chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Indonesia: un terremoto, uno tsunami e un'eruzione vulcanica nell'arco di 48 ore

I danni causati dal vulcano Merapi

L'Indonesia non è estranea ai disastri naturali. La sua posizione nella cintura di fuoco del Pacifico [it] la rende da sempre vulnerabile a tempeste, terremoti ed eruzioni vulcaniche. Ciò nonostante, il Paese non era preparato a dover far fronte a un terremoto, uno tsunami e un'eruzione vulcanica nell'arco di meno di 48 ore [en, come gli altri link, eccetto ove diversamente indicato]. Il bilancio delle vittime dei disastri di questa settimana salirà a più di 500, e migliaia di famiglie hanno bisogno di soccorso immediato.

Fotografie che mostrano i danni causati dal triplo disastro naturale sono già state pubblicate su Facebook. Segnaliamo qui alcune immagini relative all'eruzione del vulcano Merapi [nell'isola di Giava], uno dei più attivi e pericolosi al mondo. Le isole Mentawai, [un arcipelago disposto parallelamente alla costa occidentale di Sumatra], sono invece state colpite da uno tsunami, [causato dalla scossa di terremoto di magnitudo 7.7 di lunedì]. Queste sono le immagini, e una cartina che ne mostra l'ubicazione geografica.

Reazioni su Twitter da Giacarta

mellydjie: Purtroppo, sono tanti i disastri naturali ad aver colpito l'Indonesia… incendi, frane, terremoti, alluvioni, tsunami. Preghiamo per l'#Indonesia.
veranotariza09: RT @devinoliver: Un terremoto, uno tsunami, alluvioni e un'eruzione vulcanica nelle ultime 48 ore. Vi prego, pregate per l'Indonesia #prayforindonesia
marshawenur: @Ryota_sw Si, il luogo colpito dallo tsunami è isolato, si tratta di un piccolo arcipelago. Per questo risulta difficile da raggiungere per i soccorsi. È terribile.
NinRex: RT @radhialyani: L'eruzione del Merapi, lo tsunami che ha colpito le Mentawai e Aceh, il terremoto a Jogja e a Tasik, sono accaduti tutti nello stesso giorno: il 26 ottobre.
winnielimawan: Continuiamo a pregare per l'Indonesia #prayforindonesia. Dopo ciò che è successo dobbiamo ricostruire: terremoto, tsunami, eruzione vulcanica, alluvioni. Che Dio ci aiuti a ricostruire il nostro Paese.
myBny: Uniamoci e prendiamoci per mano per mostrare il nostro appoggio alle vittime di Wasior, Mentawai e Merapi (Indonesia)
Gupta1978: In momenti come questo, mi rendo conto che le mie tribolazioni non sono nulla in confronto a quello che state passando voi, fratelli e sorelle delle isole Mentawai e del monte Merapi. Che dio vi benedica!
tatterscoops: Buongiorno! Un'altra giornata grigia a Giacarta. Il mio pensiero va alle vittime [dei disastri abbattutosi] sulle isole Mentawai, sul monte Merapi, e non dimentichiamoci degli abitanti di Wasior, nella Nuova Guinea Occidentale.
FadhilaAgustina: Pregare per le vittime non basta. Hanno bisogno di più cibo, vestiti e medicine per sopravvivere…

Lo tsunami di questa settimana ha portato alla memoria quello che si abbatté sulla provincia di Aceh [nel 2004] e l’alluvione [it] che ha colpito la Nuova Guinea Occidentale all'inizio del mese.

Merapi, dalla pagina Facebook di Jogjaku

Alcuni netizen si sono serviti del messaggio di solidarietà alle vittime del cantante Justin Bieber per mettere in luce i lenti tempi di reazione del governo:

justinbieber: Ho appena saputo del terremoto in Indonesia. Pregate tutti per gli abitanti delle zone colpite. #prayforindonesia
martinmanurung: RT @hansdavidian: Egregio signor Presidente, [perfino] @justinbieber è riuscito ad esprimere solidarietà ai caduti prima di lei. Lei è il disonore della nostra Nazione.

La parola chiave (hashtag) #prayforindonesia è da giorni fra le più menzionate su Twitter. Ecco alcuni stralci della conversazione online da Malesia, Singapore, e Manila.

Mappa che mostra i trend di conversazione globale per #prayforindonesia

Diverse organizzazioni si stanno occupando dei soccorsi, coordinati anche dai blogger.

• Croce Rossa indonesiana: BCA Account No. 0353112233; Account name: Palang Merah Indonesia
• Lazis Muhammadiyah: BCA No. 8780171171;Mandiri No. 1230099008999; BNI Syariah No. 0091539444
• Blogger: Mandate i vostri doni al seguente indirizzo: Jl Langsat 1 No. 16, Mayestik, South Jakarta  Ismira Lutfia & Nurfika Osman

Infine, Cafe Salemba esprime la sua opinione sul modo in cui certe istituzioni e individui hanno reagito alle catastrofi:

Le mie condoglianze alle vittime dello tsunami nelle isole Mentawai, a Sumatra, e a quelle dell'eruzione del vulcano Merapi in Giava Centrale questa settimana.
Purtroppo, la storia si ripete: i tempi di reazione sono lenti e il coordinamento dei soccorsi da parte del governo è tutt'altro che efficiente, mentre un ministro si permette di additare le vittime come responsabili dei disastri per non aver obbedito alla legge di Dio. I media prendono abbagli, e alcuni netizen irrispettosi fanno circolare fotografie delle vittime. E via dicendo.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.