chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Cina: verso il diritto di sciopero?

Dall'inizio dell'anno la Cina è stata attraversata da un'ondata di scioperi tale da indurre alcuni tra i principali media occidentali, come il Financial Times, a parlare della nascita di un nuovo movimento operaio [en, come tutti i link tranne ove diversamente specificato]. Recentemente, anche i lavoratori cinesi [emigrati] in Russia hanno fatto valere i propri diritti.

Secondo RIA Novosti, erano più di 150 gli operai cinesi che il 13 e 14 settembre scorsi hanno scioperato in Russia per ricevere i salari dovuti per la costruzione delle infrastrutture per il summit APEC 2012 e mai corrisposti.

Feng Shanzhi (Mil Forum), letta la notizia, ha criticato [zh] il governo russo, che ha dato mandato alla polizia militare di sedare lo sciopero. Nella sezione dei commenti, però, sono in molti a mostrarsi di parere opposto:

sunnyrain: 你在国内罢共产党的工试试?普京够仁慈的了。

翅膀:资本主义国家的外交政策都不是国际主义,都只讲利益.就跟我们现在现实中人与人之间的关系是一样的.
所以在资本主义世界里,只有共同的利益,没有坚固的朋友.这点是必然.
他们是不能体会国际主义的.也不知道国际主义的伟大.所以时常咒骂毛主席援助非洲等国家.却不知道到今天我们还因彼受着许多益处.
而且资产阶级对工人罢工这样的事,只会越来越强硬,而且手段也越来越高.威逼利诱,忽悠分化.无论在哪个资本主义国家都是这样.
说到底,全世界的资产阶级联合起来了。可是无产阶级还没觉醒.

sunnyrain: Prova a scioperare contro il Partito Comunista Cinese…  in confronto Vladimir Putin è un tenerone.

翅膀: La politica dei paesi capitalisti non va verso l'internazionalismo. Seguono solo il proprio interesse, proprio come accade nei rapporti interpersonali. E’ per questo che nel mondo capitalista i Paesi condividono solo gli interessi comuni, ma non instaurano rapporti amichevoli duraturi. Ciò è inevitabile.

Non comprendono l'internazionalismo, né conoscono l'ampiezza del concetto. Spesso maledicono il Presidente Mao per aver aiutato l'Africa, senza sapere quanto al giorno d'oggi stiamo beneficiando dell'aiuto dato a quei paesi poveri.

Inoltre, i capitalisti saranno sempre più repressivi nei confronti degli scioperi, e sanno bene come ricorrere all'inganno e alla cospirazione. Mentre il mondo dei capitalisti si è unificato, dobbiamo ancora svegliare i proletari.

Per quanto il precedente commento sia connotato ideologicamente, sono molti i sostenitori dei diritti dei lavoratori che credono realmente che le difficili condizioni di lavoro in Cina siano il risultato dello sfruttamento da parte delle aziende multinazionali. Un esempio ce lo dà Qianhong, commentatore molto noto che ha criticato [zh] la valutazione degli scioperi formulata dal rappresentante cinese della Goldman Sachs [it]:

这些资本代言人担忧什么呢?不就是跨国资本在中国劳动力产品低成本、低价优势的丧失,而以投资重点投向印度、越南、印度尼西亚、巴西等地相要挟,阻遏中国劳动生产率、产品价值和整个社会产出消费价值提升吗?!

Di cosa si preoccupa il rappresentante del capitale? Tutta questa vicenda riguarda l'interesse delle multinazionali a tenere bassi i costi del lavoro. Minacciano di investire in altri paesi come India, Vietnam, Indonesia e Brasile per stroncare l'incremento del tasso di produttività sul lavoro e produrre più profitti.

明眼人谁都知道,“提高工资,可能会使得一些纯粹成本导向盈利的企业转移生产基地”,但是,也会使得一大部分底层劳动者的消费能力增加,进而增加国内消费市场的容量…

Chi ha le idee chiare sa bene che gli aumenti salariali porteranno alla riallocazione della linea di produzione nei settori che ottengono ricavi [tenendo bassi] i costi di produzione. In ogni caso, una simile politica stimolerà anche il potere d'acquisto della classe operaia, rafforzando il mercato interno…

Come molti altri attivisti dei diritti dei lavoratori e personalità accademiche, Qianhong reclama un emendamento costituzionale che tuteli il diritto di sciopero:

如果中国工人的维权举措,必须在“跳楼”或“罢工”之间作非此即彼的选择,那么,滾滾诸公,行行好,还是让他们享有“罢工维权”的自由和尊严吧!

与时俱进的口号,在中国已经喊快二十年了,从1982年到未来2012年正好三十年了,中国共产党18大也将在这一年召开。中国工人的罢工自由这一条,再也不能在中华人民共和国宪法中堂皇缺位了,中国该修宪了!

Se i lavoratori cinesi dovranno scegliere tra “suicidarsi” o “scioperare” pur di proteggere i loro diritti, per favore, [abbiate un'etica], e lasciate che godano del diritto di sciopero, (…) lasciateli vivere con dignità!

[Sono vent'anni che in Cina si ripete] lo slogan “progresso col passare del tempo”. La strategia cinese dell’open door policy sta per compiere 30 anni, e il 18° Congresso Nazionale del Partito Comunista Cinese avrà luogo nel 2012. Il diritto e la libertà di sciopero non dovrebbero mancare, nella costituzione della Repubblica Popolare Cinese: è giunto il momento di emendarla.

Dopo lo sciopero dei lavoratori della Honda, lo scorso di giugno, sono in molti a dirsi ottimisti circa la possibilità per lo sciopero di divenire presto lo strumento ideale a disposizione dei lavoratori cinesi per ottenere miglioramenti nelle proprie condizioni di lavoro. Lin Da Min [zh] ha notato come anche i principali media, nei loro servizi, abbiano cominciato ad utilizzare il termine “sciopero” (罢工):

由于种种因素,一直以来,“罢工”只是个历史名词和法律名词。现实中,对于工人这一争取权益的方式,别说少有发生,就是有,类似出租车司机罢工,也往往以“集 体喝下午茶”这样的奇怪方式表达,至多是一个听起来温柔一些的“罢运”。事实上,媒体在关注本田中国工人罢工一事上,也有微妙之处。比如,本田中国员工 “走向操场”、“停工”……在些许犹豫之后,“罢工”一词终于出现在新闻报道和标题里。这是一个进步的信号。

Per una molteplicità di motivi, il termine “sciopero” è sempre stato usato solo in documenti storici e legali. Nella quotidianità, anche se ci sono lavoratori che si battono per i loro diritti e interessi – vedi lo sciopero dei tassisti – il concetto è sempre stato espresso con termini sfumati come “hanno tenuto un tea party pomeridiano” o “si sono rifiutati di guidare”. A dire la verità, all'inizio i media usavano la parola “corteo”, o l'espressione “la fabbrica interrompe le operazioni”, per descrivere lo sciopero degli operai Honda. Dopo alcune esitazioni e tentennamenti, hanno iniziato a usare “sciopero” nei titoli dei giornali. Questo è un segno di progresso.

In ogni caso, forse tutto questo ottimismo è prematuro. La parola “sciopero” mantiene un'accezione particolarmente politica, e la maggior parte dei motori di ricerca la censurano e la filtrano. Di seguito allego la pagina  dei risultati ottenuti con la ricerca di “sciopero” del sito Baidu Tieba (forum il cui contenuto è generato automaticamente). La nota recita: “Spiacenti, ma secondo la regolamentazione e la legge in vigore non si può accedere a questo forum”. Una nota simile compare in tutti i principali portali web.

Post originale in cinese

screenshot da Baidu

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.