chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Russia: tariffe dei taxi maggiorate e truffe via SMS dopo l'attentato di Mosca

Le ricadute del recente attentato nella metropolitana di Mosca continuano a propagarsi. La gente piange le vittime, cerca risposte a parecchie domande, riflette sul futuro della Russia ed esprime rabbia verso… i tassisti e le truffe via SMS che sembrano voler approffitare della tragedia.

Sui blog, molti post apparsi subito dopo l'attentato hanno segnalavano la significativa maggiorazione delle tariffe da parte dei tassisti con la genete che cercava di andare a casa o al lavoro nella prima ora dopo la tragedia. Secondo alcuni blogger, la tariffa media per raggiungere in taxi il centro di Mosca dai luoghi delle esplosioni (10 minuti di guida) è stata di circa 3.000 rubli (oltre 100 dollari Usa), ossia otto volte superiore alla tariffa media per lo stesso tragitto prima della tragedia.

Il famoso (ed ex) conduttore TV, attualmente presentatore radiofonico, Vladimir Solovyev affronta la questione [rus] sul suo blog:

Отдельно хочу сказать о мерзавцах, которые пытаются собрать деньги якобы на помощь пострадавшим. Их надо судить как пособников террористов. Таксисты в Америке после трагедии работали бесплатно, а наши взвинтили цены. В налоговую и штрафовать. Редкие подонки. Их бы номера и фамилии вывесить в сети и объявлять по радио и ТВ – устроить доску позора.

Voglio parlarvi, in particolare, dei mascalzoni che cercano di raccogliere soldi pretendendo di aiutare le vittime. Andrebbero processati come complici dei terroristi. I tassisti in America dopo la tragedia [l'attentato dell'11 settembre a New York] hanno lavorato gratuitamente, i nostri hanno alzato le tariffe. Andrebbero monitorati dalle autorità fiscali e multati. Bastardi. Le loro targhe e i loro nomi andrebbero diffusi online e annunciati sia in radio che in TV. Devono essere messi sul muro della vergogna.

Anche altri blogger (qui [rus], qui [rus] e qui [rus], per esempio), hanno espresso indignazione verso i tassisti e qualcuno ha citato lo stesso esempio dei tassisti di New York durante la tragedia dell'11 settembre.

La questione si è fatta così pressante che il Primo Ministro russo Vladimir Putin ha pubblicamente invitato i tassisti [rus] a non approfittare della situazione ma di “mostrare solidarietà con le persone colpite da questa tragedia.” Per risolvere il problema con i mezzi di trasporto, il sindaco di Mosca ha poi assegnato 131 mini-bus gratuiti nell'area della tragedia.

Altri casi di truffe virtuali hanno preso di mira i cellulari.

L'utente di LiveJournal molnija ha messo in guardia [rus] i moscoviti su dei messaggi che chiedevano donazioni per aiutare le vittime degli attentati:

Пожалуйста, не доверяйте паническим смскам с незнакомых номеров!

мне в обед пришла смс

“Уважаемы Россияне, убедительно просим Вас оказать посильную помощь пострадавшим от терактов в Московском метро. Все средства будут перечислены в НИИ Склифосовского. Стоимость смс 45 руб без налогов”

позвонила оператору, мне сказали, что ни о чем подобном Склифу или реальной благотворительной организации они пока не слышали. и самый финиш – стоимость смс на сей чудный номер не 45, а почти сто рублей.

Per favore non abboccate agli SMS di panico che vi arrivano da numeri sconosciuti!

Ho ricevuto un messaggio a mezzogiorno.

“Cari russi, vi stiamo chiedendo di aiutare le vittime dell'attentato terroristico avvenuti nella metropolitana di Mosca. Tutti i soldi verranno trasferiti all'Istituto di Ricerca Sklifosovsky [Istituto di Pronto Soccorso di Mosca, chiamato anche “Sklif”- V.I.]. Il costo di un SMS è di 45 rubli [1.5 dollari] tasse escluse.”
Ho chiamato l'azienda telefonica e mi hanno detto che né Sklif né altre organizzazioni benefiche legittime ne sapevano nulla. La cosa interessante è che il costo reale di un messaggio verso questo misterioso numero non è di 45 rubli bensì di 100 rubli [3,3 dollari Usa].

Un altro blogger, Apraxis ha aggiunto sul suo blog [rus] che i messaggi avevano riguardato anche i residenti aSan Pietroburgo.

In seguito le tre maggiori aziende telefoniche russe hanno annunciato la decisione [rus] di risarcire quanti sono stati truffati da questi messaggi.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.