chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Argentina: studente ucciso durante una manifestazione sindacale

"Plaza de Mayo." Sullo striscione al centro si legge: "Processo e condanna per gli assassini di Mariano Ferreyra" " Foto di Beatrice Murch utilizzata su licenza CC Attribution 2.0 Generic

È finito nel sangue uno scontro tra alcuni membri del sindacato della Unión Ferroviaria (Sindacato dei Ferrovieri) e lavoratori che protestavano contro il proprio licenziamento insieme a militanti di partiti di sinistra. Mariano Ferreyra, studente dell'Università di Buenos Aires e membro del Partido Obrero (Partito dei Lavoratori) è morto dopo esser stato raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco.  Il nome dell'assassino non era stato ancora identificato al momento della pubblicazione di questo post [AGGIORNAMENTO [es, come tutti i link tranne ove diversamente indicato]: la Polizia è sulle tracce di un sospetto tra le fila della Unión Ferroviaria]. In breve tempo sono state organizzate alcune manifestazioni di condanna e denuncia di quanto accaduto. La più importante è stata quella di giovedì scorso in Plaza de Mayo [it], piazza della capitale che tradizionalmente ospita manifestazioni di protesta, ma i manifestanti si sono radunati anche in altri punti della città.

Anche i blogger hanno detto la loro sulla morte di Ferreyra. Su Todos Gronchos si legge:

Al chico Mariano Ferreyra, hijo de una compañera mía del Magisterio Técnico de Avellaneda lo mató la corrupción, la complicidad entre los organismos de control; las policías bonaerense y Federal y los perros rabiosos de la Gendarmería kirchnerista, muy parecida a la de De la Rúa. Lo mató la ausencia del Estado, que se retira para que sus sindicalistas amigos se hagan más ricos y no le rompan las pelotas

Mariano Ferreyra, figlio di una mia compagna del Magisterio Técnico de Avellaneda, è stato assassinato dalla corruzione, dalla complicità tra gli organi di controllo, dalla polizia della capitale, da quella federale e dai cani rabbiosi della Gendarmeria di Kirchner [it], che si sta dimostrando essere molto simile a quella di De La Rua [it]. E’ stato ucciso dall'assenza dello Stato, che si tira indietro affinchè i suoi amici sindacalisti possano arricchirsi e non gli rompano più le scatole.

Mendieta El Renegáu parla di coloro che hanno cercato di trarre un vantaggio politico dalla morte di Mariano:

Todos salen a opinar tan rapido. Tan rápido. Insisto, opinan en la tele, en la radio, en tuiter y parecen contentos, todos parecen morbosamente contentos. A mí me dan asco. En especial aquellos que son dirigentes y que debieran dar el ejemplo al resto

Tutti hanno subito detto la loro. Subito. E aggiungo: in tv, alla radio, su Twitter sembrano essere contenti, morbosamente contenti. A me fanno schifo. Soprattutto quelli che ricoprono qualche incarico importante e che dovrebbero dare il buon esempio agli altri.

Foto di archivo redeco, utilizzata su licenza CC Reconocimiento-NoComercial 2.0 Genérica

Su El Buen Salvaje si condanna la reazione di alcuni simpatizzanti del governo:

me sorprendió y me alarmó la reacción de mucha gente simpatizante del kirchnerismo que en twitter rozó el mal gusto, el revanchismo y la especulación sobre ‘la verdad oculta’ que se escondía detrás del asesinato de Mariano

Sono rimasto molto sorpreso, e anche allarmato, dalla reazione di molta gente che simpatizza con il kirchnerismo. Molti, con i loro commenti, hanno toccato davvero il fondo su Twitter: affermazioni di cattivo gusto, voglia di vendetta e speculazione sulla “verità occulta” che si nasconderebbe dietro l'assassinio di Mariano.

Una valutazione politica molto simile a questa si può leggere su Revolución Tinta Limón. Su Señales si fanno alcuni riferimenti ai tentativi di manipolazione della notizia da parte di alcuni media ufficiali.

Su Twitter non c'è ancora un hashtag unico per organizzare le pubblicazioni, ma per farsi un'idea delle reazioni e dei commenti si può fare una ricerca digitando “Mariano Ferreyra

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.