chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Egitto: Mubarak in arresto

Solo pochi mesi fa erano molti gli Egiziani che avrebbero visto volentieri in carcere l'allora presidente Mubarak, ma c'è da scommetterci che nessuno di loro immaginava tutto questo sarebbe un giorno diventato realtà.

Eppure, mercoledì 13 aprile 2011 l'Egitto si è svegliato con la notizia del fermo di Mubarak, avvenuto nelle prime ore del mattino. Di seguito, i commenti e le reazioni dai social media.

I festeggiamenti per l'arresto del dittatore

Lo scrittore Ibrahim Farghali ha paragonato l'evento [ar, come tutti i link tranne ove diversamente segnalato] al lancio del primo uomo nello spazio:

احتفلت روسيا امس بذكرى خروج اول رائد فضاء روسي للفضاء الخارجي يوري جاجارين، واليوم تحتفل مصر بسجن الرئيس المخلوع حسني مبارك

نتمنى أن نرى مصر قريبا تحتفل بإنجازات شبيهة بمنجزات دول العالم المتقدم
والثورة لا تزال في الشارع
Ieri, la Russia ha celebrato l'anniversario del volo del primo uomo nello spazio, Jurij Gagarin [it]. Oggi, l'Egitto festeggia la detenzione dell'ex presidente Mubarak.
[…] Ci auguriamo di vedere presto l'Egitto celebrare conquiste simili a quelle dei Paesi sviluppati. E che lo spirito rivoluzionario continui a vivere nelle strade.

Anche la blogger Zeinobia ha dedicato all'argomento un post, intitolandolo semplicemente “A Historical Moment” [en] (Un momento storico) e aggiungendo successivamente i dettagli:

L'ex presidente deposto Muhammad Hosni Mubarak e i figli Alaa e Gamal El-Din sono in custodia cautelare per 15 giorni.

Le accuse rivolte a Mubarak, ha spiegato Zeinobia, riguardano le sue responsabilità nella repressione dei manifestanti e il furto di denaro pubblico; per motivi di salute, l'ex presidente è tuttavia stato trasferito in ospedale. Alaa e Gamal Mubarak dovranno rispondere degli stessi capi d'imputazione del padre.

Le reazioni in Rete

Il vignettista brasiliano Carlos Latuff [en] ha documentato l'evento a modo suo, realizzando una serie di illustrazioni satiriche.

Mubarak prima e dopo il 25 gennaio

Mubarak Prima e dopo la rivoluzione del 25 gennaio, vignetta di Carlos Latuff

La notizia dell'arresto ha coinvolto in prima persona i netizen egiziani, che in questi ultimi giorni hanno dedicato alla vicenda la maggior parte dei propri status Twitter:

@engmtm [en]: Vorrei essere io stesso a interrogare #Mubarak :D

Il messaggio registrato da Mubarak, inviato dallo stesso al canale all-news Al-Arabiya e – come poi è emerso [en] – scritto dal noto avvocato Fareed El-Deeb, è percepito come l'ultimo passo verso la fine del dittatore:

@Eslam_Foad: شكرا للراجل اللي بيكتب خطابات مبارك من غيرك الثورة ماكنتش هتنجح
@Eslam_Foad: Un grazie all'autore del discorso di Mubarak.. senza di te la rivoluzione non avrebbe trionfato.

Ultimamente, la prigione di Tora ha dato ospitalità non soltanto ai figli di Mubarak, ma anche ad alcuni dei pilastri del regime. Gli utenti di Twitter non hanno perso l'occasione per farsi due risate alle loro spalle:

@MAkhnoukh: عاجل تم تغيير سجن طرة لدولة طرة ويطالب سكانها بالاستقلال فهى دولة متكاملة لها رئيس وحكومة ومش عايزين شعب خالص
@MAkhnoukh: Ultim'ora: La prigione di Tora si chiama ora Repubblica di Tora. I suoi abitanti chiedono l'indipendenza, dal momento che è uno stato bello che finito, con presidente e governo, non hanno bisogno di un popolo.
@Aessameldin: جمال هيمثل فى السيزون الجديد من بريزون بريك و خديجة فى ديسبيريت هاوس وايفز
@Aessameldin: Gamal Mubarak reciterà nella prossima stagione di Prison Break, sua moglie Khadija in Desperate Housewives.

Sempre per scherzare sulla vicenda sono inolte stati creati finti account Twitter di Mubarak, della sua famiglia (Suzanne Mubarak, Alaa Mubarak, Gamal Mubarak e sua moglie Khadija) e dei rappresentanti del suo regime (Fathi Sorour, Safwat El-Sharif e Ahmed Nazif).

Auto con cartelli che celebrano l'arresto di Mubarak, foto pubblicata su Yfrog

Auto con cartelli che celebrano l'arresto di Mubarak, foto pubblicata su Yfrog

Nonostante questo, e malgrado la lista dei “non-successi” di Mubarak [en] compilata da Ahmed Hayman, l'ex presidente ha ancora dei simpatizzanti:

@MontuEssam: اقسم بالله انا بقيت حزين انى مصرى لما اشوف كميه الغل والحقد والتشفى اللى فى شعب مص هو ايه اللى بيحصل هو احنا وحشين من جوانا اوى كدا؟
@MontuEssam: Giuro su Dio che in questo momento non sono felice di essere Egiziano, per la quantità di rancore, odio e sete di vendetta che vedo nel popolo. Cosa succede? C'è davvero una tale aggressività dentro di noi?

Questo post fa parte del nostro speciale sulla Rivoluzione in Egitto 2011 [en].

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.