chiudi

Aiuta Global Voices, fai una donazione!

La nostra comunità di volontari in tutto il mondo lavora per raccontare le storie di cui i media non parlano—ma non possiamo farlo senza il tuo aiuto. Sostienici con una donazione a Global Voices!

Fai una donazione

See all those languages up there? We translate Global Voices stories to make the world's citizen media available to everyone.

Learn more about Lingua Translation  »

Video: le mille voci globali che leggono il Don Chisciotte

Don Chisciotte & Sancio Panza: foto di spotter_nl usata con licenza Creative Commons Attribution

Il Don Chisciotte della Mancia [it], una delle opere di fantasia letteraria più amate di tutti tempi, trova nuova vita su YouTube: centinaia gli volontari che si susseguono nella lettura di spezzoni del testo di Miguel de Cervantes per poi caricarli sul canale ElQuijote [es, come gli altri link tranne ove diversamente segnalato].

La Reale Accademia di Spagna [RAE, nell'acronimo spagnolo] e YouTube stanno collaborando alla più ambiziosa edizione del Don Chisciotte mai prodotta: interamente in video e realizzata in maniera collaborativa da utenti da ogni parte del mondo che leggono (in spagnolo) i 2.149 spezzoni in cui è stata suddivisa l'opera. Víctor García de la Concha, direttore della RAE, estende l'invito a tutti:

Sul canale sono già presenti centinaia di video, ma c'è ancora bisogno di realizzarne e caricarne molti altri. Cliccando sul tasto “participar” vi verrà assegnata la parte da leggere, e un tempo massimo di 6 ore per caricare il materiale corrispondente. Se entro il tempo assegnato non avrete prodotto nulla, quello spezzone verrà assegnato a qualcun altro. Una volta caricato, il video viene recensito e se approvato entrerà a far parte ufficialmente del progetto “El Quijote 2.0″. Ecco di seguito alcuni dei filmati già caricati:

Javi Goñi, dalla Spagna, legge il suo spezzone del Chisciotte da un'edizione in Braille. Nel testo, Don Chisciotte incontra Aldonza Lorenzo e decide che questa diventerà la sua donna del cuore, con il nuovo nome di Dulcinea del Toboso:

Juan Manuel, da Mota del Cuervo in Spagna, legge la sua parte di fronte a tre mulini a vento. La località prescelta non deve sorprendere, visto come la descrive l'autore stesso:

Porque, también hay que decirlo, Mota del Cuervo es un pueblo tremendamente quijotesco, enclavado en lo más circunstancial de la geografía en la que discurrieron las aventuras y desventuras del inmortal personaje cervantino.

Perché, dobbiamo proprio dirlo, Mota del Cuervo è davvero un paesino donchisciottesco: situato in un'area geografica decisamente peculiare, è qui che si sono svolte le avventure e le disavventure dell'immortale creazione cervantiana.

Da tutt'altra parte, a Villarica in Cile, Héctor Bustos legge la storia del Curioso Impertinente; si narra di Anselmo, un viaggiatore sospettoso che dubita della fedeltà della moglie, e di come provi a convincere l'amico Lothario a sedurla.

Non tutti i partecipanti hanno scelto di leggere: ad esempio, Tremolo22, dall'Argentina, ha deciso di cantare il suo spezzone:

Menchulica, dalle Isole Canarie, non appare nemmeno nel video. In sintonia col resto della sua produzione, ha caricato un'animazione in cui recita la parte attraverso una voce distorta:

Se anche a voi amate L'Ingegnoso Signor Don Chisciotte della Mancia, e parlate spagnolo, potete unirvi al progetto e prendere parte a questa iniziativa globale.

4 commenti

  • Maria Grazia

    Bellissimo!

  • complimenti! bellissimo il progetto di don chisciotte,
    anch’io insieme alla Galleria Assab One all’interno di un progetto di coesione sociale delle biblioteche stò realizzando un progetto sull’Odissea.
    Il libro 5, nelle diverse traduzioni viene letto dai cittadini stranieri nel quartiere.
    Nel blog http://bibliotecavivente.wordpress.com/ verranno caricati i video e le traduzioni.

    Ciao a tutti!

  • Complimenti Francesca per il progetto sull’Odissea e anche per l’idea dei cuochi della cultura che girano per i mercati: dopo la biblioteca come luogo accogliente e di scambio suggerita da Agnoli (Piazze del sapere e’ un libro che mi e’ piaciuto tantissimo) c’e’ l’idea della biblioteca che si cerca i lettori..

  • […] può partecipare! Qui sotto nel podcast vi racconto la storia e vi faccio sentire un frammento, ma qui potete leggere il post integrale con i link a molti spezzoni […]

unisciti alla conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.