chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Costa d’Avorio – Ghana: amici e rivali alla Coppa del Mondo 2010

Costa d’Avorio e Ghana sono i due Paesi rappresentanti dell'Africa Occidentale ai Mondiali di calcio in corso in Sudafrica — nel bene e nel male, uno degli avvenimenti globali più attesi e rappresenta la personificazione di un mondo ogni giorno più connesso.

I calciatori indossano il loro patriottismo sulle maniche delle magliette e talvolta anche sulla biancheria intima [en, come tutti gli altri link, tranne ove diversamente indicato] come hanno fatto alcuni di loro posando per l'obiettivo della famosa fotografa Annie Leibowitz.

Le star più brillanti di Costa d’Avorio e Ghana, Dider Drogba e Michael Essien (presenti alla sessione fotografica in intimo) sono compagni di squadra nel Chelsea, nella Serie A inglese. In passato, le due star hanno lavorato insieme per produrre una canzone rap contro il razzismo, e spesso e volentieri, li vediamo celebrare insieme con graziosi movimenti di danza. L’evidente affinità tra i due calciatori non viene sempre riflessa nei rapporti tra i rispettivi Paesi, che sono stati altalenanti nel corso della storia. Più recentemente, questi rapporti sono stati messi a dura prova a causa della disputa sorta sulla proprietà di alcuni campi petroliferi.

Un complesso rapporto tra vicini

Il blogger Nana Akyea Mensah spiega che i due Paesi devono chiarire alcune delle dispute frontaliere sorte a causa dei pozzi petroliferi in mare:

C'è bisogno di un accordo chiaro sui confini, che ancora non abbiamo. Come mi ha detto una volta un amico sudafricano: «Va benissimo avere fiducia, ma serve un po’ di controllo!» [..] Voglio vedere tutta questa buona volontà politica espressa in modo chiaro e trasparente in un accordo che dovrà essere pronto entro tre mesi! Nel frattempo, tutti gli ivoriani e i ghanesi di buona volontà devono unirsi in questo spirito solidale comunitario: dobbiamo insistere tutti sulle questioni concrete.

Anche Ivoirediaspo sottolinea il fatto che la tensione tra il Ghana e la Costa d'Avorio [fr] è dovuta in gran parte alla presenza delle piattaforme di petrolio:

Pourquoi la Côte d’Ivoire n’aurait-elle pas sa part de gâteau pétrolier? Et tant pis si ça perturbe momentanément les relations de bon voisinage avec le Ghana [..] Problème : la frontière maritime entre les deux voisins n’a jamais été formellement établie, même si ceux-ci respectent depuis les indépendances une « ligne médiane »

Perché la Costa d’Avorio non può avere una quota di partecipazione nel business petrolifero? È un peccato che la mancanza di un tale accordo alteri momentaneamente i buoni rapporti con il Ghana [..] Il problema è che il confine marino tra i due vicini non è mai stato delineato formalmente, sebbene entrambi rispettino una generica «linea di confine» da quando sono diventati Stati indipendenti.

Una epica partita finale nella Coppa d'Africa del 1992

Anche la rivalità in campo va aumentando d’intensità. L'apice del risentimento è stato raggiunto probabilmente nella memorabile finale della Coppa d’Africa del 1992, quando alla fine la Costa d’Avorio vinse ai rigori (11-10):

Solidarietà con il Togo durante la tragedia della Coppa d’Africa del 2010.

Gli stretti legami tra queste due squadre e il vicino Togo si sono evidenziati nella Coppa d’Africa del 2010, tenutasi in Angola, quando entrambe le squadre decisero di abbandonare il torneo dopo la sparatoria di Cabinda contro l’autobus della squadra del Togo. Le squadre sono scese di nuovo in campo, una volta che la squadra di Togo, squalificata dopo una controversa decisione, chiese loro di continuare a giocare.

Il Togo è stato incluso di nuovo nella Coppa d’Africa. Il blog Ghanasoccernet sottolinea che il Ghana ha dei meriti per aver appoggiato questa decisione:

Questa è una clamorosa vittoria per il presidente del Ghana, John Evans Atta Mills, e il suo vicepresidente John Mahama, che si sono battuti contro Hayatou negli ultimi due mesi.

Calciatori con una coscienza sociale

La frase che recita: il calcio è “ben più che solo calcio” rappresenta, soprattutto per il continente africano, un sogno che può diventare realtà grazie ai calciatori di Costa d’Avorio e Ghana. I giocatori di entrambe le squadre, in quanto figure pubbliche, hanno saputo adoperarsi per mettere alla ribalta importanti temi sociali. Oltre alla nota canzone contro il razzismo, li possiamo vedere in questi video dove usano le piattaforme di social media per appoggiare iniziative di lotta alla malaria e in favore dello sviluppo di politiche didattiche:

I calciatori della Costa d’Avorio contro l'assenza di strategie per la didattica


I calciatori del Ghana contro la malaria

Le aspettative sono molto alte per entrambi i Paesi a questi Mondiali 2010, in quanto le squadre rappresentano l'Africa occidentale. Se dovessero riuscire a superare i gironi eliminatori, potremmo rivivere un formidabile scontro calcistico, proprio come nel 1992.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.