chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Nigeria: Attahiru Jega, arbitro o manovratore delle prossime tornate elettorali?

Aggiornamento: Mentre il voto per le elezioni parlamentari [en, come tutti i link successivi salvo dove diversamente indicato] in Nigeria (previsto per ieri 2 aprile) è stato rimandato di una settimana per irregolarità formali, questo post identificava Attahiru Jega come l'uomo decisivo per le sorti della rivoluzione sociale tramite le urne. Intanto, le presidenziali erano previste per il 9 aprile e quelle amministrative per il weekend successivo.

Attahiru Jega, professore di Scienze Politiche e capo della Commissione Elettorale Nazionale Indipendente (INEC)

Attahiru Jega, professore di Scienze Politiche e capo della Commissione Elettorale Nazionale Indipendente (INEC)

A determinare in larga misura la credibilità delle tornate elettorali delle prossime tre settimane sarà Attahiru Jega, professore di Scienze Politiche e direttore dell'INEC, commissione elettorale indipendente. L'INEC ha avuto problemi di credibilità durante il mandato di Maurice Iwu, predecessore di Jega. Ecco un commento di Patrick Utomi, fino a qualche tempo fa candidato alle presidenziali per  il Mega Partito Social Democratico:

Ormai è provato e accettato dai più che le elezioni del 2007 siano state una farsa. Ma a preoccuparmi non è stato solo il fatto che si sia trattato di una farsa. E’ stato piuttosto il tenore delle irregolarità nelle procedure e l'opinione diffusa che per ottenere un posto in politica si debba vendere l'anima, la coscienza e la dignità. Ero convinto che ci potesse essere un modo migliore, un modo diverso.

Non ci sorprenda allora questo principio :

… Chi sovrintende all'intero processo elettorale deve essere visto come persona retta, con un'integrità tale da essere compatibile con trasparenza e imparzialità. Non basta alludere a queste qualità, ma è assolutamente necessario che la percezione sia confermata dalla realà.

Dimostrandosi all'altezza delle aspettative, Jega ha detto che da arbitro non si sarebbe trasformato in manipolatore delle elezioni. In proposito, Get2Central [giorni fa] riportava:

A quarantotto ore dalle elezioni generali che si terranno nel Paese, a partire da quelle per l'Assemblea Nazionale, il Presidente della Commissione Elettorale Nazionale Indipendente (INEC). Prof. Attahiru Jega, ha dichiarato ieri di non aver ricevuto pressioni con intenti manipolativi sul processo elettorale per favorire questa o quella compagine, e anche qualora ne ricevesse,  non farebbe comunque favori a nessuno.

Il capo dell'INEC insiste sul fatto che:

… Con i sistemi di sicurezza che ci sono, se venisse rubata o scambiata una scheda elettorale, la Commissione ne verrebbe a conoscenza. E anche se le schede elettorali venissero scambiate o usate in zone a cui non erano destinate, l'INEC lo verrebbe a sapere. Lo stesso accadrebbe se venissero sottratti e sostituiti in modo fraudolendo i documenti che riportano i risultati.

In quanto tale, Jega sembra aver ceduto l'incarico a politici e avvocati.

Da parte dell'INEC, posso dire, in modo categorico e con assoluta convinzione, che siamo pronti alle elezioni, ma dovremmo chiederci se siano pronti anche gli avvocati e i politici. Abbiamo attivato tutti gli accorgimenti necessari non solo per garantire che le elezioni siano libere, eque e credibili, ma anche per assicurare che i candidati si affrontino alla pari. Sto facendo del mio meglio affinchè tutti gli errori del passato non si ripetano. … Pertanto, il problema non è se è l'INEC a essere printo, ma piuttosto se lo sono le altre parti in causa. In questo momento le nostre maggiori preoccupazioni le suscitano politici e avvocati.

E come dimostra il commento che segue, qui non si tratta solo delle parole di una persona il cui spessore culturale comunque intimidisce:

…ex Presidente ASUU (Unione dei Docenti delle Università), rispettabile attivista della società civile e persona che lavora per i diritti umani.

Infine, questo messaggio da Twitter sintetizza le aspettative di molti nigeriani nei confronti del direttore dell'INEC e  anche rispetto alle tornate elettorali previste Paese:

Dico la verità. Mi ha davvero colpito il Presidente dell'INEC, Attahiru Jega. Spero che riesca a mantenere le promesse.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.