chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Colombia: gli utenti Twitter si organizzano per aiutare le popolazioni alluvionate

Il “Twitterathon” è un'iniziativa organizzata grazie alla volontà di vari utenti colombiani di Twitter per far fronte alle drammatiche conseguenze delle piogge torrenziali che hanno colpito il nord della Colombia [it], disastro che nel sito web della Presidenza della Repubblica [es come gli altri link eccetto ove diversamente indicato] viene descritto così:

Las fuertes lluvias e inundaciones, que desde el segundo semestre de 2010 han afectado a más de un millón doscientas mil personas, han dejado a cientos de miles de familias con cuantiosas pérdidas de sus bienes, hogares, cosechas y demás medios de vida, y han afectado severamente múltiples bienes civiles, tales como escuelas, hospitales y vías de comunicación.

Le forti pioggie e le inondazioni, che dalla seconda metà del 2010 hanno colpito più di un milione e duecentomila persone, hanno provocato per centinaia di migliaia di famiglie la perdita delle proprie cose, delle case, dei raccolti e di altri beni, e hanno danneggiato gravemente strutture pubbliche tra cui scuole, ospedali e strade.

Allo scopo di soccorrere i colombiani alluvionati, l'8 di dicembre numerosi utenti di Twitter della città di Medellin [it] si sono riuniti per raccogliere le donazioni loro destinate, e a questo scopo sono rimasti per ben 7 ore nel Parque de los Pies descalzos (Parco dei piedi scalzi), uno degli spazi verdi più emblematici della città. L'origine del progetto viene descritta nel Tumblr del Twitterathon di Medellin:

Esta tarde de 5 de diciembre de 2010 a Sarita Palacio, vía Twitter [@Saritapalacio] se le ocurrió promover la iniciativa de la #Twitteraton, la invitación fue humana y sencilla:

«Mucho dolor con la situación en Bello. Es hora de una manifestación twittera, una twiterton … No les parece?»

Pasados algunos minutos las respuestas a través de la misma red social no se hicieron esperar. Twitteros desde Medellín y otros lugares de Colombia se sumaron con sus ideas, apoyo y preguntas. Rápidamente se organizó una reunión en la Casa Museo Otraparte en Envigado.

Il pomeriggio del 5 dicembre 2010, Sarita Palacio, via Twitter [@Saritapalacio] ha proposto di dare il via a un'iniziativa chiamata Twitterathon; il suo messaggio era semplice ma toccante:

La situazione in cui versa Bello è straziante. E’ il momento di organizzare una raccolta fondi via twitter, un “twitterathon”… non siete d'accordo?

Pochi minuti dopo, sempre via twitter, sono arrivate le prime risposte. Gli utenti Twitter di Medellin e di altre città della Colombia si sono uniti al progetto elargendo contributi, semplice sostegno, e ponendo domande in proposito: in men che non si dica, è stata organizzata una riunione nella Casa Museo Otraparte, a Envigado.

Gruppo Twitterathon – Medellín foto di Julián Gutiérrez (@JulianGutierrezG). Per gentile concessione dell'autore.

Sempre sul sito di Twitterathon vengono presentate le linee-guida per le donazioni, raccolte in un manuale che è stato fatto circolare a livello nazionale grazie alla Croce Rossa, dove vengono elencati i prodotti di cui c'è più bisogno a seconda del giorno di raccolta:

En este enlace encontramos una guía que aclara cómo podemos ayudar a personas daminificadas en situaciones asociadas al invierno en Colombia. Nosotros hacemos énfasis para este miércoles en la urgencia de elementos de:

- Paquetes de aseo familiar
– Paquetes de cocina
– Paquetes de vajilla
– Colchonetas
– Sábanas
– Cobijias
– Alimentos no perecederos

Attraverso questo link si può accedere a una guida che illustra come aiutare le popolazioni alluvionate. Per questo mercoledì, abbiamo bisogno soprattutto di questi prodotti:

- Pacchi formato famiglia per l'igiene
– Pacchi di prodotti commestibili
– Servizi di piatti
– Materassi
– Lenzuola
– Asciugamani
– Cibi a lunga scadenza

Al Twitterathon si sono rapidamente aggregati gli utenti di Twitter di Bogotá [it] che hanno organizzato la medesima iniziativa per sabato 11 di dicembre 2010, presso il TEATRO R101 della capitale colombiana. In quell'occasione non si raccoglievano solamente gli aiuti per le popolazioni colpite dalla stagione delle piogge, ma anche vestiti da donare alla Fondazione Hogares Claret:

Aparte de este conteo de unidades donadas por la red twittera bogotana, la Twitteraton recolectó una gran cantidad de ropa, suficiente para llenar un furgón, la cual fue almacenada en la Casa Scout bogotana y será destinada esta semana a la Fundación Hogares Claret, que trabaja en pro de la población vulnerable y en rehabilitación de habitantes de la calle.

Oltre ai beni donati dalla rete di twitter di Bogotà, il Twitterathon ha raccolto una gran quantità di vestiti, sufficenti a riempire un camion, che sono stati stoccati nel magazzino della Casa Scout di Bogotà. Questa settimana verrano fatti pervenire alla Fondazione Hogares, che lavora per le persone più deboli e la riabilitazione dei senzatetto.

Le città di Cali (@twiteratoncali) e Barranquilla (@twiteratonqilla) hanno unito le loro forze, organizzando eventi simili rispettivamente per il 18 e il 19 di dicembre. Sempre il 18, nella città di Medellín se è tenuta una seconda edizione dell'evento, pubblicizzato attraverso un video su Youtube. Il 22 e il 23 di dicembre è stato organizzato un Twitterathon anche nella città di Sincelejo.

I risultati:

- Il Twitterathon di Medellín ha permesso la raccolta di 4800 prodotti (qui l'elenco pubblico dei prodotti raccolti).
– Il Twitterathon di Bogotà ha riportato sulla sua pagina Facebook di aver ricevuto, durante l'intera giornata dell'evento, ben 10.525 beni di aiuto umanitario.
– Il Twitterathon di Cali ha dichiarato di aver raccolto 14 tonnellate di aiuti.

Il gruppo di Cali ha creato un sito web dedicato all'iniziativa, chiamato Twitterathon Cali, dove gli organizzatori hanno manifestato la propria gratitudine verso coloro che hanno partecipato e collaborato, pubblicando le foto dell'evento. Della raccolta di aiuti si è occupato anche il quotidiano di Cali, El Pais. L'utente twitter Incognito (@lncognito) ha scritto:

Todavia no puedo creerlo… Casi 14 toneladas de ayuda recibidas este dia en la #TwitteratonCali

Non ci posso ancora credere…Quasi 14 tonnellate di aiuti ricevuti oggi durante il #TwitteratonCali

Quello che segue è un video pubblicato da Julian Mauricio (@profetaloco) sul Cali Twitterathon:

Va sottolineato che durante le giornate per aiutare gli alluvionati colombiani, l'organizzazione ufficiale del Telethon – che per il 2010 ha tenuto la sua edizione colombiana il 18 e 19 di dicembre – ha deciso di collaborare invitando i colombiani a donare non solo in aiuto alle persone diversamente abili (obiettivo principale della giornata), ma anche per l'iniziativa umanitaria allestita dal Governo come intervento straordinario per lenire i danni arrecati dalle alluvioni.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.