chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Myanmar: foto e commenti sul disastro sismico, terza catastrofe in tre anni

Un terremoto di 6.8 gradi della scala Richter [en, come tutti gli altri link] ha colpito il nord-est del Myanmar nella serata di giovedì 24 marzo 2011. Il sisma, che è stato avvertito anche nella confinante Tailandia, in Vietnam e Cina, ha ucciso almeno 70 persone e distrutto più di 240 edifici nel solo Myanmar. Sono state registrate delle forti scosse anche nelle città tailandesi di Chiang Mai e Chiang Rai.

Il numero dei morti potrebbe essere superiore a questa prima stima. Sembra infatti che a Tachilek siano stato vendute più di 80 bare nella sola mattina di venerdì 25 marzo. Le fonti locali hanno descritto il terremoto come il terzo più grande disastro naturale mai registrato in Myanmar dopo il ciclone Nargis del 2008 e il ciclone Giri del 2010.

Il giornale indipendente The Irrawaddy ha intervistato gli abitanti di Mae Sai in Tailandia. In una lettera pubblicata dal Shan Herald, Jai Noi ha descritto l’impatto del terremoto sui residenti:

Miei cari,

Siamo stati vigili tutta la notte, dormendo a intervalli mentre cercavamo di stare in allerta. La linea telefonica non funziona bene, né quella mobile né quella fissa. Per ora non vi sono danni alla casa. Per tutta la notte siamo dovuti entrare e uscire di casa. Spero che questa email vi arrivi. Taler, 40 km a nord, ha subito gravi danni e un ponte è crollato. Ho sentito che la maggior parte della città è stata rasa al suolo e siccome c’è un solo medico lì, i feriti sono stati mandati a Tachilek, ma in numero superiore a quelli che può accogliere. Almeno 80 i morti. Ancora nessun dettaglio. Vi sono sicuramente molti feriti. L’epicentro era intorno a Merng Lain, 59 km a nord di Maesai, secondo quanto riportato dalle notizie. Si sentono ancora scosse di assestamento.

Il blog akm-kuntha ha pubblicato delle foto che testimoniano i danni subiti dalle strade di Tarle, una città che dista 20 miglia da Tarchileik.

Anche Democratic Voice of Burma ha pubblicato delle immagini del terremoto. Di seguito alcune reazioni su twitter da Yangon:

@ascmmr: Cari fan, spero non vi sia successo nulla, se avete sentito il terremoto del 24 marzo 2011 8:25 pm

@minnyoonthit: terremoto provoca gravi danni nello Shan settentrionale, area di Tachileik (oltre 100 morti, molti i feriti.

@blacksumo: Cavoli, c’è stato davvero il terremoto?? Pensavo che mia zia se lo fosse immaginato…

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.