chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Madagascar: arrestato (e poi rilasciato) giornalista che indagava sul traffico di legnami pregiati

Arrestato il 5 settembre a Maroantsetra, nel Madagascar orientale, un “giornalista straniero”. Ne hanno dato notizia il 17 settembre il sito Mongabay [in] e il blog MyDago [fr]. Il giornalista, di cui non sono state rivelate identità e nazionalità, stava conducendo un'inchiesta sul traffico di legnami pregiati [it]. La polizia gli avrebbe contestato la mancanza della necessaria autorizzazione speciale, sequestrandogli la fotocamera e intimandogli di distruggere le immagini. Temendo per la sua tutela e quella della guida che l'accompagnava, il giornalista, poi rilasciato, avrebbe cancellato le foto in presenza di quattro funzionari di polizia e – fatto singolare – di tre noti commercianti di legname.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.