicina alla stazione della metropolitana di Park Kultury. Sia la BBC che il Guardian hanno creato una pagina online per i continui aggiornamenti – LiveBlog [in] e Live Coverage [in] – sulle evoluzioni della vicenda. LiveJournal ha aperto un canale speciale [ru] dedicato all'episodio. Ecco di seguito alcune delle testimonianze riportate dai sopravvissuti alle esplosioni:

oyolin [ru]:

Я работаю на Лубянке. В школе. Начинаю работать в 8. В 7.50 я приехала на Кузнецкий Мост. Хотела перейти на Лубянку, но там всё было в думу, людей не пускали. Вышла через Кузнецкий Мост. На Лубянской площаде сразу же всё перегородили, приехали спасатели. На работе до сих пор кризисная ситуация. Родители звонят, беспокоятся, мамы плачут. Это ужасно.

Lavoro a Lubjanka, a scuola. Comincio alle 8. Alle 7:50 sono arrivato alla stazione della metro di Kuznetsky Most. Volevo cambiare per Lubjanka, ma c'era fumo dappertutto lì, alla gente non veniva permesso di entrare. Sono uscito a Kuznetsky Most. Era tutto bloccato a piazza Lubynka e sono arrivate le squadre di soccorso. Qui al lavoro la situazione è critica. I genitori che telefonano, molto agitati, mamme che piangono. Tutto ciò è orribile.

kotikeksik [ru]:

Время 14.40. Я только-только собрала в кучу голову. Меня перестало трясти, когда я встаю со стула, и я больше не плачу. Пытаюсь заставить себя поработать.

Sono le 14:40. Finalmente sono riuscito a riprendermi. Non tremo più quando mi alzo dalla sedia, non piango più. Sto cercando d'impormi di lavorare.

davete [ru]:

Выхожу на Парке Культуры. Поднимаюсь уже было к выходу. Рядом идут сотрудники милиции. К ним обращается какая-то женщина:
-Что случилось то?
-Ой, да авария какая-то, технические причины.
В эту же секунду прогремел взрыв.
Противоположный от моего поезд, по направлению к станции Кропоткинская.
Взорвался где-то в середине.
Людей было не много, давки не было. Но взрыв очень мощный. Не сомневаюсь, эта бомба – военного стандарта.

Stavo uscendo dalla stazione della metro di Park Kultury. Gli agenti di polizia mi camminano di fianco. Una donna chiede:
– Cos’ è successo?
– Be’, qualche incidente, per ragioni tecniche.
E proprio in quel momento c'è un'esplosione. Viene dal treno che viaggiava in direzione opposta, verso la stazione Kropotkinskaya. L’esplosione proveniva da metà treno. Non c’erano così tante persone, nessun fuggi fuggi generale. Ma l'esplosione è stata molto forte. Non c'è dubbio che si trattasse di una bomba di tipo militare.

1 commento

  • pingback: cocci | Alaska

    […] Global Voices in italiano un resoconto di come i netizens hanno diffuso le notizie dell’attentato sulla metropolitana di Mosca […]

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.